Piazza Affari chiude su parità, Ftse Mib -0,09%, giù le banche

Chiusura di seduta sulla parità per la Borsa valori, che non ha beneficiato dell'avvio positivo di Wall Street di nuovo scossa dalla febbre delle acquisizioni. Sul listino sembra aver pesato invece il dato deludente della produzione industriale tedesca, risultata in calo dello 0,9% a luglio contro un atteso +1,5%. L'indice Ftse Mib chiude così con un calo dello 0,09%, a 22.542 punti, mentre l'All Share sale dello 0,04%. Scambi in crescita a 3,3 milioni di euro. Per Piazza Affari è stata una seduta caratterizzata da diverse oscillazioni, tra un minimo del -0,5% e un massimo del +0,5%. Nel finale l'indice è sceso sulla parità, anche risentendo di alcuni dati negativi sul mercato del lavoro Usa. In difficoltà le banche, dopo le regole patrimoniali più stringenti approvate dai governatori delle banche centrali. Bene Fiat, che ha annunciato un eurobond quinquennale che sta già incontrando successo e chiude con un rialzo dell'1,35% Nel pomeriggio sono filtrate le prime indiscrezioni su un'emissione da 1,25 miliardi di euro, con richieste già molto superiori all'ammontare. Tra gli industriali bene anche Pirelli (+1,56%) premiata da un report positivo, Finmeccanica (+1,16%), Prysmian (+2,34%). Positivi i cementi, con Buzzi +1,69% e rialzo di Italcementi e Impregilo. Astaldi a sua volta sale del 6,04% dopo l'annuncio di una commessa in Polonia. St (+1,47%) sale di riflesso alle notizie sulle possibili acquisizioni in corso nel settore dei semiconduttori. Negative le banche, dopo che gli istituti centrali hanno varato ieri regole più stringenti su riserve e indebitamento, che avranno l'effetto di accrescere gli standard patrimoniali del Tier 1. Intesa cede l'1,83%, Unicredit lo 0,67%, Bpm il 3,18%, Banco Popolare l'1,09%, Ubi lo 0,98%. Nell'energia buon rialzo per Eni (+1,14%), Enel cede lo 0,49%. Si rafforza Tenaris (+2,96%). Tra le altre blue chip, ferma Telecom, Autogrill sale dell'1,9%, Bulgari dell'1,76%, mentre Geox cede del 2,05% in seguito a un report negativo.
Le Borse estere. Le Borse europee- contrariamente a Milano - chiudono tutte in rialzo. A Londra l'indice Ftse 100 guadagna lo 0,29% , a Parigi il Cac 40 sale dello 0,22% mentre il Dax di Francoforte cresce dello 0,33%.

Commenti