Personaggi

"Il cattivo gusto...". Bufera sul look di Chiara Ferragni senza pantaloni

Il look senza pantaloni di Chiara Ferragni non è piaciuto nemmeno ai suoi sostenitori: "Puoi essere magra e bella finché vuoi, ma il trash rimane"

"Il cattivo gusto...". Bufera sul look di Chiara Ferragni senza pantaloni

Uscire in mutande sembra essere il nuovo trend delle star o, almeno, è quello di Chiara Ferragni. Dopo essersi presentata con un look discutibile alla sfilata di Gucci della Fashion Week di Milano, l'influencer sembra essere intenzionata a lanciare questa tendenza, come dimostrano le sue recenti uscite ma non tutti approvano quelle che, da più parti, viene considerata una volgare caduta di stile da parte della moglie di Fedez. Qualcuno le fa notare di aver dimenticato a casa una parte del suo outfit, altri sottolineano come, dopo aver riscontrato una grande eco mediatica a seguito della prima uscita, ora voglia cavalcare l'onda per il cosiddetto "hype", ossia per aumentare l'attenzione sulla sua persona e, di conseguenza, sui suoi profili social dopo le ambiguità dell'ultimo mese.

"I collant con le scarpe da ginnastica e in mutande.... Poi non dovremmo dire niente? Dai è terribile", fa notare un'utente, ponendo l'attenzione anche sull'abbinamento, non esattamente bon-ton, al di là del fatto che i pantaloni dell'influencer siano rimasti nell'armadio. Ovviamente, ai più non è sfuggito un dettaglio: trattasi di post "adv" ossia pubblicitario, il che significa che Chiara Ferragni è stata pagata per la sua pubblicazione. E non poco, stando alle recenti indiscrezioni, visto che un suo post può arrivare a costare fino a 80mila euro, posizionandola tra le influencer più pagate del mondo.

"Ma la calza è smagliata perché fa tendenza o è una svista? Anche il rinforzo inguinale sta malissimo. Chiara, io ti adoro, ma i dettagli fanno la differenza, e tu lo sai bene", ha aggiunto un'altra sostenitrice dell'influcencer, che ha messo in evidenza uno dei pilastri fondamentali della moda, quella vera, che non dovrebbero mai essere sacrificati in nome di una tendenza occasionale. Ciò che spaventa, anche davanti a commenti educati come questo, sono le reazioni dei fan più accaniti, che non hanno perso occasione di aggredire chi ha semplicemente fatto notare un dettaglio evidente.

"Pensati pure libera, ma il cattivo gusto rimane, chi va in giro vestita anzi svestita in questo modo, puoi essere magra e bella finché vuoi, ma il trash rimane", fa notare un'altra. È interessante notare come molte sostenitrici di Chiara Ferragni le rimproverino la mancanza di eleganza e di charme, aggettivi che sono spesso stati accostati alla figura dell'influencer. Ma c'è anche chi va oltre e, con la praticità di chi vive realmente il mondo reale, spiega: "Chiara tu hai le guardie di sicurezza per andare in giro così. Ma noi se andiamo in giro per Milano così… Ho paura solo a pensare cosa possa succedere". Come darle torto? Soprattutto perché l'influencer è copiata soprattutto dalle giovanissime, che potrebbero imitarla.

Se è vero, come è vero e come dev'essere, che niente giustifica una molestia, nemmeno un outfit che non prevede un pantalone, è altrettanto vero che certi pericoli andrebbero spiegati, soprattutto alle più giovani.

Commenti