Pier Silvio: «Da Bocchino polemica sterile su Endemol»

Pier Silvio Berlusconi, vicepresidente Mediaset, replica alle dichiarazioni fatte l’altro giorno da Italo Bocchino riguardo ai contratti Endemol in Rai: «Quella di Bocchino è una polemica assolutamente sterile. Su Endemol Italia non abbiamo nessun tipo di influenza e di controllo. Endemol non è controllata da Mediaset, che ne possiede solo il 33 per cento. È il più grande produttore di intrattenimento a livello mondiale - spiega Berlusconi jr -, opera in tutti i paesi e lavora con la Rai da anni, prima ancora che Mediaset entrasse nella proprietà. E poi - aggiunge - come ha precisato il presidente di Endemol Italia, Paolo Bassetti, la società in questione non è il primo fornitore della Rai». Bassetti aveva anche ricordato che «Endemol è sempre stata indipendente dalla politica».
Nonostante questo, l’ex vicecapogruppo del Pdl alla Camera ieri in serata è tornato sull’argomento chiamando in causa il Giornale e la sua proprietà, dopo la notizia diffusa nei giorni scorsi dal nostro quotidiano circa l’appalto da sei milioni di euro che l’azienda pubblica di viale Mazzini ha concesso a Gabriella Buontempo, moglie dell’esponente finiano. Queste le parole di Bocchino: «Comprendo e apprezzo le parole di Pier Silvio Berlusconi. Prendo atto che Endemol lavora con la Rai da tempi antecedenti all’ingresso della famiglia Berlusconi nella società, così come mia moglie produce per la Rai da tempi antecedenti a quelli in cui mi ha conosciuto. Le nostre posizioni sono identiche - ha ribadito - e spero che Pier Silvio Berlusconi lo spieghi a Vittorio Feltri e al giornale dello zio», riferendosi all’editore Paolo Berlusconi.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti