Cirio positivo al Covid-19 "Ma non ho sintomi", il virus chiude le "Iene"

Tampone per giunta e staff del governatore del Piemonte: era con Zingaretti il 4 marzo

«Sono positivo al Coronavirus ma sto bene e se già ieri ero determinato per superare questa emergenza, oggi lo sono ancora di più. Forza Piemonte». Con queste parole in diretta Facebook da casa sua, il governatore del Piemonte Alberto Cirio ha comunicato di essere positivo al Covid-19, dopo aver eseguito il test a scopo precauzionale come gli altri colleghi presenti a Roma il 4 marzo per l'incontro a Palazzo Chigi dove era presente il leader Pd e governatore del Lazio Nicola Zingaretti. È il secondo governatore colpito dal contagio, all'indomani di quello del Lazio. E il virus galoppa anche in tv. E colpisce Mediaset e le Iene. C'è stato un contagio confermato in redazione, tutti invitati a stare in isolamento domiciliare.

Come Zingaretti il giorno prima, Cirio ha annunciato di essere positivo con un video su Facebook. Maglione nero, camicia bianca, il presidente ha voluto tranquillizzare i piemontesi sul suo stato di salute ma anche sulla sua determinazione: «Ho avuto il risultato nella notte ma io sto bene e non ho, per ora, alcun sintomo e mia moglie mi ha isolato in un angolo della casa. Questa cosa non mi distoglierà dal ruolo di governatore della Regione, continueremo a lavorare come abbiamo sempre fatto. vorrò essere ricordato come un presidente magari un po' troppo prudente ma mai irresponsabile». Tra i primi ad esprimere solidarietà al governatore del Piemonte, il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi: «Ad Alberto Cirio, i miei più affettuosi auguri di buona salute e di serenità. Vedrai che andrà tutto bene. Un abbraccio affettuosissimo». Via Twitter è arrivato il messaggio del vicepresidente di Fi, Antonio Tajani: «Forza Alberto. In bocca al lupo e grazie per tutto ciò che hai fatto per i piemontesi in questi giorni difficili. Tutta Forza Italia ti è vicina». Anche il sindaco di Torino, Chiara Appendino, ha augurato una pronta guarigione al governatore piemontese: Sono sicura - ha scritto su Twitter - che nulla gli impedirà di continuare a lavorare insieme a tutte le istituzioni per il nostro Piemonte, da squadra, come è necessario in un momento così serio e delicato».

Il presidente Cirio continuerà a lavorare direttamente dalla sua abitazione ad Alba. Conosciuto l'esito positivo del test, il governatore azzurro si è adoperato per individuare i contatti più stretti avuti negli ultimi giorni, per la sicurezza delle persone che possono essergli state vicine, ossia il suo staff, i colleghi di Giunta ed anche i giornalisti che in questi giorni hanno affollato l'Unità di crisi per avere notizie in diretta. l'Unità di crisi della Regione Piemonte ha disposto il tampone su tutti i componenti della Giunta regionale e sullo staff del governatore.

È l'ennesimo vip che incappa nel virus. Che non sta risparmiando proprio chi è in prima linea nella lotta quotidiana al virus, compresi prefetti - l'ultimo quello di Lodi - questori, e poi sindaci e assessori regionaliIn queste ore il Coronavirus ha scombussolato anche i palinsesti di Mediaset: nella redazione del programma di Italia 1 «Le Iene», si è verificato un caso di positività e nonostante il caso non riguardi la squadra di professionisti presente negli studi televisivi, Mediaset ha preferito sospendere il programma per cautela, invitando tutti i professionisti coinvolti a restare in isolamento domiciliare. Per due settimane le prossime puntate del programma non andranno in onda. È stata effettuata una sanificazione dell'edificio Mediaset.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

obiettore

Lun, 09/03/2020 - 17:28

Uso solo Mutti.