Alessandro Di Battista fuori dal M5S, arriva la sua conferma

La fiducia a Mario Draghi non poteva essere digerita da Alessandro Di Battista, che ha così deciso di lasciare definitivamente il M5S

Lo strappo tra Alessandro Di Battista e il Movimento 5 Stelle si è compiuto. L'ex parlamentare, fuori dalla scena politica da molti anni ma ancora voce influente all'interno del M5S per la frangia dei grillini duri e puri non risulta più essere iscritto. La separazione tra Dibba e il MoVimento si è completata ed è definitiva, così come confermato dallo stesso ex parlamentare. I dissidi tra Alessandro Di Battista e il M5S non sono una novità ma le mosse compiute nelle ultime settimane dai vertici politici hanno fatto maturare nel pasionario l'idea che quello, ormai, non poteva più essere il suo posto.

La cancellazione formale dal Movimento 5 Stelle per Alessandro Di Battista implica anche l'eliminazione dalla piattaforma Rousseau, ossia quello che dovrebbe essere il cuore decisionale dei grillini, famosi per la loro gerarchia dal basso. La famosa goccia che ha fatto traboccare il vaso, che nel caso di Dibba era già stracolmo, è stato proprio il voto su Rousseau dello scorso 11 febbraio, quello con il quale la base è stata chiamata a esprimere il suo parere sulla fiducia al governo di Mario Draghi. Già prima del voto, i vertici del MoVimento che si trovano in parlamento avevano in parte già dichiarato la loro intenzione ad appoggiare il nascente governo di larghe intese. Solo una frangia, quella dei grillini più radicali, si era opposta a questa decisione, che di fatto andava a snaturare e tradire i valori che hanno messo le basi alla nascita del MoVimento 5 Stelle. Il quesito posto da Vito Crimi per chiedere il parere della base di Rousseau è stato oggetto di scherno per diversi giorni.

Alessandro Di Battista si è opposto alla decisione di sostenere Mario Draghi, da sempre inviso per il suo ruolo al pasionario grillino. Nel momento in cui la base ha dato il suo consenso al voto di fiducia per il nuovo governo, facendo tirare un ampio sospiro di sollievo a molti parlamentari terrorizzati di perdere la poltrona, Alessandro Di Battista ha deciso di prendere una strada diversa rispetto al MoVimento. Per lunghi anni, Dibba ha incarnato il perfetto stereotipo del rappresentate grillino, che si opponeva "all'establishment" e voleva entrare in Parlamento per attuare la rivoluzione da dentro. Una volta portato il MoVimento dentro il cuore del potere, si è probabilmente accorto che la poltrona fa gola a tutti e che la critica solo chi non l'ha, tranne rari casi. E così, da pupillo di Beppe Grillo è diventato il più duro dissidente della nuova linea del MoVimento, fino allo strappo finale.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 22/02/2021 - 17:21

Alessandro Di Battista lascia o lo cacciano? Comunque sia, sicuramente è una perdita per il M5S, ma anche un guadagno per i loro nemici del centrodestra. Comunque non è una notizia rilevante e sarà presto dimenticata. Addio!

zen39

Lun, 22/02/2021 - 17:32

Questo personaggio non sopporta coloro che in qualche modo possono fargli ombra. E' chiaro che dimostra la sua pochezza e il suo scarso spessore quando invece di blaterare occorre decidere e agire. Chi è abituato solo ad osservare e criticare gli addetti ai lavori quando si rende conto della sua incompetenza se ne va e fa bene. Lasci lavorare chi sa fare.

Chiara Mente

Lun, 22/02/2021 - 17:34

L'avrebbe dovuto fare molto prima, troppo tempo per capire che il M5S non esisteva più. Sarebbe bastata già la scelta di governare con il PD.

dagoleo

Lun, 22/02/2021 - 17:38

forza Dibba cancellali. sei l'unico in grado di farlo.

dagoleo

Lun, 22/02/2021 - 17:40

uno dei pochi intelligenti del M5S. ora rimane solo Toninelli.

kytra1936

Lun, 22/02/2021 - 17:41

Il parolaio giallo va via dai 5 stelle : gli italiani riusciranno a farsene una ragione ?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 22/02/2021 - 17:52

se non capisce quello....

vocepopolare

Lun, 22/02/2021 - 17:59

unico e solo personaggio da stimare anche se siamo lontano da lui anni luce, uomo di parola e di idee ferme ed incorruttibili. Noi ti auguriamo di continuare la tua lotta e di tornare in parlamento perchè anche dall'opposizione con il tuo carattere fermo e deciso potrai fare bene per il paese.

Darth

Lun, 22/02/2021 - 18:12

@zen39 "Lasci lavorare chi sa fare". La domanda da un milione di dollari è: e chi è che sa fare?... Perché, vede, qui in Italia, perlomeno dagli anni Novanta in poi, abbiamo solo distruttori seriali, di ogni schieramento, che hanno annientato il Paese dilapidando tutto quello che i nostri genitori avevano costruito nel dopoguerra. Ora, il fatto che tutti costoro - di cui i grillini sono degna parte - si siano adesso raccolti unanimi dietro alla bandiera di Draghi, non lascia presagire proprio nulla di buono... Ma proprio niente, eh.

ST6

Lun, 22/02/2021 - 18:22

À stato coerento cit.

carlo dinelli

Lun, 22/02/2021 - 18:33

Sicuramente lo ritroveremo in un nuovo partito assieme ad altri delusi (giustamente) di un Movimento che, all'inizio, ha fatto credere ai seguaci di combattere con ogni mezzo la casta. Obiettivamente devo dire che Dibba è stato, fin'ora, uno dei pochi grillini coerenti con le sue idee

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 22/02/2021 - 18:37

Francamente non riesco a capire cosa centri tra Alessandro Di Battista e Mario Draghi, molto distanti tra loro. Quanto al Di Battista abbiamo capito che non c’era più accordo fra lui e il M5S, con le logiche conseguenze. Comunque in politica nessuno lo rimpiangerà. Forse il locale vincitore è Di Maio?

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 22/02/2021 - 18:44

Adesso torni in sud-America e non rompa più le scatole.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 22/02/2021 - 18:45

.... troppo belle sentenziare dall'opposizione o vivere di rendita con gli amici al governo ....

27Adriano

Lun, 22/02/2021 - 18:53

Se è contento lui...

giancristi

Lun, 22/02/2021 - 19:32

Una vera liberazione per i 5s. Il ciarlatano Di Battista se ne va a fare casino da un'altra parte.

sparviero51

Lun, 22/02/2021 - 19:56

MOOOOLTO BENE !!!

Ritratto di diplomatico

diplomatico

Mar, 23/02/2021 - 10:21

Tra tanti patetici kompagni di partito, che volevano aprire il Parlamento come una scatoletta di tonno e ora si sono fatti tonni essi stessi, lui almeno è stato coerente, piaccia o no. Fonderà il Movimento 1 Stella.

Ritratto di .£'AMMUCCHIATA..

.£'AMMUCCHIATA..

Mar, 23/02/2021 - 10:45

RISPETTO per DIBBA

ondalunga

Mar, 23/02/2021 - 11:39

Non capisco gli elogi dati a questa persona sinceramente inutile, non lavora se ne sta sempre all' estero, ogni tanto pubblica un "libro". Quando l' Europa era sotto attacco per i vari attentati dei muslims la sua caratura intellettuale lo faceva sostenere che serve il "dialogo" con i terroristi...peggio del peggio. Comunque se ne va perchè questo è il 3° governo 5stalle ed a lui non hanno ancora dato nessuna poltrona, neanche uno sgabellino con le rotelle. Forse è il momento che vada a timbrare un cartellino e pagare le sue tasse ?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 23/02/2021 - 11:56

A chi interessa?

Ritratto di Cali85

Cali85

Mar, 23/02/2021 - 12:06

E "chi se ne frega" non ce lo mettete??

agosvac

Mar, 23/02/2021 - 12:08

Dubito che molti siano interessati a quello che decide di fare Di Battista: dentro o fuori dai 5 stelle sono problemi solo suoi.

Celcap

Mar, 23/02/2021 - 12:08

Dice il titolo : Alessandro Di Battista fuori dal M5S, arriva la sua conferma Commento : Echissenefrega!!!!!!

stef1600

Mar, 23/02/2021 - 12:11

Non è che rivedremo Di Battista a capo di un nuovo partito che raccoglierà l'emorragia certa di voti del m5s alle prossime elezioni politiche? E che vedremo nel 2023 un governo Pd+M5S+M5Sbis+Leu? Con Conte sarebbe un governo del cambiamento! Contro la vecchia politica.

Nicola48ino

Mar, 23/02/2021 - 12:13

Dibba ha lasciato il movimento? Riunione urgente all'Onu, tutti i capi di stato lo chiamino x farlo recedere. Dir. Sallusti l'ho scitto anche ieri questo è un giornale serio e si deve parlare di cose serie, di che battista quello del diario della motoretta che ha girato l'Italia nelle zone impervie a sollevare i contadini contro i padroni a ribellarsi ai privilegi parlamentari ::ma x favore IL GIorNALE, che ieri sera mi sono tenuto sorbire casacontino su rete 4 come opinionista, alla vergogna non c'è limite.

schiacciarayban

Mar, 23/02/2021 - 12:16

Interessa a qualcuno che questo personaggio sia fuori dal Movimento?