Berlusconi: "Se il M5s va sotto il 20% alle europee sarà l'avviso di sfratto al governo"

Berlusconi accusa: "Nostri ministri assenti in Europa". Poi avverte il Ppe: "Cambi le sue alleanze lasciando quelle con la sinistra"

Berlusconi: "Se il M5s va sotto il 20% alle europee sarà l'avviso di sfratto al governo"

"Le elezioni sono importanti per l'Europa, ma anche per l'Italia". Silvio Berlusconi lo mette subito in chiaro e dai microfoni di Mattino Cinque su Canale 5 lancia un messaggio netto al governo gialloverde: "Se Forza Italia riuscirà ad avere un buon risultato e i Cinque Stelle scenderanno sotto il 20%, questo sarà uno sfratto per il governo attuale e si potrà fare un nuovo governo". Da qui l'appello agli elettori affinché vadano "tutti a votare".

Domani sarà Berlusconi a presentare i candidati di Forza Italia alle prossime elezioni europee, nel corso di una conferenza stampa a Villa Gernetto, a Lesmo. "Domani incontrerò tutti i nostri candidati - fa sapere il Cavaliere - li abbiamo scelti a uno a uno". L'appuntamento del 26 maggio è importante sia per il destino dell'Unione europea sia per quello dell'Italia. Tutte le forze in campo guardano al voto proiettando i risultati sul futuro del governo gialloverde. "Negli ultimi anni non abbiamo mai avuto presidenti del Consiglio capaci di farsi rispettare in Europa", lamenta il leader di Forza Italia. "E ci sono ministri che su sei riunioni importanti sulla loro materia ci sono andati solo una volta". Negli ultimi anni, secondo l'ex premier, i cittadini hanno conosciuto "la parte peggiore dell'Europa, quella ragionieristica e burocratica che chiedeva adempimenti e dettava regole di austerità". Forza Italia è parte del Ppe, il partito di maggioranza relativa. "Per cambiare l'Europa da quello che è in un'Europa dello sviluppo e del benessere - spiega - dobbiamo far sì che il Ppe cambi le sue alleanze lasciando quelle con la sinistra e guardando ai liberali, ai conservatori e alla destra democratica".

Gli occhi di Berlusconi sono quindi puntati sul voto di maggio. "Non basta barrare il simbolo di Forza Italia con su scritto Berlusconi per votarmi - spiega l'ex presidente del Consiglio - bisogna scrivere Silvio Berlusconi". "Sarò il membro più importante del prossimo Parlamento Europeo - continua - ma ho bisogno di ricevere molti voti, di una forte legittimazione in Italia, per essere anche il più importante del Ppe, per confrontarmi alla pari con gli altri leader dei Partiti popolari. Solo così potrò da un lato fare gli interessi dell'Italia e far cambiare questa Europa".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti