Il commissario Tronca liquida Marino: "Adottare modello Milano a Roma"

Sull'eventualità di incontrare Marino ha detto: "Non so, vedremo. Parlo per esperienza passata e in nessuna di quelle occasioni ho mai incontrato il sindaco"

Il commissario Tronca liquida Marino: "Adottare modello Milano a Roma"

Si è presentato alla stampa mettendo subito le cose in chiaro il prefetto di Milano, Francesco Paolo Tronca, scelto come prossimo commissario a Roma, per sostituire Ignazio Marino nella guida della Capitale: "Non conosco ancora la realtà dei problemi, ma come metodo adotterò sempre il metodo di squadra, quel metodo che mi ha aiutato a gestire grosse emergenze come il terremoto dell'Aquila , il disastro di Viareggio e il terremoto in Emilia. Il metodo adottato a Roma sarà lo stesso adottato altrove, - ha proseguito Tronca -si lavora in squadra, da soli non si raggiungono grandi risultati e sarebbe presuntuoso pensare di risolvere i problemi di Roma da soli".

Il prefetto, che nella sua presentazione ha specificato anche quali sono nel suo curriculum le emergenze gestite con successo, ha anche spiegato la sua reazione alla notizia che ha ricevuto ieri sera: "Non ho avuto nessun dubbio, non ho avuto tentennamenti, né ho chiesto nessun momento per riflettere. Quando arrivano richieste così importanti un prefetto, ma questo vale per tutti i funzionari pubblici, deve semplicemente andare avanti e fare il proprio dovere - ha aggiunto -. Questo è il senso di responsabilità e senso dello Stato. E questo Stato ha bisogno di ritrovare il senso responsabilità".

Sulla squadra per governare la città fino alle elezioni, il neocommissario ha spiegato: "Ho in mente qualcosa ma occorrono delle verifiche. Vedremo come si svilupperanno e proporrò dei nomi al Prefetto", mentre sulla possibilità di arruolare Lettighieri, dg di Expo, Tronca ha spiegato che "non ho pensato a qualche nome specifico ma ad ambiti da cui attingere professionalità utili".

Intanto ha chiarito anche quali sonoi le sue priorità prima del suo trasferimento. "Domani vado a Roma e mi viene notificato il provvedimento di nomina a commissario per la provvisoria gestione della capitale. Ma questo avviene domani, e oggi voglio avere l'orgoglio di concludere l'Expo come prefetto di Milano" - ha detto in Prefettura dove ha incontrato i giornalisti, dopo aver presieduto l'ultimo comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica dedicato proprio alle ultime ore dell'Esposizione Universale.

Tronca ha detto che si insedierà in Campidoglio "con lo stesso spirito con cui sono arrivato a Milano, sapendo che mi aspettavano due anni particolarmente intensi", come il "semestre europeo e l'Asem, che ha visto incontri molto delicati, dato che era il periodo della crisi ucraina", a cui è seguito l'Expo. "Abbiamo vissuto momenti delicati - ha sottolineato -,poi li abbiamo superati tutti. Expo si è aperto con un successo e stanotte si chiuderà con un successo".

Commenti