Piazza Affari chiude positiva, Ftse Mib +0,56%.Ok Bpm e Buzzi

Chiusura positiva per la Borsa di Milano, con il Ftse Mib che guadagna sul finale lo 0,56% a 21.712 punti e l'All Share lo 0,52% a 22.374 punti. Piazza Affari segna l'unico rialzo tra i principali mercati europei, spinta dall'andamento positivo del comparto bancario e di Enel(+2,43%) con Enel green power, (+1,68%), grazie alla raccomandazione a «buy» emessa da Goldman Sachs. Gli indici milanesi, arrivati a guadagnare oltre l'1%, hanno ridotto i guadagni nel pomeriggio in scia a Wall Street. Dagli Usa infatti sono arrivate in giornata indicazioni negative sul settore delle costruzioni; deludenti i conti trimestrali di Goldman Sachs. In deciso aumento il volume degli scambi, saliti a 3,8 miliardi di controvalore. Sul paniere Ftse Mib balzo per Bpm (+5,18%) promossa a «buy» da Deutsche Bank in un report dedicato al settore bancario italiano nel quale, tra i titoli preferiti, figurano anche Unicredit (+3%) e Mps (+1,23%); in rialzo più contenuto Intesa Sanpaolo (+0,33%), Ubi Banca (+1,19%) e Banco Popolare (+1,76%). Tra gli energetici, Eni cede lo 0,68% e Saipem l'1,81%. Contrastati anche gli assicurativi, con Fonsai -1,9% e Generali +0,67%. La maglia rosa della giornata, strappata a Bpm sul finale, va a Buzzi Unicem(+5,28%); in evidenza anche Fiat Industrial (+3,98%), mentre continuano le prese di beneficio su Fiat (-3,73%). Nel comparto industriale cala Pirelli (-2,05%). Tra i titoli peggiori del paniere Ftse Mib ci sono Stm (-3,51%) e i titoli del lusso (Bulgari -3,98% e Luxottica -3,02%). Sale Lottomatica (+1,69%) che, dopo il +6,84% di ieri, festeggia oggi l'ufficializzazione della vittoria per la gestione della lotteria in Illinois. Fuori dal Ftse Mib inverte la rotta Pininfarina (-4,93%) dopo i rialzi della mattinata. Sale la As Roma (+3,43%) con Unicredit che ha confermato lavori «intensi» con i potenziali acquirenti ridotti ormai a una «short list ristretta».
Le Borse estere. Le altre Borse europee chiudono negative sulla scia di Wall Street. Il Dax di Francoforte perde lo 0,85%, l'Ftse100 di Londra scivola dell'1,32% e il Cac40 di Parigi arretra dello 0,9%.

Commenti