Piazza Affari sale con le banche, Ftse Mib +1,16%, vola Lottomatica

Chiude in rialzo la Borsa di Milano, sostenuta dal momento positivo del comparto bancario: il Ftse Mib archivia la giornata con un +1,16% a 21.590 punti e l'All Share segna sul finale +1,05% a 22.259 punti. Una seduta sempre positiva, con una vistosa accelerazione a fine mattinata grazie all'indice Zew tedesco risultato migliore delle attese; positivo anche l'andamento di Wall Street dopo l'avvio in calo. In crescita gli scambi, vicini a 2,9 miliardi di controvalore. Le banche salgono nonostante i risultati inferiori alle attese presentati da Citigroup; bene, in particolare, Banco Popolare nel secondo giorno di aumento di capitale(+3,2%), con Intesa Sanpaolo in rialzo del 2,47% e Unicredit +1,76%. In campo assicurativo, bene Fonsai (+1,11%) e Generali (+0,81%). Svetta Lottomatica tra scambi pari a quattro volte la media dell'ultimo mese: il titolo guadagna sul finale il 6,84%, spinto anche dalla diffusione della notizia di una bocciatura del ricorso presentato da alcuni concorrenti in merito alla gestione della lotteria nell'Illinois. Brillante Stm (+4,29%)grazie a una promozione di Goldman Sachs che ha alzato il prezzo obiettivo mantenendo la raccomandazione «neutral»; invariata Telecom Italia (+0,1%).Seduta negativa per Fiat, che perde l'1,8%; sale, invece, Fiat Industrial +2,03% così come gli altri titoli del settore (Pirelli +1,75%, Finmeccanica +2,35%).Tra gli energetici bene Eni (+0,57%) con Saipem (+0,78%) ed Enel (+1,1%); recupera sul finale anche Enel green power (+0,56%). Rialzi per cementi (Buzzi +2,29%) e costruzioni (Impregilo +1,73%); bene Luxottica (+2,71%), in lieve calo Bulgari (-0,26%).Fuori dal Ftse Mib è di nuovo in corsa Pininfarina (+13,33%) dopo la conferma dell'interesse all'acquisto di Vincent Bollorè.
Le Borse estere. Chiusura positiva per le principali Borse europee. A Londra l'indice Ftse 100 avanza dell'1,18%, Francoforte cresce dello 0,92% e Parigi dello 0,94%. Sale del 2,95% Madrid e dell'1,38% Lisbona.

Commenti