"Il vestito blu specchio del mio umore". Bellanova sfida le critiche con un vestito a pois

La nuova ministra dell'Agricoltura risponde alle accuse di chi l’ha attaccata per aver indossato l'abito sgargiante

"Il vestito blu specchio del mio umore". Bellanova sfida le critiche con un vestito a pois

Teresa Bellanova rispedisce al mittente tutte le accuse ricevute per quel suo abito sgargiante indossato in occasione del giuramento al Viminale.

La senatrice del Partito Democratico, che al ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali ha sostituito il leghista Gian Marco Centinaio, ha incassato gli attacchi per l'outfit, oltre che per il suo curriculum. L'esponente dem, infatti, non ha la laurea e nemmeno il diploma: già, perché la Bellanova ha terminato solo le scuole medie, per poi andare a lavorare nei campi come bracciante, dedicando la vita all'impegno sociale in politica e proprio al mondo dell'agricoltura.

Bene, questa è stata la sua risposta ai detrattori del suo cangiante abbigliamento: "La vera eleganza è rispettare il proprio stato d’animo: io ieri mi sentivo entusiasta, blu elettrica e a balze e così mi sono presentata. Sincera come una donna #qualcosadiblu". Un tweet, quello della neo ministra del'’Agricoltura che cerca di spegnere ogni polemica sorta sulla sua scelta cromatica.

In serata, poi, la Bellanova ha sfidato chi l'ha criticata con un altro post su Twitter.

"Visto che il blu di ieri ha elettrizzato molti, ho voluto provare con questa mise oggi, che ne dite?", ha scritto nel commentare una fotografia in cui indossa una blusa gialla a pois neri. Quindi ha lanciato l'hashtag #vestocomevoglio.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica