Tegola per i proprietari: scatta la beffa Imu

L'allarme di Confedilizia: "Tra 20 giorni dovrà essere pagata la prima rata dell'Imu. Semplicemente vergognoso"

Tegola per i proprietari: scatta la beffa Imu

Si torna a parlare del blocco degli sfratti, una misura varata da Giuseppe Conte e tuttora in auge. Lo scopo del provvedimento era quello di dare respiro alle famiglie ed alle imprese in crisi a causa della pandemia, ma in realtà il blocco alle esecuzioni di sfratto ha provocato più di qualche problema, ed in molti non hanno mancato di evidenziarne tutti i difetti e le contraddizioni. Fra poco, inoltre, arriverà la prima rata dell'Imu per tutti i proprietari degli immobili, e la Lega sta cercando di lavorare ad un emendamento che permetta di esentarli dal pagamento, dato che da mesi e mesi non percepiscono neppure un'entrata.

L'allarme di Confedilizia

Proprio ieri Giorgio Spaziani Testa, presidente di Confedilizia, ha voluto riportare l'attenzione sul problema. "Tra 20 giorni dovrà essere pagata la prima rata dell'Imu, la patrimoniale sugli immobili. Se Governo e Parlamento non interverranno, sarà dovuta persino dai proprietari ai quali l'immobile è stato requisito - attraverso il blocco sfratti - da 15 mesi. Semplicemente vergognoso", ha commentato su Twitter il presidente, che da tempo si batte contro la misura voluta da Giuseppe Conte, schierandosi in difesa dei proprietari degli immobili.

La proposta della Lega

Non si è fatta attendere la replica del Carroccio, da sempre ostile alla manovra di Giuseppi. Sulla questione è intervenuto il deputato leghista Matteo Luigi Bianchi, che sulle proprie pagine social ha dichiarato: "Il gruppo @LegaCamera -come promesso- sta lavorando ad una concreta proposta emendativa al DL Sostegni-Bis, che consenta di esentare dal pagamento Imu 2021 coloro che, a causa del blocco dei rilasci, non possono ancora godere del proprio immobile. Per noi questo è buonsenso!”.

Le parole di Gasparri

A favore dei proprietari colpiti dal blocco degli sfratti anche il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri. “Se si bloccano gli sfratti bisogna bloccare anche il pagamento Imu per quei proprietari che non percepiscono il canone d'affitto e non possono tornare in possesso del proprio immobile”, ha dichiarato il rappresentante di FI. “Forza Italia sarà in prima linea per evitare una tassa che sarebbe profondamente ingiusta”.

Fratelli d'Italia prepara un'interrogazione urgente

Forte anche la presa di posizione di Fratelli d'Italia, che in queste ore sta pensando di presentare un'interrogazione parlamentare urgente al ministo dell'Economia Daniele Franco. "È inaccettabile che tra sole tre settimane finanche i proprietari degli immobili occupati abusivamente, ovvero soggetti da 15 mesi al blocco degli sfratti, sostituendosi così allo Stato nelle funzioni di Welfare, debbano pure pagare la prima rata dell'Imu, la patrimoniale italiana. Ed intanto hanno anche dovuto continuare a pagare le imposte dirette sui canoni non percepiti o sulla rendita catastale", ha affermato il senatore di FdI Andrea de Bertoldi, segretario della Commissione Finanze. "Il governo deve intervenire immediatamente e porre fine a questa ingiustizia, che penalizza soprattutto i proprietari immobiliari, cioè spesso quei risparmiatori che hanno lavorato una vita per garantirsi un minimo di agio e benessere, e che lo Stato, non solo non è in grado di tutelarne i diritti reddituali, ma addirittura li colpisce con un'ingiusta tassazione patrimoniale".

Commenti