Dipartimento mamme, la dirigente Pd: "Salviamo la razza italiana"

La dem Prestipino difende il dipartimento creato da Renzi: "Sostegno alle mamme per continuare la razza italiana". Scoppia la polemica polemica. La sinistra in campo: "La razza è una sola"

Dipartimento mamme, la dirigente Pd: "Salviamo la razza italiana"

"Siamo un Paese che rischia tra qualche decennio di non avere più ragazzi italiani". All'indomani della polemica montata a sinistra per il "Dipartimento delle mamme" aperto da Matteo Renzi, atrizia Prestipino, membro della direzione nazionale del Partito democratico, scende in campo a sostegno del segretario. "Se uno vuole continuare la nostra razza, se vogliamo dirla così - ha detto ai microfoni di Radio Cusano Campus - è chiaro che in Italia bisogna iniziare a dare un sostegno concreto alle mamme e alle famiglie. Altrimenti, tra un po', si rischia l'estinzione in Italia". Parole che hanno fatto infuriare la sinistra.

La Prestipino difende il "Dipartimento delle mamme" che a sinistra ha creato non pochi malumori. Tutto ha inizio con l'operazione di Renzi per riorganizzare il Partito democratico in vista delle prossime elezioni politiche. Il segretario ha istituito quaranta dipartimenti per quaranta settori della società civile. Si va dai diritti al lavoro, dall'università alle mamme. Quest'ultimo, però, non è affatto piaciuto alla sinistra e alle associazioni arcobaleno. "Un dipartimento mamme manco nella Dc degli anni '50 era sorto - ha twittato ieri Aurelio Mancuso, presidente di Equality Italia - regressioni culturali". Se oggi la polemica sembrava attenuarsi, ecco la Prestipino infiammare nuovamente il partito parlando di "sostegno alla razza italiana". "In campagna elettorale - ha ricordato ai microfoni di Radio Cusano Campus - Renzi ha detto che si sarebbe occupato anche di mamme, è stato coerente. In Italia nascono sempre meno figli, la genitorialità viene spesso lasciata da sola, le mamme omosessuali, donne o uomini che siano, vanno aiutate. Non ci sono più mamme in Italia - ha continuato - vi rendete conto che siamo il Paese più anziano d'Europa? Siamo un Paese che rischia tra qualche decennio di non avere più ragazzi italiani".

Le parole della dirigente piddì hanno creato non pochi malumori a sinistra. "Nell'improbabile tentativo di difendere la scelta di istituire in quel partito un dipartimento mamme, ha sostenuto la necessità di dare continuità alla 'razza' italiana", ha tuonato il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni. Che poi ha continuato: "Vorrei ricordarle che come diceva un tale Albert Einstein la razza è una sola. È la razza umana. Il caldo evidentemente fa proprio male". Anche da Mdp sono arrivate forti polemiche. "Credo che si sia confusa e abbia pensato alle razze dei cani - ha dichiarato Elisa Simoni - sono convinta che esista solo una razza, quella umana. Tutto il resto sa molto di Ventennio". Nel Pd sono arrivate critiche anche dalla coordinatrice nazionale Claudia Bastinelli: "Queste dichiarazioni fanno male. Fanno male al Pd, fanno male alle sue militanti, fanno male a tutte quelle donne e uomini che un figlio lo vorrebbero con tutto il cuore ma che per i più svariati motivi non possono averlo. E quel figlio lo vorrebbero per poterlo amare, non per garantire la continuità della razza. Purtroppo però ad essere sempre incinta è la madre dei cretini... già, quella partorisce sempre".

Commenti