La "gola profonda" su Conte: "Vuol fare lo sceriffo, ma..."

Giuseppe Conte è sempre più in bilico. Il Pd minaccia di voler andare al voto a settembre, ma solo per convincere il M5S a cambiare l'inquilino di Palazzo Chigi. Mugugni anche tra i grillini per la proroga dello stato d'emergenza

Il premier Giuseppe Conte appare ogni giorno sempre più fragile e solo. Si trova in una situazione di stallo e, pur di non spaccare ulteriormente la sua maggioranza, preferisce non decidere nulla sui tanti dossier aperti.

Il Pd minaccia di tornare al voto

Il Pd, stando a quel che risulta a ilGiornale.it, non sopporta più questo atteggiamento sia attendista sia “accentratore" del premier e minaccia di voler andare a elezioni approfittando dell’election day di settembre. “La situazione è molto ingarbugliata”, ci confidano le nostre fonti che, però, escludono un ritorno alle urne: “I dem fanno questa minaccia solo per spingere il M5S a cambiare premier”. Il segretario Nicola Zingaretti si trova in una situazione di oggettiva debolezza. Da un lato le trattative con i grillini per le Regionali non hanno ancora portato i frutti sperati, la sua popolarità come governatore del Lazio è ai minimi storici e dentro il Pd si affacciano nuovi nemici. “Franceschini, Guerini e Orlando scalpitano per prendere il suo posto. Zingaretti vorrebbe perciò entrare nel governo per salvarsi, ma se lo fa rafforza Conte che i suoi parlamentari non vogliono più a Palazzo Chigi”, ci spiegano. L’alternativa sarebbe quella di andare a elezioni, prendere più voti due anni fa e cambiare i gruppi parlamentari che sono stati scelti da Matteo Renzi e che, perciò, sono ancora fedeli a lui.

Conte sotto scacco di Renzi

Conte è ancora più debole di Zingaretti e per salvarsi avrebbe in testa di fare un rimpasto. “È ancora convinto di avere l’appoggio incondizionato del M5S e vorrebbe cambiare alcune pedine, nomi importanti del Movimento per dare più ministeri e posti di sottogoverno a Pd e Italia Viva”, rivelano le nostre fonti secondo cui il premier sta facendo asse con Renzi nella speranza che quest’ultimo sfili quanti più parlamentari a Forza Italia. E questo sarebbe il motivo per cui Conte sta tergiversando sulla legge elettorale e sulla revoca della concessione ai Benetton. “Ma che proposta sta aspettando? Non l’ha capito che i Benetton gli vogliamo fuori da Autostrade”, dicono i parlamentari grillini, fortemente indispettiti anche dalla prospettiva di un prolungamento dello stato d’emergenza. A esprimere perplessità non è soltanto il centrodestra, ma anche parte del mondo scientifico e un autorevole esponente del Pd come il costituzionalista Stefano Ceccanti. Da parte dei senatori grillini, invece, c’è una forte irritazione. Alcuni hanno detto: “Ma si è reso conto che vuol fare lo sceriffo senza avere le stelline?” tanto è vero che, poi, Conte è stato costretto a fare marcia indietro sottolineando che una tale decisione “deve essere discussa in Parlamento”. Altri esponenti pentastellati, invece, contestano gli attacchi che il premier ha riservato in questi giorni al Partito democratico. “Questo atteggiamento ci farà precipitare”, dicono. “Conte vuole lo Stato d’emergenza perché così può continuare a fare lo show delle conferenze stampa e aumentare i fan su Facebook”, sono le voci che arrivano da via del Nazareno. “Di nuovo con lo show di Conte-Casalino? No, basta. Sono insopportabili”, mugugnano in casa Pd, sempre più convinti che il premier debba saltare.

Conte sempre più debole

L’incontro di Luigi Di Maio con Mario Draghi conferma che qualcosa si sta muovendo. Chi sta vicino a Di Maio fa sapere che l’ex capo politico del M5s è sì molto attivo, ma è anche molto deciso a blindare la legislatura. Nonostante la smentita di rito del suo staff, appare assai improbabile che il ministro degli Esteri e l’ex capo della Bce abbiano parla senza affrontare temi riguardanti le prospettive di governo. Conte lo sa e sa anche che l’Italia ha estremo bisogno del Mes perciò ha compiuto questo tour europeo. “Vuol provare a convincere anche la Spagna o il Portogallo a prendere il Mes così da essere meno attaccabile, ma non si è mai visto un premier che in piena emergenza va a scodinzolare negli altri Paesi”, affermano persino alcuni ministri. “È un segno di debolezza. È come se stiamo a elemosinare qualcosa”, aggiungono mettendo in evidenza quanto questo attivismo di Conte sia stato un flop su tutti i fronti come dimostra anche l’elezione di un “falco” all’Eurogruppo.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 11/07/2020 - 16:33

avete visto come si comporta il PD? pur di non lasciare il potere al centrodestra o soltanto al M5S, sarebbero capaci di trovare qualunque altra soluzione pur di mantenere il potere in mano, e che non siano le elezioni anticipate ? :-) questo dimostra che non hanno veramente a cuore le sorti degli italiani, ma di loro stessi! cosa totalmente opposta invece, quella dimostrata dal centrodestra, soprattutto da berlusconi :-)

Una-mattina-mi-...

Sab, 11/07/2020 - 16:38

MA QUALE SCERIFFO, VISTO CHE IN ITALIA ENTRA DI TUTTO, IN BARBA AL SENSO COMUNE E ALLA FACCIACCIA NOSTRA, 'STO QUI VALE MANCO DI UN PORTINAIO

Giorgio5819

Sab, 11/07/2020 - 16:38

L'Italia ha necessità urgente di VERE ELEZIONI POLITICHE. Va ripulito TUTTO il panorama e ridata agli ITALIANI la possibilità di decomunistizzare il Paese.

Ritratto di anno56

anno56

Sab, 11/07/2020 - 16:47

Poverino fategli un TSO, la poltrona gli ha dato alla testa

Fjr

Sab, 11/07/2020 - 16:50

Peppino Peppino mentre tu pensi di avere i poteri che ha il Presidente della White House,tra parentesi te ne sei già prese troppe di libertà,qui’ c’è un paese fermo con le quattro frecce che a settembre ti presenterà il conto e sarà un conto salatissimo ,più per gli italiani che come al solito dovranno in qualche modo trovare la soluzione alle vostre incapacità,perché alla fine di tutto ,tirando le somme ,siete solo degli incapaci ,da voi solo delle gran balle e zero soldi,salvo quelle miserie che avete elargito,ma la potenza di fuoco?Una cerbottana scarica

ItaliaSvegliati

Sab, 11/07/2020 - 16:51

Tutte balle i rossi non mollano sono coscienti che finisce tutto...

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Sab, 11/07/2020 - 17:05

Ricordatevi che purtroppo, nonostante la nostra pavida indignazione, le nostre rimostranze da scolaretti, il nostro montar su cattedre di carta velina, quei tipi son la, e da la non si muovono! C'è bisogno di uomini, anzi di Uomini, per cacciarli con i loro imbrogli e la loro menzogna!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 11/07/2020 - 17:06

le solite minacce dei comunisti sono delle barzellette lette e rilette. Abbaiano ma non mordono.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 11/07/2020 - 17:07

Ormai Conte non lo sopporta più nessuno. Ovviamente non a destra e neppure a sinistra, ma soprattutto nel gruppo di M5S, dove non vogliono più subire le chiacchiere del gran capo: la ridicola esperienza di Villa Pamphilj non può essere cancellata. A Roma ancora ridono.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Sab, 11/07/2020 - 17:08

E meno male che c'era un altro cattivone che voleva pieni poteri! Mi pare che il devotissimo di S.Pio, legato mani e piedi con altissime gerarchie ecclesiastiche e il duo franco-tedesco, pensa solo a tenersi attaccata alle proprie terga quella poltrona, in qualsiasi modo possibile, utile a se stesso.

DRAGONI

Sab, 11/07/2020 - 17:24

UN RE TRAVICELLO!!

cgf

Sab, 11/07/2020 - 17:29

Mattarella è garante di chi o cosa?

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 11/07/2020 - 17:32

Il Pd minaccia di tornare al voto. Minaccia e basta! Lo sa che se si va al voto, anche per loro non c'è TRIPPA!

Ritratto di moshe

moshe

Sab, 11/07/2020 - 17:38

Il bulletto del quartiere si aggrappa a tutto per non precipitare e Mattarella, con il suo silenzio, lo aiuta !!!

il gatto nero

Sab, 11/07/2020 - 17:43

Signori miei, forse dimenticate una cosa basilare : questi quattro incapaci li avete votati voi ( molti di quelli che scrivono ), per cui adesso ve li tenete. La prossima volta pensateci meglio quando siete nella cabina !!..,

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Sab, 11/07/2020 - 17:56

Giuseppe Conte, “giursta e docente”, recita la sua scheda biografica. Ovvero “chi sa fa, chi non sa insegna”. È diventato premier nel governo giallo-verde per volere dei grillini, ma sotto la tutela dei due vice premier, Di Maio e Salvini. Forse per questo non voleva mollare la cattedra. Ha dovuto farlo. Salvini lo ha sfiduciato. I grillini lo hanno salvato per salvare i loro posa sedere. Salvini si morde ancora le unghie. Conte a quel punto ha mostrato di essere uno dei sinistrorsi infilatosi nella creatura di Grillo. La pandemia di Covid-19 per lui è stata una manna: ha fatto e disfatto a piacimento infischiandosene del parlamento. Ci ha preso gusto. Pensa gia al Conte ter e spera che il coronavirus gli dia ancora una mano.

Santorredisantarosa

Sab, 11/07/2020 - 17:59

PIENI POTERI? ALLORA ERA MEGLIO DARLO A SALVINI PER EVITARE CHE ALMENO 700 CLANDESTINI ARRIVAVANO QUASI GIORNALMENTE IN ITALIA PER L'INVASIONE CHE E' STATA PROGRAMMATA A TAVOLINO DA ANNI TRA ITALIANI TRADITORI E VENDUTI, EUROPEI, AFRICANI E MUSSULMANI? QUESTO VUOLE I PIENI POTERI? MA ANCORA NON GLI E' STATO SUFFICIENTE CHE OGNI GIORNO PRENDE PESCI IN FACCIA DA MOLTI PAESI FACENTI PARTE DELL'EU?

agosvac

Sab, 11/07/2020 - 18:01

La cosa comica è che l'ultimo che, in Italia, ha avuto i pieni poteri fu un certo Mussolini, odiato da tutti i sinistri attuali pur essendo stato anche lui uno di sinistra alle origini. Ma, almeno, Mussolini era una persona intelligente che fece cose molto positive oltre ad altre negative. Conte ha fatto soltanto cose molto, molto negative ma mai niente di positivo.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 12/07/2020 - 10:25

Conte, Sua Emergenza!

nerinaneri

Dom, 12/07/2020 - 11:05

...okkio alla sua popolarità...

SemprePiùBasito

Dom, 12/07/2020 - 11:37

L'Italia finchè non c'era Lui non era un Far West, da quando occupa quella poltrono assieme a quella massa di impreparati buonisti e criminali, lo sta diventando giorno per giorno sempre di più. Orbene caro Sceriffo si ricordi che nel Old West molti "sceriffi poltronai" si sono fatti molto male.