La Barracciu contro Gassman: "Dimettermi perché indagata? Lui impari a fare l'attore"

Rissa su Twitter tra il sottosegretario e l'attore. La Barracciu perde la testa e attacca Gassman che ne chiedeva le dimissioni insieme a quelle degli altri tre sottosegretari indagati

La Barracciu contro Gassman: "Dimettermi perché indagata?  Lui impari a fare l'attore"

Scontro al calor bianco tra l'attore Alessandro Gassman e il sottosegretario per i Beni Culturali Francesca Barracciu. A colpi di tweet.

Di primo mattino Gassman posta una foto dei quattro sottosegretari indagati, con la didascalia "Uno per tutti, tutti per uno... buona giornata con gli indagati che non mollano la poltrona".

Non pago, rincara la dose rivolgendosi direttamente - ed esclusivamente - alla Barraciu: "Sottosegretario, intanto che chiarisce, lascia la poltrona pagata da noi? Grazie". Una richiesta piccata che il sottosegretario non lascia passare sotto silenzio, e anzi viene rintuzzata con un attacco - per la verità piuttosto fuori luogo - alla professionalità di Gassman: "Chiarirò. Intanto che lei impara a fare l'attore, può evitare far pagare biglietto cinema per "suoi film"?

Una risposta molto dura, che Gassman prende con ironia, pubblicando un altro tweet con l'immagine del "raschietto che scolla il politico indagato dalla poltrona". Il web esplode in solidarietà con l'attore e anche il comico Luca Bizzarri punzecchia la sintassi un po' zoppicante della Barracciu: "Ma è sottosegretaria ai beni culturali di che paese? Dalla prosa non si capisce"

Commenti