"All'Ue serve il miracolo": Salvini posta il santino del patrono d'Europa

Il ministro dell'Interno ha invocato l'aiuto di San Benedetto, per cambiare l'Europa, dopo le nomine dei vertici dell'Ue

"All'Ue serve il miracolo": Salvini posta il santino del patrono d'Europa

"Noi speriamo in un miracolo". Così il ministro dell'Interno Matteo Salvini, chiede aiuto a San Benedetto, per riuscire a cambiare le cose in Europa.

Nelle scorse ora, infatti, il vicepremier leghista aveva espresso il suo disappunto per le nomine dei vertici dell'Unione Europea, dato che gli uomini della Lega non erano entrati a far parte delle commissioni di Strasburgo. "È vergognoso escludere il partito più votato in Italia e in Europa", aveva detto Salvini, aggiungendo: "Che per razzismo o preclusione ideologica o pregiudizi ci siano presidenze o vice presidente al PD o a Forza Italia o Fratelli d'Italia o ai 5 stelle e non al movimento politico più votato in Italia e e in Europa mi sembra il modo peggiore di iniziare questa nuova Europa".

Infatti, tra gli italiani saliti a vertici dell'Ue, si contano 4 vicepresidenze Pd, con Caterina Chinnici alla commissione Controllo e bilancio, Patrizia Toia all'Industria, Giuseppe Ferrandino alla Pesca e Pietro Bartolo alla Libertà civili, giustizia e affari interni. Posti anche a Forza Italia, che ha eletto Antonio Tajani alla guida della commissione Affari costituzionali.

Oggi, sui social, il

vicepremier ha condiviso il santino del patrono d'Europa, accompagnando l'immagine col commento: "Ce la stiamo mettendo tutta per cambiare questa Europa, speriamo in un miracolo", ha scritto Salvini.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
Accedi
ilGiornale.it Logo Ricarica