Piano Casa Nuovo ossigeno per le imprese e gli artigiani del settore

Piano Casa. Stanno anche nel significato di queste due parole le speranze di nuovo ossigeno economico per migliaia di imprese e di artigiani del settore edile italiano. All’edizione del Saie di quest’anno non mancheranno i momenti di dibattito e le proposte che faranno riferimento alle opportunità create dal varo, a livello nazionale, di una normativa quadro per l’ampliamento e la riqualificazione del patrimonio edilizio, e dalle declinazioni che sono state elaborate dalle singole Regioni. Il Piano Casa si pone l’obiettivo di rilanciare l’attività edilizia, che per lungo tempo è stata frenata dalla burocrazia. Eccessi di farraginosità ai quali ha spesso fatto da contraltare l’assenza di un’effettiva attività di prevenzione degli abusi. Il Piano, come dimostrano le normative adottata dalle singole Regioni (sette, dopo la recente approvazione di quella della regione Sardegna, quelle che hanno completato l'iter) non vuole essere una sorta di condono a priori. Il Piano Casa fa appello al senso di responsabilità di tutti: dagli architetti e ingegneri, ai quali è demandato il compito di effettuare perizie e dare inizio a interventi di ampliamento di superfici o cubature (generalmente fino al 20% per gli edifici residenziali, nel caso di ristrutturazione, e fino a 35%, in quello di abbattimenti e di ricostruzioni nel rispetto di norme di bioedilizia e di efficienza energetica), fino alle pubbliche amministrazioni e all'utenza stessa, sensibilizzata a investire in riqualificazione architettonica, ecosostenibilità e sicurezza. A seconda delle Regioni e delle città, l’attuazione del Piano coinvolge infine anche l’edilizia commerciale, artigianale, industriale e dei servizi.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.