Personaggi

Re Carlo cerca la pace con Harry

L’indiscrezione è stata diffusa dalle colonne del Sunday Times. Un modo per mandare un messaggio al principe ribelle

Re Carlo cerca la pace con Harry

E adesso che tutto sembrava compromesso con la pubblicazione di "Spare", l’autobiografia di Harry che contiene rivelazioni shock e attacchi feroci ai danni della Famiglia Reale, da Buckingham Palace arrivano i primi segnali di apertura nei confronti del duca di Sussex. La riconciliazione, che il principe ribelle ha detto di volere nonostante abbia sparato a zero su ogni singolo membro della famiglia, potrebbe arrivare attraverso "colloqui di pace" che l’entourage di Re Carlo III starebbe preparando per evitare che l’incoronazione si trasformi in un "circo".

L’indiscrezione è stata diffusa dalle colonne del Sunday Times e – come ogni rivelazione di Palazzo che si rispetti, specie se arriva dalla "quality press", la stampa di qualità, – è un modo per la Casa Reale di recapitare un messaggio, che in questo caso è un ramoscello di ulivo a mezzo stampa, destinato a Harry. Fonti interne, dietro anonimato, si sono espresse tramite la prima pagina del domenicale britannico per spiegare che "la riconciliazione è l’unica strada" e deve avvenire prima del fatidico 6 maggio, giorno in cui Carlo sarà incoronato nuovo sovrano del Regno Unito e del Commonwealth dopo Elisabetta II. "È necessario che Harry sia qui, nella stanza con il re, il principe di Galles (William, ndr) e un paio di altri membri della famiglia", fa sapere la fonte, spiegando quanto ognuna delle parti in lite "debba alzare le mani e ammettere che non tutto è andato per il verso giusto, che abbiamo sbagliato molto e dire a Harry: capiamo il dolore che hai vissuto. Il Re può farlo". Ma da Buckingham Palace ci si aspetta anche un’ammissione di colpa da parte di Harry. "Pure lui deve sedersi e dire: neanche noi ci siamo comportati bene".

La posta in gioco è altissima e riguarda il futuro della monarchia, anche a lungo termine. "Devono invitarli prima dell’incoronazione o diventerà un tale circo e una tale distrazione", commenta un’altra fonte. Un amico dei due fratelli ne è convinto: "Tutto deve essere risolto e neutralizzato in modo che quando William avrà il posto migliore, suo fratello non lo starà ancora cecchinando dalla panchina".

Commenti