Scripta manent

Il dualismo di Elon Musk: tra pubblico e privato, l'imprenditore tenace e soggettivo

Il fondatore di Tesla nasconde nella grafia comportamenti contrastanti, che segnano un uomo esigente, che deve valutare sempre con attenzione il risultato prima di agire

Il dualismo di Elon Musk: tra pubblico e privato, l'imprenditore tenace e soggettivo

Ascolta ora: "Il dualismo di Elon Musk: tra pubblico e privato, l'imprenditore tenace e soggettivo"

Il dualismo di Elon Musk: tra pubblico e privato, l'imprenditore tenace e soggettivo

00:00 / 00:00
100 %

Dalla firma e dalla scrittura di Elon Musk emerge una personalità con aspetti di dualismo, ossia con due caratteristiche che lo portano a differenziare nettamente il privato dal sociale.

La scrittura, con lettere contenute nella forma ma vergate con molta velocità e di dimensione ridotta, mette in risalto una notevole capacità di approfondimento, di osservazione e di ragionamento per cui nulla è per lui dato per scontato. Ciò lo porta a non lanciarsi in alcunché di avventato, tendendo piuttosto a tenere tutto sotto controllo, valutandolo in funzione al risultato.

Musk Grafia

Possiede senso estetico e ama circondarsi di persone che amino il suo stile. In questo è piuttosto esigente e soggettivo, per cui non sempre risulta facile entrare in sintonia con lui (vedi aste rette e spazio ampio tra le singole lettere). Tuttavia, quando supera l’emozione dell’impatto, è capace di stabilire rapporti durevoli.

La firma, che per antonomasia rappresenta simbolicamente la figura paterna, ossia la realizzazione sociale e secondo Jung il padre ideale, in Elon Musk si esprime graficamente in modo diverso dal privato (vedi firma col solo nome) rispetto al sociale dove la firma è espansa ed esageratamente veloce. In questo modo egli manifesta due comportamenti apparentemente contrastanti, ossia libero da schemi rigidi che gli impedirebbero di esprimere tutto il suo potenziale manageriale.

Musk Firma

Musk è dotato di una forte energia vitale che gli permette di affrontare con grinta impegni anche prolungati e gravosi.

Per lui la discussione è sempre improntata sulla schiettezza e gestita con vitalità (vedi ritmo scrittorio vivace) anche utilizzando le sue abilità dialettiche per portare a sé l’interlocutore. Si nota inoltre un che di tenacia e fermezza nel sostenere il proprio credo (vedi riccio orizzontale e verso l’alto a fine parola) che denota una personalità non facile da contenere né tanto meno da convincere. Egli, infatti, portando a limiti estremi la sua professionalità, si sente forte e capace di misurarsi e di controbattere le avversità, pur di raggiungere gli scopi prefissati: quindi una paternità non solo idealizzata, ma anche concretizzata nella realizzazione effettiva dei propri ideali (vedi punte acute specie nella firma).

Commenti