Scatta l'assalto a quota 100 per tagliare le tasse

Nella maggioranza molte componenti, a partire dai renziani, vorrebbero abolirla pere trovare 4 miliardi di euro circa

Gualtieri frena, ma tra le varie anima della maggioranza c'è discordanza su cosa fare di "Quota 100", una delle principali misure volute dal precedente governo Lega-M5S con la "firma in calce" di Matteo Salvini.

Il pensionamento anticipato (62+38) vale 3,8 miliardi nell'anno in corso, mentre per il 2020 la spesa stimata dovrebbe essere di circa 7,8 miliardi di euro. E così l'altro Matteo (Renzi) vedrebbe queste risorse già spalmate su altre voci; della stessa idea alcune anime del Partito Democratico ma c'è la questione del difficile equilibrio politico con il M5S che quella misura l'ha sostenuta e che fino ad un certo punto può "ripudiare" la passata esperienza di governo.

Allora le componenti ministerializzate del Conte Bis mantengono un atteggiamento "super partes", a partire dal premier Giuseppe Conte, per proseguire con il neoministro del Lavoro Nunzia Catalfo (che ha preso il posto di Luigi Di Maio che del precedente esecutivo era anche vicepremier) per finire con il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri che insiste per non toccare Quota 100 e sino alla durata della sperimentazione prevista per il 2021 compreso.

Se così sarà (e così sara), vanno trovate le risorse per gli altri interventi che il governo vuole mettere in campo, a partire dalla riduzione del cuneo fiscale. Paola De Micheli spiega che la "platea che beneficerà del taglio del cuneo fiscale sul lavoro sarà la stessa di quella che ottenne gli 80 euro" con 'buona pace' dei detrattori di Matteo Renzi e del suo tanto "vituperato" bonus. Il viceministro Pd dell’Economia Antonio Misiani, però, come riportato dal Corsera, insiste nel dire che la "priorità è iniziare ad aiutare i dipendenti a basso reddito, precari, lavoratori poveri: 3 milioni e 700 mila lavoratori incapienti che sono rimasti esclusi dal bonus di Renzi". L'idea, allora, sarebbe quello di dare 40 euro mensili partire da gennaio e non da luglio (circa 400-500 euro l’anno in più).

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

schiacciarayban

Lun, 07/10/2019 - 15:12

Quota 100 è una fesseria, abbassare l'età pensionabile in una popolazione che invecchia... anche un bambino capirebbe che il sistema non può funzionare! Fra l'altro, vista la scarsa adesione, non mi sembra che interessi molto ai futuri pensionati. Io per esempio ho 63 anni e alla pensione non ci penso neppure. Oltre ad essere impossibile dal punto di vista della sostenibilità, vi sembra giusto che uno venga mantenuto dallo stato per 30 anni? Ma che razza di popolo saremmo?

agosvac

Lun, 07/10/2019 - 15:20

Per molti anni si è andati in pensione o con 35 anni di contribuzioni o con 65 anni di età e l'Inps era in perfetto equilibrio. Poi un qualche Governo ha eliminato l'Inpdap che si occupava delle pensioni degli impiegati statali facendoli confluire all'Inps ma senza che lo Stato versasse il corrispettivo. Tra l'altro l'Inps che prima dava le pensioni solo ai lavoratori che avevano versato i contributi divenne pagatore anche di tutte le pensioni senza contribuzione alcuna, ma sempre senza che lo Stato versasse il corrispettivo. Lascio ad altri dedurre come mai l'Inps è andata in deficit.

roberto del stabile

Lun, 07/10/2019 - 15:48

INVECE DI ANDARE A ROMPERE I CABBASISI AI PENSIONATI PERCHE NON SI PENSA DI TASSARE LE COOP MILIARDARIE ED I SINDACATI POSSIDENTI IMMOBILIARI CHE NEMMENO PUBBLICANO I BILANCI ???????

bernardo47

Lun, 07/10/2019 - 15:55

Quota cento, come redditi nullafacenza a sbafo e truffaldina, è stato un grande flop, e quota cento, pure poco gradita, ma che affonda inps! Salvini non volle dare retta al prof. A. Brambilla e ha combinato un bel pasticcio. Penso che magari possa essere corretta e diluita nei costi, prevedendo finestre più lontane,con due uscita per settori privati e almeno una per i pubblici e scuola.

bernardo47

Lun, 07/10/2019 - 15:59

Agosvac, i problemi di inps sono il costo della assistenza,cui si è aggiunto reddito di nullafacenza a sbafo e truffaldino al 70%......e pure quota cento ha contribuito ad affondare inps......dovranno correggere entrambe le misure! Ineludibile!

Ritratto di bimbo

bimbo

Lun, 07/10/2019 - 16:19

Oramai per la gente da due soldi cosa sperano di ottenere??

Ritratto di bimbo

bimbo

Lun, 07/10/2019 - 16:24

Dal paese dei balocchi al paese dei disperati..

Pinozzo

Lun, 07/10/2019 - 16:37

Quota 100 da abolire immediatamente, con una vita media che sfiora gli 83 anni e la popolazione che invecchia sempre piu' non ci possiamo permettere di mantenere pensionati cosi' a lungo, a meno di non dargl iuna pensione da miserabili. Io preferisco lavorare piu' a lungo e avere una pensione decente, grazie.

rokko

Lun, 07/10/2019 - 16:47

agosvac, non è quello che scrivi tu che ha fatto saltare i conti. Ciò che ha fatto saltare il banco è il fatto che ci sono sempre meno lavoratori e sempre più pensionati, complice anche la curva demografica.

schiacciarayban

Lun, 07/10/2019 - 16:50

Salvini ha preso i voti con quota 100, Di Maio con i rdc. Ecco, adesso basta scherzare, buttiamo via sia quaota 100 che rdc e facciamo le cose serie, taglio del cuneo fiscale ecc.

bernardo47

Lun, 07/10/2019 - 17:05

schiacciarayban...concordo! e aggiunga lotta senza quartiere a evasione fiscale!

agosvac

Lun, 07/10/2019 - 17:17

Egregio rokko, ciascun lavoratore si è pagata la pensione con i suoi contributi. Non sono i nuovi lavoratori che pagano le pensioni. Se lo Stato non facesse le trattenute per l'Inps lasciando i lavoratori liberi di rivolgersi ad assicurazioni private specializzate, i lavoratori avrebbero probabilmente una pensione più lauta. Naturalmente quelli che preferirebbero spenderseli i soldini invece di versarli all'assicurazione, da vecchi farebbero la fame.

Camilla_Moscardini

Lun, 07/10/2019 - 18:35

Quota 100 non si tocca! Anche perché non ha senso cambiare legge sulla pensione ogni 5 anni..

Ritratto di Spiderman59

Spiderman59

Lun, 07/10/2019 - 18:38

A 63 anni non pensa minimamente alla pensione perchè suo unico scopo di vita le sta occupando quasi l'intera giornata; una volta a casa farebbe il Fantozzi che va in pensione. Veda quel film e magari provi, se riesce, a leggerne il chiaro contenuto, appare evidente, da quanto ammette nel triste commento, non abbia altri interessi, nessun hobby, nessun desiderio, nessuna voglia di divertirsi, di viaggiare (la cosa più bella), solo una landa desolata, da incutere brividi e sgomento.

bernardo47

Lun, 07/10/2019 - 18:42

agosvac...quelli che prenderebbero i quattrini dei contributi a inps, per spenderseli, forse da vecchi farebbero fare la fame a noi!.....che dovremmo pagare loro la pensione su contributi mai versati! come gia' sta accadendo con pensione di cittadinanza! se ne e' accorto?

stefi84

Lun, 07/10/2019 - 18:59

Quella di aumentare i pensionati con quota 100 non è stata una grande idea.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Lun, 07/10/2019 - 19:09

Se tolgono quota 100 creeranno nuovi esodati. Uno senza reddito non ha nulla da perdere. Magari s’arrabbia.

linea56

Lun, 07/10/2019 - 19:49

Coloro che non vogliono la quota 100 sono coloro che non vogliono perdere neanche un centesimo sulla futura pensione anche a costo di schiattare altri 4/5 anni.Il vero motivo penso sia un altro, costoro sono dei cervacchioni che debbono scendere da casa perche' un altro/a deve sostituirli nelle ore di lavoro. Giuseppe

bernardo47

Lun, 07/10/2019 - 20:15

friulano doc....quota cento non sono esodati di norma! esodati vanno trattati in altro modo sicuramente!

Viewty

Lun, 07/10/2019 - 20:20

Quota 100 è una legge 'a tempo', che scade il 31/12/2021 e che non abolisce la cosiddetta 'Fornero', aggiunge una modalità in più di pensionamento anticipato e basta. Considerati i contraccolpi sociali che potrebbe avere una interruzione di Quota 100 - leggi 'rischio esodati', come qualcuno ha giustamente scritto - sarebbe meglio mantenerla fino alla sua scadenza, anche per evitare strumentalizzazioni politiche fin troppo prevedibili, visto che Lega e FdI ci marcerebbero e alla grande.

lorenzovan

Lun, 07/10/2019 - 20:40

e faranno bene..anmzi..benissimo..io sono andato in pensione 13 anni fa..olanda e portogallo..a 65 anni con 43 annni di contributi...e sono vivo vegeto e arzillo...lololololo

scorpione2

Lun, 07/10/2019 - 20:43

friulano doc, magari si arrabbia come te?.

adal46

Lun, 07/10/2019 - 21:25

Paese arruffone indegno di definirsi civile, so di gente vissuta in pensione per 60 anni abbondanti grazie a politici sprovveduti in cerca di voti a spese dei posteri. Proprio l'Inpdap ha portato in INPS il baratro fallimentare di pensioni statali raggiunte con 15anni , 6 mesi e 1 giorno; cioè, col "regalo" del riscatto universitario coperto con qualche decina di lire, di gente che aveva lavorato poco più di 10 anni (meno qualche anno per gravidanze...)

bernardo47

Lun, 07/10/2019 - 21:48

reddito nullafacenza e quota cento, dovranno essere "PERFEZIONATE"!

rokko

Lun, 07/10/2019 - 21:53

agosvac, ti prego di informarti prima di scrivere cose che non stanno né in cielo né in terra. Uno che va in pensione a 60 anni con 35 anni di contributi la pensione non se l'è pagata per nulla. Inoltre, le pensioni vengono pagate con i contributi di chi è ancora al lavoro più, purtroppo aggiungo io, con una quota dell'irpef sempre di chi lavora. In pratica, una buona parte del reddito del lavoratore viene utilizzato per pagare le pensioni, una mannaia sui salari e sulla crescita, ed i nostri incompetenti politici continuano a sottrarre sempre più risorse a chi produce per pagare pennsioni (quota 100 ed eccezioni varie alla Fornero). Verrà un bel giorno in cui, spolpati per intero i lavoratori, le pensioni non saranno più pagate o saranno ridotte ad un importo da fame,.e poi voglio vedere chi riderà.

Pigi

Lun, 07/10/2019 - 22:52

Il problema come al solito sono le disparità di trattamento. Se abolissero la quota 100, capiterà che il dipendente che ne potrà approfittare andrà al 62 anni, mentre il collega, che per un paio di mesi non ha potuto, andrà a 67. Il malcontento generato dalla legge Fornero è tutto qui: per pochi mesi sono stati allungati di anni i tempi per la pensione, senza che chi era riuscito ad andare in pensione venisse minimamente toccato. Inaccettabile.

Ritratto di pinox

pinox

Lun, 07/10/2019 - 23:10

quota cento e reddito di cittadinaza sono due lussi che non ci possiamo permettere, ma cio' non toglie che la serietà dei grillini è inesistente: votano quota cento e poi pochi mesi dopo la cancellano perchè hanno cambiato casacca....sono solo degli opportunisti senza nessuna consistenza.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 07/10/2019 - 23:38

Hai ragioneee schiaccia laddove scrivi,"vi sembra giusto che uno venga mantenuto dallo stato per 30 anni"!!!Basta che non sia una RISORSA dovevi aggiungerci!!!!jajajajajaja

Destra Delusa

Mar, 08/10/2019 - 00:46

OTTIMO. Considerando che quota 100 è stato un fallimento e che è ridicolo che uno di 63 anni se ne vada a pesca tutti i pomeriggi invece di lavorare.

Ritratto di mailaico

mailaico

Mar, 08/10/2019 - 07:56

babbei. Qualcuno in itaglia ha mai tagliato le tasse ? da quando esiste sto stato delle banane non è mai successo!

Cesare007

Mar, 08/10/2019 - 07:59

Quei soldi che il governo sta cercando vengono sperperati per mantenere i giovani maschi africani. Per questo motivo gli italiani non possono andare in pensione in età dignitosa e lasciare il posto ai giovani, possibilmente italiani.

VittorioMar

Mar, 08/10/2019 - 08:17

..eliminare Reddito di Cittadinanza e gli "80" euro di RENZI e Utilizzarli per Ridurre le TASSE....!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 08/10/2019 - 08:39

Ma i soldi, che leggo, che usano per fare i prestiti dove li prendono? Se fanno parte del fondo pensioni, servono per le pensioni, invece di usarle per altro, non sarebbe meglio per pagare proprio quelle? Qui ho capito che il capitale, lo spartiscono in altri giri e poco per le pensioni.

roberto del stabile

Mar, 08/10/2019 - 10:03

COME MAI NESSUNO DICO NESSUNO PENSA MAI AD INTERVENIRE CON UNA TASSAZIONE SULLE COOPERATIVE MILIARDARIE E SUI SINDACATI CON PATRIMONI IMMOBILIARI MILIONARI CHE NEMMENO SONO OBBLIGATI A FARE BILANCI PUBBLICI???CI SARA BENE UN PERCHE'

Giorgio Rubiu

Mar, 08/10/2019 - 10:39

@ roberto del stabile 10:30 - Giustissimo e aggiungerei IMU e TARI alle proprietà immobiliari dello Stato Vaticano che sono sul suolo della Repubblica Italiana.Direi,anche,che oltre che tagliare il numero dei parlamentari (troppo pochi,se ne potrebbero tagliare di più) si potrebbe anche dimezzare lo stipendio dei superstiti.Sarebbe ancora un ottimo stipendio e ci libererebbe di quelli che fanno i politicanti perché è un comodo mestiere invece che farlo per il bene della Patria e dei suoi cittadini.