Il centrodestra compatto: "Misure dure ma necessarie"

Tajani, Meloni e Salvini concordano con la scelta del governo di chiudere l'Italia per quindici giorni

Il centrodestra plaude alla decisione del premier Giuseppe Conte della serrata generale in Italia. Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia concordano con la decisione del premier di estendere la chiusura di tutti i servizi non necessari in Italia. Una scelta dolorosa per molte attività commerciali e industriali, ma necessaria per fermare il contagio da coronavirus.

Il vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani, con un tweet subito dopo il discorso di Conte a reti unificate, ha annunciato il sostegno di Forza Italia alle nuove misure varate da Palazzo Chigi: "Bene la decisione del governo di combattere il Coronavirus con misure più rigorose. Forza Italia e il centrodestra chiedevano questo. Occasione persa non scegliere Bertolaso. L'Italia unita vincerà anche a costo di grandi sacrifici".

Una decisione che è stata apprezzata anche da Matteo Salvini, che, dopo l'incontro delle opposizioni con il governo, si era detto insoddisfatto per i tentennamenti dell'esecutivo nell'imporre misure draconiane nei confronti del Paese: come richiesto anche dal governatore della Lombardia Fontana. Il leader della Lega ha commentato così la decisione di Conte: "Da italiano, da leader dell'opposizione, da padre, sono soddisfatto perché (finalmente) il governo ha ascoltato il grido di aiuto di medici, infermieri, lavoratori, imprenditori, sindaci e governatori, in prima linea da settimane. Per l'Italia e gli Italiani noi ci siamo. Sempre".

Sulla stessa linea Giorgia Meloni. La leader di Fratelli d'Italia, che ha sempre chiesto al governo di adoperarsi per una chiusura che rallentasse in maniera sensibile il picco dei contagi in tutta Italia, plaude alla scelta dell'esecutivo. "Oggi sono molto contenta perché abbiamo dimostrato che i nostri ragionamenti, le nostre proposte erano sensate. Abbiamo votato lo scostamento di bilancio di 20 miliardi di euro, per misure pari a 25 miliardi" "Dal Governo arriva una decisione rigida ma necessaria, che purtroppo Fratelli d'Italia aveva già previsto come ineluttabile per contenere l'epidemia. L'Italia sta combattendo contro un nemico subdolo che minaccia la vita dei più fragili e il futuro economico di tutti. È il momento del coraggio e dell'orgoglio nazionale. Siamo un grande popolo e supereremo anche questo momento drammatico della storia della nostra Patria" ha concluso la leader di FdI.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

MEFEL68

Gio, 12/03/2020 - 13:02

E' asolutamente vero. Prima Conte ha respinto le richieste del centrodestra, poi, cambiando qualche comma le ha fatte sue e ha preso i provvedimenti che gli avevano suggerito. Il problema è che, per non dare ragione ai suoi avversari, è arrivato in forte ritardo sul da farsi. Insomma, questo governo rosso-giallo si sta pavoneggiando con la coda degli altri.