Politica

Il Cav dà la scossa all'euro: "Ora serve la doppia moneta"

Berlusconi illustra i punti cardine del programma che Forza Italia sottoporrà agli italiani alle prossime elezioni politiche: pensioni alle mamme, meno tasse per cittadini e imprese, più sicurezza nelle città e una "profonda" riforma della giustizia

Il Cav dà la scossa all'euro: "Ora serve la doppia moneta"

Una doppia moneta che affianchi l’euro e che agevoli i consumi degli italiani. E poi pensioni alle mamme, meno tasse per cittadini e imprese, più sicurezza nelle città e una "profonda" riforma della giustizia. Sono essenzialmente questi i punti cardine del programma che Silvio Berlusconi ha messo a punto e che sottoporrà agli italiani alle prossime elezioni politiche.

Durante la conferenza regionale degli amministratori locali del partito, Berlusconi ha presentato ufficialmente il piano economico e il pacchetto welfare per rilanciare il sistema Italia. "Tre più e tre meno" è lo slogan del piano messo a punto dal Cavaliere. Meno tasse, meno Stato, meno Europa; più sicurezza, più garanzia e più aiuti a chi ha bisogno. Via la tassa sulla casa, via l’imposta di successione, approvazione della flat tax che permetterà i contribuenti di iniziare a pagare le tasse oltre un certo reddito. E ancora: via l’Irap ("la tassa più odiosa") e riduzione della pressione fiscale sotto il 40%. Un programma marcatamente liberale, insomma, che garantisca maggiore benessere a tutti gli italiani. Accanto ai più, sarà dispiegata un lista di meno. Meno stato, ovvero ridurre la spesa pubblica e riformare la burocrazia togliendo le autorizzazioni per tutte le licenze. Chiudere Equitalia, aumentare il limite di utilizzo del contante da mille a 8mila euro ed infine vincolo del mandatoper tutti gli eletti.

Berlusconi ne ha anche per l'Europa all'insegna del "no" all’austerità di Bruxelles. "Serve un tasso di cambio dell’euro più competitivo - spiega il leader di Forza Italia - si potrebbe adottare una moneta nazionale daaffiancare all’euro per facilitare i consumi interni degli italiani ed illoro potere di acquisto. Si potrebbe introdurre una pensione minima di milleeuro per 13 mensilità e pensioni anche per mamme casalinghe oltre ad assegni di emergenza per le famiglie senza introito". E si arriva ai più del programma del Cavaliere. "Più sicurezza per tutti con l’introduzione dei poliziotti di quartiere - spiega l’ex premier - bisogna riorganizzare icentri per i nomadi magari dando degli alloggi a quelli di nazionalità italiana. Noi eravamo riusciti a fermare l’immigrazione tramite un patto con Gheddafi. Oggi milioni di migranti vengono in Europa. Bisogna estirpare l'Isis con una grande coalizione sotto l'egida dell’Onu". E poi il cavallo dibattaglia di Berlusconi, "una profonda riforma della giustizia con l’introduzione dell’istituto della cauzione così come avviene negli Usa, con la riduzione della durata dei processi e con il divieto alla appellabilità delle sentenze di assoluzione".

Commenti