Il calcolo è elementare, ma la senatrice Pd sbaglia lo stesso

Secondo la vicepresidente del Senato dem se la crescita passa da -0,4% a +0,6% "il Pil è cresciuto di un punto". Ma il web la pizzica e non perdona

Il calcolo è elementare, ma la senatrice Pd sbaglia lo stesso

Chissà che direbbe il ministro dell'Istruzione Stefania Giannini se dovesse mai scoprire che per la vicepresidente del Senato Valeria Fedeli la somma di -0,4 e +0,6 dà un risultato superiore a uno!

Pare strano che a sbagliare questo calcolo elementare sia un politico che siede sullo scranno della seconda carica dello Stato. Tre giorni fa la Fedeli twittava felice: "Passando dal -0,4 al +0,6 l'italia in un anno ha recuperato oltre un punto di Pil". Peccato confondesse (siamo sicuri si tratti solo di una svista?) livelli e crescita, come ha ben spiegato anche Alberto Bagnai.

Oppure, per dirla più semplicemente con la spiegazione di Claudio Borghi Aquilini, "se da 100 vai a 99.6 e poi vai a 100.2 dove lo vedi l'aumento di un punto?". In effetti il calcolo improvvisato della Fedeli ha scatenato in men che non si dica le ironie del web.

"Ma studi ripartendo dalle medie. Studi qualcosa", ha chiosato durissimo l'economista milanese.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti