Festival di Sanremo

Il papà Pino, l'esperienza ad Amici, il trionfo a Sanremo: chi è Angelina Mango, la nuova stella della musica italiana

Angelina Mango vince il Festival di Sanremo: le sue origini, la carriera musicale, la morte del padre e l'esperienza ad Amici. Ecco tutto quello che sappiamo di lei

Il papà Pino, l'esperienza ad Amici, il trionfo a Sanremo: chi è Angelina Mango, la nuova stella della musica italiana
Tabella dei contenuti

Sono trascorsi dieci lunghi anni, ma alla fine è accaduto. Una donna ha trionfato sul palco dell’Ariston. Stiamo parlando di Angelina Mango, la vincitrice della 74edizione del Festival di Sanremo con il brano La noia. Giovanissima, figlia del grande ed indimenticabile Pino Mango e Laura Valente, ha dominato le classifiche con le sue hit estive, Ci pensiamo domani e Che t'o dico a fa'. Arriva a Sanremo dopo l’esperienza ad Amici che l’ha vista arrivare seconda, ottenendo il consenso di tutti. Insomma, sin dal suo ingresso nella scuola più longeva della tv italiana, è stato chiaro a tutti che la 23enne avrebbe fatto strada. Noi, dal canto nostro, sin dal giorno zero, abbiamo sostenuto che fosse nata una stella e, considerando come sono andate le cose, ci avevamo visto lungo.

Chi è Angelina Mango

Classe 2001, Angelina nasce a Maratea e cresce a Lagonegro, in Basilicata. Doppia figlia d’arte, da un lato il papà Pino Mango, dall’altro Laura Valente – ex voce dei Matia Bazar dopo l’abbandono del gruppo di Antonella Ruggiero – la giovane cantautrice studia musica sin da piccolissima, sicuramente anche grazie all’ambiente familiare che la circonda. Così, aveva ripercorso la sua infanzia ad Amici: “Ho vissuto lì con la mia famiglia, eravamo in quattro. Famiglia di musicisti. Mio padre era un cantante, mia madre era una cantante. Ho iniziato a cantare in giro per casa e a parlare, insieme. Ho iniziato a fare musica perché c'era musica ovunque e quindi la facevo pure io, perché era un mezzo di comunicazione che usavamo a casa”.

Da sempre ha spiegato di avere un rapporto speciale con il fratello Filippo (nato nel 1995), anche lui musicista. I due, infatti, salgono sul palco insieme, lei canta e lui suona la batteria. Insieme a loro, la band (di cui fa parte oltre che il fratello, anche il fidanzato Antonio Cirigliano) con cui Angelina si è esibita al concertone del Primo Maggio a Roma.

La morte del padre Mango

Era l’8 dicembre del 2014, quando Pino Mango è stato colpito da un infarto, mentre si stava esibendo in una delle sue canzoni più belle, Oro, al PalaErcole di Policoro (MT), in occasione di un concerto di beneficenza. Purtroppo, i tentativi di rianimarlo furono vani, e il grande Pino si spense sul palco, arrivando in ospedale senza vita. “Scusate, non mi sento bene”, sussurrò al microfono durante la canzone.

“La nostra rondine è volata via nel cielo sbagliato. Pino resterai sempre nel nostro cuore perché come cantavi qualche anno fa 'Non moriremo mai, il senso è tutto qui'”, con queste parole lo staff annunciò la morte del cantautore. “Era un padre eccezionale e un marito fantastico, altrimenti non sarei stata qui 30 anni. Adesso mi riesce difficile pensare di andare da qualsiasi altra parte”, aveva, invece confessato Laura Valente, pochi mesi dopo la sua morte. Laura e Pino erano legati dal 1983 e si sposarono nel 2004. La morte di Mango ha sicuramente segnato la vita di Angelina. Era stata proprio lei ad Amici a parlarne. “Ho iniziato il liceo scientifico a settembre e a dicembre è morto mio padre. Aveva 60 anni. È stato pesante. Si è scatenato l'inferno nella mia mente in quel momento, perché poi era tutto sotto le telecamere”, aveva confessato ai compagni d’avventura.

Angelina e l’amore per la musica

La giovane cantautrice vive nella musica sin da bambina e ha iniziato a comporre le sue canzoni da subito. Nel 2016 decide di trasferirsi a Milano per inseguire il proprio sogno con la sua band. È il 2020 quando debutta sul mercato discografico il suo Ep, Monolocale. Successivamente, arrivano i singoli Formica, Walkman e Rituali, brani che Angelina realizza insieme al produttore Enrico Brun e con il supporto creativo di Tiziano Ferro.

L’esperienza ad Amici

Nel talent di Maria De Filippi, Angelina esordisce con il brano Voglia di vivere che in breve tempo conquista tutti, diventando virale anche sui social. Il suo percorso è stato un crescendo, ricco di successi, complimenti e soddisfazioni. Allieva di Lorella Cuccarini ha sin da subito guadagnato il consenso anche degli altri insegnanti della categoria canto, Rudy Zerbi e Arisa.

I suoi inediti sono entrati in alta rotazione nelle maggiori emittenti radiofoniche italiane e, alla fine del serale, aveva anche già pubblicato nuovi inediti, come Mani Vuote e Ci Pensiamo domani. Non vince perché ad alzare la coppa del talent di Canale 5 è il ballerino latino Mattia Zenzola, ma comunque arriva seconda e trionfa nella sua categoria.

Angelina Mango, vincitrice della 74esima del Festival di Sanremo

Arriva sul palco dell’Ariston dopo il grande successo del suo ultimo brano, Che t'o dico a fa, che ha conquistato le classifiche dei singoli più venduti, certificato ben due volte disco di platino e con oltre 20 milioni di stream su Spotify. La canzone che porta in gara è La noia, a cui hanno lavorato autori come Madame e Durdust. Intervistata da RaiPlay, l’autrice lucana aveva così descritto il pezzo sanremese: “Potrebbe esser definito un pezzo up, ma non credo sia così. Nella mia testa è un pezzo molto intenso, molto emotivo, anche perché è una canzone autobiografica, verticale, perché deve arrivare a tutti”.

Ed effettivamente così è stato, già nella prima serata di martedì 6 febbraio si era classificata al secondo posto. Poi, ha incantato tutti con l’omaggio al padre, interpretando il brano La Rondine e, infine, la vittoria. Insomma, a questo punto possiamo dirlo con certezza: è davvero nata una stella e noi siamo certi che all’Eurovision Song Contest rappresenterà egregiamente l’Italia.

Commenti