Le condizioni di Bossi: "Ora è stabile e reattivo"

Stabile e reattivo. Queste le condizioni del senatore leghista Umberto Bossi, ricoverato da ieri sera nel reparto di rianimazione dell’azienda sanitaria Sette Laghi di Varese

Le condizioni di Bossi: "Ora è stabile e reattivo"

Stabile e reattivo. Queste le condizioni del senatore leghista Umberto Bossi, ricoverato da ieri sera nel reparto di rianimazione dell’azienda sanitaria Sette Laghi di Varese. Ad annunciare il bollettino medico è stato il neo direttore sanitario dell’ospedale Lorenzo Maffioli, a fianco del figlio Renzo Bossi.

Nel pomeriggio verranno comunque effettuati altri controlli neurologici anche se è esclusa l’emorraggia verebrale. La famiglia non parla e chiede riserbo sulla vicenda. Oltre ai messaggi dei politici, Bossi stamattina ha ricevuto la visita del sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti. Bossi si è sentito male ieri nella sua casa di Genonio ed è stato immediatamente portato in ospedale in elicottero. Non è esclusa l’ipotesi di una crisi epilettica causata dai farmaci. Ma il senatore muove il braccio destro e risponde agli stimoli. Ieri in serata la visita del presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana è da questa mattina i messaggi di tutto il partito. Fuori dall’ospeae Anche un gruppetto di Militanti della Lega che vogliono esprimere la solidarietà al senatore . A rassicurare il popolo leghista un tweet di Renzo Bossi : "È sempre un guerriero".

Commenti

Grazie per il tuo commento