"Così colpiscono i redditi medi"

Il presidente di Confedilizia: il proprietario tipo è la famiglia

Giorgio Spaziani Testa, presidente di Confedilizia, nel comunicato lei sostiene che il Movimento Cinque stelle ha dichiarato guerra ai proprietari di case. Parole forti...

«Scritto di getto, ma è il risultato di un clima pesante. Sono mesi che a Confedilizia arrivano segnalazioni di situazioni oltre il limite della tolleranza. Ci scrivono proprietari con redditi da 750 euro, 400 da pensione e 350 da affitto. Ora, secondo il M5s, dovranno affrontare altri mesi di blocco degli sfratti, oltre quello già deciso fino al 31 dicembre. Stiamo raccogliendo testimonianze alla email bloccosfratti@confedilizia.it ».

Per ora un emendamento...

«Abbiamo aspettato per capire se fosse una iniziativa solo di alcuni. Venerdì i deputati e senatori M5s delle commissioni Bilancio hanno ufficializzato e siamo intervenuti. Se dovesse passare arriveremo a un anno di blocco».

Con quali conseguenze?

«Situazione intollerabile per il proprietario immobiliare tipo, che in Italia sono le famiglie. Il pubblico non funziona, se è vero che solo a Milano ci sono 10mila alloggi del Comune mandati in malora. Da noi l'affitto da parte della grande proprietà è ridottissimo, a differenza ad esempio della Germania. Ci sono famiglie che hanno messo negli immobili i loro risparmi. Il blocco degli sfratti, che è di per sè un esproprio, non fa nemmeno distinzioni, non prevede contraddittorio per mettere ad esempio in evidenza situazioni in cui la parte debole è il proprietario».

Succede?

«Certo. Così come succede che i proprietari si ritrovano a pagare le tasse su affitti non percepiti, inquilini che infrangono la legge abitualmente, ora tutelati dal blocco. Oppure, forse peggio, inquilini che approfittano della novità e dicono ai proprietari: tanto non puoi farmi niente. Peraltro il blocco non interviene su situazioni di disagio economico provocati dalla crisi da Covid. Blocca gli sfratti esecutivi, quindi per morosità in gran parte precedenti alla pandemia. Non dimentichiamo poi che il 57% dei locatori ha un reddito inferiore a 26mila euro».

Però delle situazioni di difficoltà ora ci saranno ...

«Se ci sono se ne deve fare carico lo Stato. Come ha scritto un nostro associato, il blocco degli sfratti è come obbligare i ristoranti a fornire pasti gratis».

Un po' come il blocco dei licenziamenti?

«Sì, ma almeno quello è a fronte della Cassa integrazione. Nel caso dei proprietari il governo non solo non ha previsto nessun tipo di risarcimento, ma non ha nemmeno pensato a forme di ristoro o di sospensione delle tasse come per le attività economiche che hanno sofferto il Covid».

Vie di uscita?

«Mi auguro che la maggioranza non accetti questa aggressione al risparmio degli italiani. E mi auguro che si muova anche il sindacato degli inquilini. È loro interesse non danneggiare i proprietari. Molti stanno pensando di non mettere più in affitto gli immobili».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

toni175

Dom, 22/11/2020 - 10:05

Li avete votati fino ad oggi, gli avete steso tappeti rossi per le varie amministrazioni ed ora vi lamentate? IPOCRITI.

cir

Dom, 22/11/2020 - 11:06

siete un branco di filibustieri . i veri oppressori siete voi , che non vi siete opposti alla beffa delle valvole termostatiche , del cappotto che servono a nulla quando non fanno danni . siete voi che con la storia della classe energetica siete capaci di privilgiare una casa che consuma piu' energia di una vecchia e ben fatta ..solo perche' ha messo la caldaia a condensazione senza aver valutato le supefici radianti...privilegiate i lestofanti che vendono vernici " termiche "...siete da sbattere in galera.

Slomb

Dom, 22/11/2020 - 11:07

Bravo toni175, esatto. Siamo alle comiche. Questo giornale è una comica, come il suo padrone.

Ritratto di venividi

venividi

Dom, 22/11/2020 - 11:22

toni175, cir e Slomb, l'invidia social più nauseante traspare dalle vostre parole piene di fiele e di concetti stolti.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 22/11/2020 - 11:29

@toni175.ma che cavolo dici, bisogna smetterla di dire che se uno ha votato è quello che si merita. Io o meglio noi non abbiamo votato sinistra eppure ci troviamo in Governi di ladri legalizzati che ci stanno rendendo la vita difficile come se i soldi li abbiamo rubati oppure ci sono piovuti dal cielo. Forse qualcuno gli è piovuto dal cielo, come potrebbe essere una eredità, ma non è un motivo di distribuirli con la forza. Piuttosto che facciano in modo di farla lavorare questi "poveri", invece di andare a cercare fortuna cn l'assistenza. I tempi sono cambiatio come ilmodo di lavorare, tutto si è automatizzato, quindi cosa si aspetta diminuire le ore di lavoro se non vogliamo far arricchire le stesse persone, che sono ritenute fortunate di avere un lavoro. Distribuiscano il lavoro piuttosto. Preferisco lavorare meno percepire meno piuttosto che lavorare tanto e pagare tanto per mantenere altri.

cir

Dom, 22/11/2020 - 11:37

venividi Dom, 22/11/2020 - 11:22 :INVIDIA di COSA ? Almeno dai una spiegazione alle tue farneticazioni..

cir

Dom, 22/11/2020 - 11:50

do-ut-des Dom, 22/11/2020 - 11:29 : forse tu non sai una cosa..L' uomo ha inventato la ruota.Non si sa precisamente chi..ma l'uomo in genere.poi e' arrivato il piu' "furbo " ovvero il lestofante filibustiere. Ha messo la coppiglia e l' ha brevettata.Prima alla fontana del paese tutti si avvicendavano per prendere l' acqua che gratuitamente sgorgava dal sotto suolo.Poi e' arrivato il piu' furbo e se ne e' appropriato con un foglio di carta scritto da Dio e la vende a tutto il paese.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 22/11/2020 - 11:56

Certamente non vengono colpiti i redditi dei ricchi, anche perché protetti opportunamente dalle tasse con il sistema del chi può, magari figurando di essere viventi in Svizzera oppure spostando i quattrini in Olanda o in Portogallo. I redditi dei poveri ovviamente non sono tassati. Rimangono i redditi medi, i nostri, che lo stato ha sempre rosicchiato quando ne aveva bisogno. Molto democraticamente.

moichiodi

Dom, 22/11/2020 - 12:09

Colpiscono. Chi?

moichiodi

Dom, 22/11/2020 - 12:12

Il proprietario tipo è la famiglia.... ma può essere anche la famiglia Agnelli? Con il blocco degli sfratti cosa perdono?

Ritratto di adl

adl

Dom, 22/11/2020 - 12:26

Nel clima del responsabilismo collaborazionista, perchè le Opposizioni responsabili, non offrono una settimana gratuita di DAD con o senza bancopattini ,al governo Farlocconi, per spiegare loro un elementare concetto chiaro anche ai bimbi che dovrebbero frequentare la scuola materna. Ovvero il seguente: Come cazzarola si fa a non sospendere l'IMU agli sventurati proprietari di bar e ristoranti che da mesi non vengono più pagati e nei confronti dei quali il farlocchissimo bonus affitti non serve ad una beata mazza ???!!!!

cir

Dom, 22/11/2020 - 12:35

moichiodi Dom, 22/11/2020 - 12:12 : no . La SACRA FAMIGLIA non si tocca..