Cinesi su Marte: il rover Zhurong è arrivato Cercherà di scoprire com'è scomparsa l'acqua

È un salto di qualità nel programma spaziale di Pechino. E Xi gongola

Cinesi su Marte: il rover Zhurong è arrivato Cercherà di scoprire com'è scomparsa l'acqua

Ce l'ha fatta Tianwen-1. La prima sonda interplanetaria cinese, dopo quasi tre mesi di preparativi in orbita, ha rilasciato il rover Zhurong con il suo lander che, dopo nove minuti dall'ingresso nella rarefatta atmosfera marziana, alle 7,18 locali (l'una di notte in Italia) si sono posati sulle rosse dune di Utopia Planitia, nell'emisfero settentrionale di Marte. La stessa area in cui nel 1976 si era posato il lander della sonda Viking 2 della Nasa.

Lo ha annunciato l'agenzia spaziale cinese CNSA. Il piccolo robot a guida remota a sei ruote, alimentato a energia solare e del peso di circa 240 chilogrammi, raccoglierà e analizzerà campioni di roccia dalla superficie del pianeta, dove lavorerà per almeno tre mesi. In particolare, gli scienziati cinesi sperano di trovare uno strato di permafrost sotto la superficie di rocce vulcaniche, le cui caratteristiche potrebbe fornire preziose informazioni sui cambiamenti climatici subiti da Marte e rivelare dove è finita l'acqua che un tempo doveva scorrere in superficie.

La missione marziana cinese, partita dalla Terra il 23 luglio 2020, segna un salto di qualità nel programma spaziale del Paese del Dragone inseritosi aggressivamente nella competizione globale: secondo Euroconsult, solo nel 2019 per l'esplorazione spaziale la Cina ha stanziato 5,8 miliardi di dollari. E il successo della missione capita a fagiuolo dopo le recenti polemiche seguite alla caduta sulla Terra dei detriti del razzo cinese Lunga Marcia 5B, la cui gestione aveva sollevato le critiche della NASA.

Il presidente Xi Jinping in un messaggio «ha espresso le sue calorose congratulazioni e i sinceri saluti a tutti coloro che hanno partecipato alla missione di esplorazione su Marte», come ha riferito il Quotidiano del Popolo.

Il rover Zhurong è stato chiamato come il dio del fuoco della mitologia cinese ed echeggia il nome di Marte, in cinese Huoxing o Pianeta di fuoco. Tianwen, che significa Domande al Paradiso, continuerà a orbitare intorno al Pianeta rosso per almeno un anno, assicurando le comunicazioni tra il rover e la Terra.

La Repubblica popolare cinese è la terza nazione a completare una missione su Marte dopo Stati Uniti e Russia. Il Pianeta rosso è di gran lunga il più frequentato del sistema solare. Al momento sulla superficie scorrazzano il rover Perseverance, arrivato il 18 febbraio e il rover Curiosity, entrambi della NASA, sul pianeta dal 2012. Tra le sonde che orbitano intorno a Marte ci sono anche Hope degli Emirati Arabi Uniti, dallo scorso febbraio e la Mars Orbiter Mission dell'agenzia spaziale indiana, dal 2014.

Commenti