Pirata ubriaco ferisce una ragazza e rischia di essere linciato

Un immigrato di ventitré anni H. B. originario del Burkina Faso e residente a Olgiate Molgora (Lecco), ha rischiato di essere linciato dopo essere rimasto coinvolto, mentre guidava in stato di ebbrezza, in un incidente che ha provocato il ferimento di una ragazza di diciannove anni residente a Calco (Lecco). Un carabiniere intervenuto per cercare di dividere i litiganti (testimoni e parenti della giovane donna) è rimasto a sua volta ferito: cadendo, ha subito la distorsione di un ginocchio.
Incidente e parapiglia, sono avvenuti l’altra sera poco dopo le 21 a Calco, centro della Brianza lecchese. L’immigrato alla guida di una Mitsubishi Colt mentre stava sorpassando, si è scontrato frontalmente con la Mercedes della diciannovenne che proveniva dalla direzione opposta. Una botta violenta nella quale la ragazza ha avuto la peggio. Lo straniero, come vuole la prassi, è stato sottoposto all’esame dell’etilometro che registrato valori di 3,12 grammi/litro pari a oltre sei volte il consentito: per questo i carabinieri lo hanno denunciato a piede libero per guida in stato di ebbrezza.
Non bastasse, la sua auto è risultata sprovvista di copertura assicurativa e quindi è stata sequestrata. La donna è stata invece ricoverata nell’ospedale Mandic di Merate con una prognosi di quattro mesi per una frattura scomposta del femore.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti