Berlusconi: "Dopo 27 anni di sinistra le Marche hanno bisogno di cambiamento"

Secondo Silvio Berlusconi Fi sarà determinante per la vittoria e anche dopo quando si lavorerà per un governo regionale forte e capace di realizzare il programma proposto ai cittadini

Una vittoria del centrodestra nelle Marche, una delle Regioni rosse d’Italia, non solo è possibile ma anche necessaria per risolvere i problemi di quel territorio. Di questo ne è certo Silvio Berlusconi che, in vista dell’appuntamento elettorale di settembre, è al lavoro per la campagna elettorale. "Le Marche, dopo 27 anni di governo della sinistra, hanno bisogno di un cambiamento. Sono molti i problemi che la attanagliano: il ritardo nella ricostruzione delle zone terremotate, le infrastrutture vetuste e insufficienti, la scarsa capacità di spesa dei fondi europei, il mancato sviluppo dell'agricoltura”, ha affermato l’ex premier intervenuto telefonicamente alla presentazione dei candidati di Forza Italia nella Regione.

Il Cavaliere ha anche sottolineato un altro passaggio importante: nelle Marche, infatti, Forza Italia ha aperto le sue liste ai movimenti civici. Inoltre, secondo Berlusconi gli azzurri saranno determinanti "per la vittoria, ma anche dopo, per essere protagonista in un governo regionale forte, credibile e autorevole che realizzi davvero il programma proposto ai cittadini".

Berlusconi è consapevole che la crisi economica si fa sentire forte anche nelle Marche. Per questo ha garantito che Fi farà di tutto per aiutare chi investe: "Ci batteremo per sostenere le imprese che hanno sempre garantito benessere e occupazione alla vostra Regione e che oggi, dopo la crisi, devono essere messe nelle condizioni di tornare a investire, a produrre, a creare lavoro".

Il voto di settembre è importante e i risultati, soprattutto se favorevoli al centrodestra, potrebbe minare ulteriormente la tenuta del governo giallorosso. Per questo nulla è stato lasciato al caso. Berlusconi ha spiegato che sono stati selezionati "in ogni Regione e in ogni città candidati competenti, radicati sul territorio, con esperienza non soltanto nella politica ma anche nell'impresa, nel lavoro, nelle professioni, nella cultura e nel volontariato". "Dobbiamo ricordare ai nostri famigliari, ai nostri amici, ai nostri conoscenti- ha aggiunto- che Forza Italia è l'unico movimento politico in Italia che ha come suoi valori la libertà, il cristianesimo, il garantismo, l'Europeismo". Secondo l’ex premier questi sono gli unici valori "che garantiscono i diritti dei cittadini, una tassazione contenuta, una burocrazia semplificata, il libero mercato e la libera impresa, dei giudici giusti, che giudichino secondo giustizia e non per far fuori gli avversari politici, la libertà di religione e la piena e concreta partecipazione dell'Italia all'Unione Europea, che noi vogliamo diventi quella progettata dai padri fondatori dell'Europa".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.