"Pulirai i bagni degli africani..." Insulto choc alla leghista Sardone in tv

Nel corso di Dritto e Rovescio, il deputato di Iv Gianfranco Librandi ha attaccato la leghista Silvia Sardone con una frase decisamente pesante

"Pulirai i bagni degli africani..." Insulto choc alla leghista Sardone in tv

Ci sono insulti ed insulti. Se riversi parole pesanti contro un esponente della Lega allora non devi temere che buonisti e radical-chic si infervorino. Neanche se oggetto degli improperi è una donna. Forse è su questo che contava il deputato di Italia viva, il partito di Matteo Renzi uscito piuttosto malconcio dalle recenti elezioni Regionali, Gianfranco Librandi.

Il parlamentare ospite di Paolo Del Debbio a Dritto e Rovescio lo scorso venerdì sera, ha attaccato la leghista Silvia Sardone. E lo ha fatto con frasi che se fossero state pronunciate da un esponente della destra avrebbero scatenato i benpensanti nostrani. Ma visto che l’obiettivo era una donna del partito di Salvini non si sono alzate voci di condanna. O almeno non ancora.

Nel corso della puntata si parlava di immigrazione. Ad un tratto il buon Librandi ha esclamato: "Il futuro dell’Italia è l’Africa e tu cara Sardone andrai a pulire i bagni degli africani perché saranno più ricchi di noi". Neanche le femministe sono scese in campo in segno di solidarietà alla Sardone.

Sui social, invece, molti i commenti contro Librandi che fa parte di un partito che si dichiara moderato. "Tu in futuro andrai a pulire i bagni agli africani. Ditemi che è una frase decontestualizzata che non ho tempo di sentire cosa dica Librandi. Femministe mute? Eh già. La Sardone è leghista", ha commentato una utente. Un'altra persona ha notato la reazione dell’altra ospite, Karima Moual, giornalista di origini marocchine "Librandi maleducato e violento. Dice alla Sardone che presto pulirà i gabinetti agli africani solo per umiliarla, suscitando l’ilarità di quell’altra maleducata di Karima".

"L’arroganza di Karima e l’ignoranza di Librandi nell’affermare certe idee sull’immigrazione mi fanno perdere la fiducia nelle istituzioni", ha scritto un altro utente dei social. Anche dai vertici di Italia viva non sono giunte condanne del deputato. Forse Renzi è troppo impegnato in altre faccende come capire del perché il partito, nato con grandi progetti, non ha sfondato elettoralmente parlando.

Ma Librandi è andato oltre. Il deputato ha negato che ci sia un’emergenza immigrati da affrontare ed ha scaricato la colpa della situazione attuale sul leader leghista: "Il problema non c’è, lo ha creato Salvini". Dalle parole di Librandi pare di capire che il continuo flusso di clandestini sulle nostre coste sia da attribuire alla Lega e, perché no, ai sovranisti in generale. Forse il deputato una visita a Lampedusa la dovrebbe fare. Potrebbe così aprire gli occhi su una realtà che sembra non conoscere bene.

Commenti