Amministrative, il movimento di De Magistris fa flop quasi ovunque

Risultati negativi per "demA", la creatura politica presieduta da Claudio De Magistris, fratello del sindaco di Napoli Luigi: out in 6 comuni su 8 del napoletano e fuori al primo turno a Taranto e Carrara

Amministrative, il movimento di De Magistris fa flop quasi ovunque

Questa volta Luigi De Magistris non ha "scassato", anzi. Il movimento politico del sindaco di Napoli, chiamato "demA" dalle iniziali del suo nome e presieduto dal fratello Claudio, ha ottenuto risultati negativi in gran parte dei comuni del Napoletano dove si presentava al primo turno delle elezioni amministrative.

"Dema" è approdato al ballottaggio soltanto in due degli otto comuni dove presentava un proprio candidato o appoggiava un'altra lista. Le dichiarazioni della vigilia erano bellicose: pur trattandosi di un partito costituito da poco tempo le aspettative di "Dema" erano altissime, ma si sono rivelate un sostanziale fallimento.

Il movimento di "Giggino" è andato male a Portici, Pozzuoli, Torre Annunziata, Pompei, Sant'Antimo e Melito, mentre ha raggiunto il ballottaggio a Bacoli e Arzano.

A Portici la lista del primo cittadino partenopeo ha preso circa il 5%, mentre a Torre Annunziata il candidato di Dema - il presidente provinciale di Arcigay Antonello Sannino - non è andato oltre un bassissimo 2%. Risultati simili a Sant'Antimo e Melito, dove entrambi i candidati sponsorizzati da De Magistris hanno conquistato troppi pochi voti per arrivare al secondo turno.

Per De Magistris buone notizie soltanto da Bacoli e Arzano.

A Bacoli, comune dei Campi Flegrei dove si ripresentava Josi Gerardi Della Ragione (già eletto due anni fa ma decaduto dalla carica a seguito delle dimissioni di alcuni consiglieri comunali), Dema ha preso il 30% dei voti ed è arrivato al ballottaggio. Stesso destino ad Arzano per Fiorella Esposito, che ha ottenuto il 41,6% grazie anche all'appoggio esterno della lista demA.

Infine, sembra lontano il traguardo del ballottaggio per le liste demA nei comuni fuori dalla Campania, a Carrara e a Taranto, dove non sono ancora disponibili i dati definitivi.

Commenti