Boccia: "Regioni da sole non ce la fanno". Fontana: "Parole avventate"

Francesco Boccia innesca l'ennesima polemica. Il governatore Attilio Fontana replica :"Quale sarebbe la situazione nel Paese se le Regioni non avessero fatto fronte alla emergenza anche quando il governo la sottovalutava?"

"Nessuna Regione ce l'avrebbe fatta da sola, sarebbero crollate tutte". Francesco Boccia, ministro per gli Affari regionali, ospite della trasmissione "L'Intervista di Maria Latella" su Sky Tg24, innesca l'ennesima polemica con la Lombardia.

"Se l'autonomia è sussidiarietà è un conto, se l'autonomia è fare da soli perchè si pensa di fare meglio la risposta è 'No, perché crolli", ribadisce il ministro che, nel corso del suo intervento, ha ricordato come la Sanità, secondo la nostra Costituzione, sia di competenza regionale. Lo Stato "sta aiutando tutte le Regioni secondo un programma mai visto prima dal dopoguerra in poi", ha aggiunto. E ancora: " Noi abbiamo fatto norme che liberano le Regioni da qualsiasi vincolo, possono assumere personale, possono acquistare quello che vogliono e utilizzare avanzi di amministrazione senza limiti di bilancio, come se fossimo in guerra", ha spiegato parlando di nuovo della polemica sull'acquisto di mascherine e ventilatori su cui, al momento,"c'è una competizione mondiale" in atto. "Se non ci fosse lo stato non ci sarebbe quasi nulla se non le cose che erano nei depositi, anche abbastanza modesti e piccoli sui territori, e che sono state utilizzate nei primi giorni", ha concluso Boccia.

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha replicato prontamente definendo "avventate e inopportune" le parole del ministro Boccia che ribalta il suo ragionamento. "Quale sarebbe la situazione nel Paese se le Regioni non avessero fatto fronte alla emergenza anche nella fase della sottovalutazione del rischio che ha attanagliato il governo per giorni e giorni?", si chiede il governatore lombardo mettendo l'accento sui mille nuovi posti letto di terapia intensiva attivati in pochi giorni per far fronte a un'emergenza che il governo nazionale aveva sottovalutato. "Mi fermo qui perchè in questo momento le energie vanno concentrate in altre più gravi direzioni", ha concluso Fontana.

Dello stesso tenore sono le parole dell'assessore al Bilancio Davide Caparini che passa al contrattacco e dice: "Se stiamo contando i nostri morti è anche a causa di un Governo che non ha istituito le zone rosse quando e dove gliele abbiamo chieste. E lo abbiamo chiesto con il supporto della scienza". "Un Governo - ricorda l'assessore - a cui abbiamo implorato di fare lo shutdown di tutta la regione arrivato con almeno due settimane di ritardo".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Reip

Dom, 29/03/2020 - 14:12

Altro che Europa! Qui è in discussione la stessa unità nazionale, tra federalismo e secessione!!!

cgf

Dom, 29/03/2020 - 14:19

Francesco Boccia vorrebbe dare tutto in mano a chi? ALLE COOP? Col decreto 1/2020 si è dato poteri alla protezione civile, ma dove sono finite le 19 milioni di mascherine mancanti?

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Dom, 29/03/2020 - 14:20

Francesco Boccia appena apre bocca fa disastri.

Libero 38

Dom, 29/03/2020 - 14:20

Personaggio da far venire il voltastomaco.Ma dopo aver ridacchiato in TV ancora ha il coraggio di aprire bocca.

rokko

Dom, 29/03/2020 - 14:22

Trovo insopportabile questo rimpallo di responsabilità. In ogni caso, una cosa è certa: la sanità italiana si è dimostrata non essere quell'eccellenza che qualcuno ci ripete da anni, incluse le regioni del nord. Alla fine dell'emergenza, occorrerà ripensare l'interon modello.

Ritratto di faman

faman

Dom, 29/03/2020 - 14:35

Non approvo queste polemiche tra stato e regioni. Lasciamole a dopo. Anche tu Boccia stai tranquillo.

maxfan74

Dom, 29/03/2020 - 14:41

Purtroppo la politica ha carenza di professionisti. Questo governo non ha le carte e si vedrà presto a fine emergenza.

morello

Dom, 29/03/2020 - 14:42

Cari Carapini e Fontana sarete voi ad essere ricordati per non esservi assunti le vostre responsabilità .Gridate autonomia ma quando ci sono da prendere decisioni vi nascondete dietro al governo- vedi zone rosse - o ad altri ( ISS ) -vedi tamponi- Bergamo e alzano dovevano essere tempestivamente chiuse ma nè voi nè il sindaco lo avete fatto. Se si crede fermamente in una soluzione per il bene dei propri cittadini non si aspetta nessuno ,si agisce ! Come molti Governatori hanno fatto.

Happy1937

Dom, 29/03/2020 - 14:43

Boccia è meglio che si limiti alle per niente spiritose comparsate con la mascherina in TV.

ZioMatte

Dom, 29/03/2020 - 14:46

I numeri della Lombardia sono evidenza di una gestione regionale inadeguata. Se le colpe fossero solo del governo avremmo tutte le regioni sotto assedio, mente ad esempio in Veneto ed Emilia la situazione è grave ma ancora sotto controllo. Non giustifico le carenze di Roma, ma la classe politica lombarda ha fallito su tutti i fronti!

fenix1655

Dom, 29/03/2020 - 14:47

Uno dei migliori esempi che ormai in politica ci sono solo scartine!

Atlantico

Dom, 29/03/2020 - 14:47

Le forze politiche che da 25 anni amministrano Lombardia e Veneto e che hanno scientificamente distrutto la sanità PUBBLICA per favorire ( e le inchieste giudiziarie e le condanne di politici lo hanno confermato ) la sanità PRIVATA dovrebbero tacere e spiegare tante cose alle loro popolazioni che sono state ferocemente attaccate dal virus più delle altre. Questi signori dovrebbero provare pudore e vergogna e stare zitti perchè nessuno di essi è innocente in quanto TUTTI sapevano cosa succedeva dietro le quinte delle sceneggiate 'napoletane' sulla 'eccellenza' della sanità lombarda.

ricciardi_massi...

Dom, 29/03/2020 - 14:47

Dopo un mese e mezzo dall.inizio dell.epidemia abbiamo in tasca solo il quarto modulo di autocertificazione. Mi auguro per boccia che arrivino i soldi per davvero. Vediamo cosa sa fare

hellas

Dom, 29/03/2020 - 14:48

Boccia, il giorno dopo il referendum con cui le regioni Lombardia e Veneto chiedevano di poter gestire - secondo dettato costituzionale- una serie di competenze e quindi una maggiore autonomia , è sceso in trincea e continua nella sua ottusa ne vergognosa guerra al Nord e all’idea di autonomia. L’uomo è questo e per questo è stato scelto come ministro delle regioni

kallen1

Dom, 29/03/2020 - 14:51

Più apre bocca e più fa danni....facesse almeno come Grillo che finalmente non parla più ed è scomparso dalla circolazione!

steluc

Dom, 29/03/2020 - 14:54

Il cuore del sistema produttivo è al nord.Eppure il governo è in mano a uomini del sud. E di sinistra, noti per far fuori l’economia di ogni paese che hanno governato.Ovviamente, di autonomia non si parla, al contrario, tasse , impiegati pubblici , e muti.E volete la ripresa, ma dove?

kallen1

Dom, 29/03/2020 - 14:54

Invece di parlare bla bla bla bla facci vedere i numeri tra quello che hanno chiesto al Governo le Regioni, quello che voi avete dato a fronte di queste richieste e quello che le Regioni si sono procurate da sole.... e poi possiamo discutere, ma basta parole in libertà per auto assolversi!

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Dom, 29/03/2020 - 14:59

Boccia è troppo pieno di sè e dice delle castronerie ogni qualvolta che apre bocca.

rino.simonini

Dom, 29/03/2020 - 15:00

è la dimostrazione che l'Italia si divide in due: chi lavora produce paga le tasse e ne da agli altri e chi vive sperando nei sussidi e che gli portino da mangiare in casa

pallosu

Dom, 29/03/2020 - 15:01

La Lombardia del leghista fontana senza l'aiuto del denigrato stato centrale sarebbe collassata,in tutti questi anni passati hanno smantellato la sanità pubblica regalando alla sanità privata una montagna di profitti e adesso si vedono i risultati

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Dom, 29/03/2020 - 15:02

@ atlantico. I tagli lu hanno fatti sempre i governi centrali. Le Regioni si sono limitate ad amministrare e quelle Regioni che lei cita di Dino rivelate le migliori d'Italia!

Ritratto di theRedPill

theRedPill

Dom, 29/03/2020 - 15:08

Il governo, pur in possesso delle informazioni sufficienti per agire, ha sbagliatamente preso sottogamba la situazione; ha sbagliatamente evitato di approvvigionarsi di mascherine e strumenti medicali adeguati, ha sbagliatamente evitato di chiedere alla Cina come loro stessero gestendo la situazione, ha sbagliatamente tenuto i cittadini nell'illusione che a noi non sarebbe toccata la sorte dei cinesi. Sto parlando del governo; non di singoli che urlavano pareri, ma della struttura che dovrebbe avere il più alto controllo delle informazioni internazionali. Se invece mi si dice che il governo non era in possesso delle informazioni allora il governo è ancora più colpevole, perché non poteva non sapere cosa accadeva in Cina, come minimo poteva usare Google. Le regioni hanno reagito con meno mezzi ma più vigore, intralciate da un governo che diede parere negativo a costruire in fretta nuovi ospedali.

Anticomunista75

Dom, 29/03/2020 - 15:13

si certo, il virus esplode in Lombardia perché gli amministratori lombardi sono incapaci e quelli meridionali dei geni, con una sanità che è l'eccellenza dell'Italia. Iniziamo a far si che i ministri del governo italiano non siano sempre e solo meridionali, per prima cosa, visto che il motore produttivo dell'Italia è al nord e non al sud. Noi del Nord caro Boccia serviamo solo per esser dissanguati con le vostre tasse?

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Dom, 29/03/2020 - 15:13

X rokko: visto che la sanità delle regioni centromeridionali non è stata ancora messa sotto stress, mi spieghi qual'è la sanità che non si è dimostrata di essere "eccellenza in Italia? Aspettiamo ansiosi che le sanità centromeridionali si dimostrino all'altezza, se non superiori di quelle del nord, o dobbiamo affidarci a san Gennaro? Comunque mi spieghi qual'è il tuo modello ideale di sanità regionale? Per inciso ti ricordo che questo modello di sanità è il frutto di una riforma voluta e varata dalla sinistra.

mauropopri

Dom, 29/03/2020 - 15:17

Se boccia fosse stato della lega con queste perle avrebbe fatto salire lo spread a 1000

gianf54

Dom, 29/03/2020 - 15:27

Boccia vede le cose dal SUO punto di vista, evidentemente...

cir

Dom, 29/03/2020 - 15:29

non ha tutti i torti. la lombardia e il nord ha dimostrato di essere immagine , fiere , convegni e tanti bla bla ...nel bisogno le pecche saltano fuori.

scurzone

Dom, 29/03/2020 - 15:30

Litigano per non sentirsi in colpa.

stefanoa22

Dom, 29/03/2020 - 15:41

Boccia avrebbe fatto più bella figura a tacere, ce un continuo conflitto istituzionale che non serve a niente, bene Fontana che mette i puntini sulle i, certe cose non si possono sentire.

Gianca59

Dom, 29/03/2020 - 15:47

Ho letto che De Luca ha firmato l' ordinanza di chiusura per la Campania fino a Pasquetta. Giusto o sbagliato che sia, decide un piano e lo attua con tempi di preavviso decenti. Gli incapaci di Roma a parte le chiacchiere hanno deciso qualcosa ? Probabilmente si nella loro testa, ma cosa aspettano ad attuarlo ?

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Dom, 29/03/2020 - 15:49

x cir: speriamo che l'epidemia si fermi prima che al sud ci si debba affidare a san Gennaro ......

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Dom, 29/03/2020 - 15:52

Madre di tutte le sciagure è stata l'irresponsabile e colpevole sottovalutazione del coronavirus da parte dello stato centrale. Il resto è seguito a cascata. Su questo non ci piove.

Ritratto di babbone

babbone

Dom, 29/03/2020 - 16:00

maaa...in che mani siamo in ITALIA.

erminio

Dom, 29/03/2020 - 16:05

per Atlantico. Hai scritto il rovescio della medaglia. La sanità allora eccellente è stata distrutta agli inizi degli anni ottanta. Con le usl e le comunità montane. “ Il disastro “. Hanno beneficiato solo i fondatori di quei provvedimenti. Basta guardare le cattedrali abbandonate in tutta Italia. E l’inefficenza di questo momento.

kallen1

Dom, 29/03/2020 - 16:06

@cir: ma lei in che regione vive? Non certo in una di quelle del nord visto come ne parla. Allora le auguro che quando l'epidemia raggiungerà così violentemente la sua regione, e Dio non voglia, Lei abbia tutto il sostegno che hanno saputo dare le regioni del nord lasciate sole da questo governo di incapaci che ha perso più di un mese prima di prendere dei provvedimenti almeno un po' all'altezza di quello che la situazione richiedeva

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Dom, 29/03/2020 - 16:06

Non capisco che senso ha emettere titoli pubblici che servirebbero ad avere dei prestiti in contanti se poi i contanti me li posso stampare da solo.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 29/03/2020 - 16:07

Chiedete a Boccia ed a quelli che qui lo supportano contro Fontana, negli ultimi 10 anni, quanti abitanti delle regioni meridionali, sono venuti in Lombardia a farsi curare!!! SU FORZA e poi fateci sapere il numero!!! AUGH.

mariobaffo

Dom, 29/03/2020 - 16:07

Onorevole Boccia non dimenticherò mai la tua faccia sghignazzante con quella mascherina attaccata sull'orecchio mentre qua si muore.

bernardo47

Dom, 29/03/2020 - 16:10

unico modo per superare le risse da pollaio oramai decennali, e' tornare al testo del titolo quinto precedente.Punto.

nando561

Dom, 29/03/2020 - 16:13

ecco si sono svegliati quando i governatori del nord denunciavano i ritardi qualcuno diceva sono solo fascio-leghisti ma per piacere fate un piacere all'italia andate a casa

maurizio-macold

Dom, 29/03/2020 - 16:19

Il governatore Fontana deve preoccuparsi di piu' del buon funzionamento della strutture della sua regione invece di fare il carosello giornaliero su tutte le tv.

ilguastafeste

Dom, 29/03/2020 - 16:19

Tra tutti e due ne hanno fatte e dette di stupidaggini....

Ritratto di ilmax

ilmax

Dom, 29/03/2020 - 16:34

Boccia ci deve spiegare come mail il capo della protezione civile Arcuri, chiede all’assessore al bilancio della regione Lombardia Caparini, aiuto a reperire materiale sanitario denunciando che loro non riescono perché hanno le mani legate. Le dichiarazioni le potete trovare sul profilo FB del sindaco di Messina Cateno De Luca.

Ritratto di lurabo

lurabo

Dom, 29/03/2020 - 16:38

un classico di questo governo di incapaci dare la colpa agli altri

baio57

Dom, 29/03/2020 - 16:43

Ciao Hernando ,lo rammento io : circa 90000 (NOVANTAMILA!!!!!) l'anno.

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 29/03/2020 - 16:54

Per Boccia il morbo all'inizio era solo un semplice raffreddore e una volgare influenzella.

bernardo47

Dom, 29/03/2020 - 17:03

il titolo quinto come attualmente scritto, e' errato e fonte di continue risse tra regioni e governi.Il contenzioso davanti alla corte Costituzionale e' una follia da venti anni. Quel titolo quinto, Va ricondotto alle origini! Basta. Italia una e indivisibile.

Ritratto di saggezza

saggezza

Dom, 29/03/2020 - 17:04

chissà perché da gran parte dell'Italia vanno a farsi curare tutti in lombardia. Una sanità invidiata da tutta europa. E mi fermo qui senza citare i 34 miliardi tagliati alla sanità per questa Europa che ci sta aiutando con tanti bla bla.. Se autonomia deve essere, lo sia anche in campo fiscale.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Dom, 29/03/2020 - 17:04

X Cir: Ricordo il piagnisteo dei meridionali che, a giorni alterni, lamentano di essere costretti ad andare al nord per curarsi perché le loro sanità regionali non funzionano. Già, ma forse mi sbaglio io, ci andate solo per sentire i bla bla bla di qualche convegno, non certo per avere cure migliori.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Dom, 29/03/2020 - 17:06

Polemiche inutili e pretestuose, mentre la gente muore e le famiglie piangono i loro cari senza - peraltro - poter dare loro estremo conforto.

Arnyarny

Dom, 29/03/2020 - 17:08

Atlántico,il governo centrale ha emanato leggi sui tagli,le regioni hanno ripeto hanno dovuto applicarle. Si informi lei prima di parlare.

Masino

Dom, 29/03/2020 - 17:16

E' proprio il contrario di quello che dice Boccia. Se non ci fosse stata l'inettitudice del governo la regione Lombardia e le altre regioni avrebbero fatto prima e meglio quanto dovuto per frenare la diffuzione del covid-19. E la bugia di Conte che ha trovato i soldi da mandare ai comuni : il fondo dal quale verrano presi era già disponibile e destinato ai comuni a partire da maggio , quindi un anticipo di un mese di quanto era già stabilito per i comuni. Il governo non fa altro che prendere in giro il popolo e trova sempre la scusa per farsi falsa publicità elettorale.

oracolodidelfo

Dom, 29/03/2020 - 17:29

maurizio-macold 16,19 - ma....lei non è quello che ha annunciato in pompa magna che avrebbe abbandonato il Forum?

COSIMODEBARI

Dom, 29/03/2020 - 17:43

Boccia mente spudoratamente, ben sapendo di mentire spudoratamente. L'accaparramento mondiale verso i vari presidi sanitari, ad iniziare dalle mascherine è iniziato verso il 10 marzo, mentre in Italia il virus con le sue prevedibilissime rapidità si è fatto vivo già nei primi cinque giorni di febbraio. Quando tutto il resto d'Europa ci bollava come probabili untori europei. Ed il 5 febbraio il carrozzone centrale per gli acquisti dei presidi sanitari forse si stava spendendo, privatamente, per prenotare le vacanze da Pasqua sino al 25 aprile.

Atlantico

Dom, 29/03/2020 - 17:51

A lombardi e veneti: se siete contenti voi, allora siamo contenti tutti, compreso Formigoni.

anna.53

Dom, 29/03/2020 - 17:51

Non riescono a star zitti neppure la domenica, non sono disponibili a imparare almeno a non zabettare un questi giorni dolorosi. Impareranno dagli errori o erigeranno baluardi e ridicoli appelli ancora al popolo che li osserva?

Kamen

Dom, 29/03/2020 - 17:55

Il meridionale Boccia che utilizza la mascherina come orecchino insiste con il suo arrogante atteggiamento con il beneplacito di mister entusiasm for de future.

Gibulca

Dom, 29/03/2020 - 17:57

Chi dice che la sanità del nord non funziona, non ha cpaito nulla: i 56 miliardi di residuo fiscale annuo della Lombardia potevano essere spesi per migliroare la Sanità. Tanto per dirne una. Ma tali soldi sono stati usati per finanziare lo spreco di ROma e del sud. Un caso empblematico: gli sprechi e gli stipendi faraonici delle Asl siciliane. Che vergogna

Ritratto di saggezza

saggezza

Dom, 29/03/2020 - 18:00

siano dati ai nostri cittadini bisognosi la medesima cifra spesa per chiunque sbarca liberamente sulle nostre coste. E non un centesimo di meno.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 29/03/2020 - 18:01

Glie l'ho gia postata anch'io giorni fa la stessa domanda cara oracolo 17e29, al sig Maurizio, senza ahime avere risposta!! Saludos

57abruzzi

Dom, 29/03/2020 - 18:03

Beh, che il modello Lombardia “Fontana-Gallera” abbia dei problemi lo dicono i numeri. I focolai lombardi sono partiti insieme a quelli veneti e dopo un po’ quelli emiliani e in quelle regioni i contagi non sono saliti come in Lombardia. Questi sono i fatti, le parole valgono poco

fgerna

Dom, 29/03/2020 - 18:04

Ecco i geni che fa da scarica barile, al posto di preparare mascherine eravate a fare aperitivi, avete fatto 5 decreti in una settimana, ora per chi non ce la fa date 25 euro per fare la spesa, vi siete messi a 90° in Europa ed ora vi hanno dato il due di picche. Questi sono quelli che si sentono bravi.

rokko

Dom, 29/03/2020 - 18:08

scimmietta, allarghi un po' la sua mente. È evidente che la sanità delle regioni del nord è migliore di quella delle regioni del sud, ed infatti io nel mio commento non facevo riferimento a questo. Ho scritto un'altra cosa, ovvero che ALLA PROVA DEI FATTI, la sanità italiana si sta rivelando meno efficace delle sanità di altri paesi, per esempio, tanto per cambiare, la Germania. Ho sottolineato che anche le regioni del nord, nonostante sia indubbio che abbiano una sanità migliore di quelle del sud, dati alla mano facciano acqua da tutte lw parti. Se vuole confutare queste affermazjoni, lo faccia, ma con argomenti validi.

moichiodi

Lun, 30/03/2020 - 10:20

Boccia ha detto una ovvia ovvietà. Che lo stato ha dato sostegno alle regioni.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 30/03/2020 - 10:24

X rokko: e ci risiamo, dove le sanità delle regioni del nord, di fronte ad un fatto eccezionale ed imprevisto come questa pandemia, facciano "acqua da tutte le parti" me lo spieghi puntualmente in separata sede, se ti riesce. Comunque sei tu che devi accendere (non allargare) la mente ottenebrata dall'ideologia (Lysenko uccide ancora). Non confuto affatto quello che affermi, cioè che al nord è indubbio che la sanità sia migliore, ti ricordo semplicemente che se, ALLA PROVA DEI FATTI, hai qualcosa da confutare sul "modello" di sanità regionale, ebbene è stata la tua parte politica a crearlo.

filder

Lun, 30/03/2020 - 10:27

L'amara verità consiste che gente con valenza zero come il presunto ministro in oggetto sfortunatamente ce li abbiamo trovati a pavoneggiare e sparare caxxate come solo loro sanno fare, con la benedizione della Sfinge che fa finta di non vedere e sentire, verrà prima o poi la fine di questo incubo così troverà forse lavoro assieme alla moglie da Giletti

CARLOBERGAMO50

Lun, 30/03/2020 - 10:44

Le parole avventate del Ministro Boccia sono assurde. E' comprovato dalle evidenze che senza le disposizioni tardive arrivate da Roma, senza dubbio se le richieste delle regioni del Nord fossero state subito attuate non ci troveremo in questa situazione. Di chi e' la colpa Roma - Governo - Conte.

cir

Lun, 30/03/2020 - 10:48

kallen1 Dom, 29/03/2020 - 16:06 : guarda che non vivo sulla luna ma in Piemonte. Nella sanita' quello che funziona bene e' il grande senso di responsabilita' del personale infemieristico al quale va tutta la mia solidarieta' ed ammirazione , a cominciare dai piu' umili sottopagati per finire via via sciamando l' encomio a certi medici e direttori , per finire alla insanita' politica del Piemonte che per risparmiare ha fatto chiudere tanti piccoli ospedali concentrando ed intasando quelli grandi che ad agosto hanno ancora il riscaldamento acceso , perche' l' "economo" e' in ferie o non si sa cosa faccia.

rokko

Lun, 30/03/2020 - 10:58

scimmietta, ragioni come un invasato. La prima cosa da fare per risolvere un problema è riconoscerlo come un problema. Se preferisci mettere la testa sotto la sabbia come uno struzzo, fai pure. Vuoi che ti parli di gente lasciata a morire a casa, senza nemmeno iniziare le cure ? Anche sotto i 50 anni, come è capitato a qualcuno che conoscevo, nei pressi di dove abito io ? Devo continuare ? Sei tu che la vuoi buttare in caciare politica, a me non me ne frega nulla. Constato solo che molto non ha funzionato, ed è un dato di fatto.