Twitter oscura Libero. Ed è bufera su WhatsApp

Dall'8 febbraio i dati della App condivisi con Facebook. E Twitter sospende "Libero"

Le rassicurazioni del portavoce di Whatsapp non cancellano i dubbi degli utenti. E nemmeno quelli dei Garanti della privacy europei. L'authority dell'Irlanda, dove ha sede legale il gruppo che comprende Facebook e Whatsapp, sta svolgendo accertamenti in coordinamento con le omologhe autorità del continente, si apprende dagli uffici del Garante della privacy italiano.

I timori si sono diffusi alla velocità di un messaggio da quando, lo scorso 7 gennaio, ha cominciato a comparire un'informativa sulla privacy che si è costretti ad accettare pena la rimozione di Whatsapp dal telefonino. L'avviso menziona la condivisione con Facebook dei dati raccolti con Whatsapp. Ovvero proprio ciò che Mark Zuckerberg aveva giurato che non sarebbe mai accaduto al momento in cui Facebook acquisì Whatsapp. Del resto, si erano subito chiesti gli osservatori delle cose della Rete, per quale motivi spendere 19 miliardi di dollari quando Facebook ha già un servizio di messaggeria istantanea molto simile? «Chiaramente -spiega Federico Fuga, ingegnere del software e osservatore delle questioni della Rete- a Facebook interessava la base utenti di Whatsapp».

Il pacchetto di dati che verrebbe condiviso tra le due aziende è estremamente penetrante: il numero di telefono, i dati sulle transazioni, le informazioni sulle interazioni con altri utenti o aziende, dettagli sull'apparecchio e l'indirizzo ip che identifica ciascun utente nel momento in cui si collega in Rete. Una nota diffusa da Whatsapp ha subito cercato di sminuire i timori spiegando che la condivisione dei dati con Facebook è limitata e non riguarda gli utenti dell'area europea. I Garanti hanno deciso di muoversi comunque per chiarire la situazione. «Non bisogna demonizzare le aziende e del resto i servizi in qualche modo vanno ripagati -spiega Fuga- però è vero che i potenziali sviluppi del trattamento di massa dei dati con gli strumenti dell'intelligenza artificiale possono creare effetti potenzialmente dannosi per gli utenti. Una macchina che mette in relazione tanti dati diversi potrebbe ad esempio incasellare l'utente automaticamente tra persone a rischio solvibilità per un prestito o a rischio salute per un'assicurazione, con modalità automatiche che nemmeno gli scienziati del settore controllano».

A questo scenario distopico si è aggiunto da pochi giorni un elemento politico: i grandi social network come Facebook e Twitter hanno messo al bando il presidente degli Stati Uniti dopo l'assalto a Capitol Hill. Al di là delle considerazioni politiche, se aziende private si sono arrogate il diritto di decidere in totale autonomia delle comunicazioni di Donald Trump, figurarsi quali chance di controllo delle proprie informazioni ha il cittadino comune.

Molti osservatori, tra cui incredibilmente anche giornalisti, non hanno colto le implicazioni generali, accecati dall'anti-trumpismo e difficilmente le coglieranno dopo che ieri Twitter ha fatto il bis oscurando temporaneamente l'account del quotidiano Libero con lo strano avviso di «attività sospette». Eppure nelle ultime ore pure i leader di Francia e Germania, hanno capito i rischi per la libertà che vanno ben oltre il caso Trump. Rischi confermati dalla sostanziale cancellazione di Parler, un piccolo social newtwork alternativo su cui si erano buttati i seguaci di Trump dopo la sua messa al bando da Twitter. Le aziende che gestiscono i server gli hanno staccato la spina, mentre Google e Apple hanno tolto l'app dai loro store.

«Il problema -dice Fuga- è che certi estremismi sono anti-fragili: sotto attacco si rafforzano». Ieri un altro social alternativo usato dagli anti trumpiani, Gab, è cresciuto di 600mila iscritti in una notte. La censura ai tempi del web ha vita dura. Per fortuna.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Rudolph65

Rudolph65

Mar, 12/01/2021 - 10:14

Cari lettori, il Comunismo avanza...

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 12/01/2021 - 10:16

ieri mi sono cancellato da twitter! complimenti vivissimi ai babbei comunisti grulli :-)

Ilsabbatico

Mar, 12/01/2021 - 10:21

Io sto seriamente pensando di cancellare tutti gli account e usare solo sistemi operativi Linux .... Oltre a tornare a un telefono normale utilizzando solo sms

Ritratto di paràpadano

paràpadano

Mar, 12/01/2021 - 10:22

Cosa si vuol pretendere da un "fighetto" comunista ?

Giorgio Colomba

Mar, 12/01/2021 - 10:23

Rispetto a questi qua, Orwell è un figurante d'avanspettacolo.

Ritratto di adri3r

adri3r

Mar, 12/01/2021 - 10:28

Ribadisco, dovremmo far provare a questi "signori" il NOSTRO di potere, stacchiamo la spina da TUTTI i social per anche solo 48h, poi voglio vedere se non se la cacano dopo i crolli in borsa. A voi la scelta dei giorni e dell'inizio ora in concomitanza di aperture e chiusura borse.

routier

Mar, 12/01/2021 - 10:30

Da uomo libero e consapevole, rispondo ai censori della libertà di pensiero con il motto usato dai patrioti greci quando combatterono e vinsero contro l'oppressione ottomana: "Eleftheria i thanatos"! (libertà o morte)

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mar, 12/01/2021 - 10:30

Gli Stati sovrani ormai non hanno più potere di scelta politica da cui dipende l'economia di ciascun paese ed oggi anche le cure sanitarie. Tutto è orientato dai media in mano a poche famiglie ricchissime e dal web con padroni altrettanto ricchissimi che tramite i social dettano e impongono l'orientamento del potere economico e politico favorendo i loro interessi, osteggiando e screditando le avversità arrivando a zittire persino il presidente usa in carica anche se ancora per pochi giorni. Comprano tutto e tutti, politici e voti. Non zittiscono i dittatori di Stati non liberi perché li non possono e non zittiscono però neanche chi favorisce la violenza in certe occasioni come Kamala Harris od il gesto di Nancy Pelosi nella famosa stracciatura del discorso trumpiano perché di parte. Sta nascendo un potere globale corrotto che lede le libertà personali e collettive che bisogna frenare prima che sia troppo tardi.

Mborsa

Mar, 12/01/2021 - 10:32

Negli uffici della Ue è consigliato l'uso di Signal al posto di Whatsapp. Il punto dolente è che tutti i telefoni usano Google o Apple, che possono rendere inutilizzabile qualsiasi app non gradita. Si può facilmente immaginare un blocco di interessi USA coalizzato contro competitori esterni (vedi la recente guerra a TikTok).

baio57

Mar, 12/01/2021 - 10:39

Da rabbrividire , il ministero della Verità ,la psicopolizia e la stanza 101 ,non sono più utopie di un libro di fantascienza. Anche da noi si istituisce una task force per il controllo della corretta informazione....ma passa tutto in sordina, al popolo psico-covidizzato poco importa .

kyo

Mar, 12/01/2021 - 10:40

io ho chiuso il mio account facebook anni fa. pochi giorni fa ho chiuso anche twitter. per quanto riguarda whatzapp, sono già passato a telgram. spero che in molto altri faccio lo stesso. per loro la perdita di utenti è perdita di guadagni. quindi spero davvero che in molti altri chiudano i loro account di queste società "democratiche". basta farli guadagnare alle nostre spalle. o guadagni se li facciano sulle spalle dei loro seguaci

claudioarmc

Mar, 12/01/2021 - 10:45

Soliti modi stalinisti della sinistra democratica solo se conviene; dove sono quelli che raccontavano la favoletta de: "non condivido nulla di quello che dici ma darei la vita perché tu possa dirlo"? Par condicio dove sei finta?

mzee3

Mar, 12/01/2021 - 10:46

La piattaforma non è italiana il che significa che in Libero ci sono cose che non vanno..è GIUSTO. E cerco i capire. In questi spazi in cui si possono esprimere le proprie opinioni a favore o contro è corretto che sia aperto a tutti. Dato che si dice che in Italia c'è libertà di pensiero, DICO E AFFERMO, che non è così! La disparità fra chi si nasconde dietro ad una terresina di "giornalista" pare abbia il diritto di dire tutto e il contrario di tutto, offendere ed infangare, il libero cittadino(se non è facoltoso e ha una pletora di avvocati) non lo può fare e allora si nasconde dietro uno pseudonimo, ma c'è un fantomatico censore che non ti pubblica perché magari c'è qualche parola che lo impedisce. Allora il "giornalista" furbastro (tipo Porro) ti obbliga a passare attraverso le piattaforme e devi mettere le tue credenziali.GIUSTO CHIUDERE LE PIATTAFORME AI GIORNALI, O SIETE APERTI ANCHE ALLE CRITICHE O CHIUDETE.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Mar, 12/01/2021 - 10:47

Zuckemberg si sente forse il Mosé del III° millennio? Ha il compito di salvare il "Popolo Progressista" attraversando le acque della discriminazione? Poveri Democratici Americani, in che mani sono caduti!!! Ma si sa, la Storia si ripete! Gli USA sono ancora una Repubblica Democratica?

timoty martin

Mar, 12/01/2021 - 10:48

Fiero di non essermi mai iscritto a facebook ne su altri social. Contento di non essermi volutamente messo nelle mani di chi puo' decidere per me. La libertà non ha prezzo.

hectorre

Mar, 12/01/2021 - 10:50

allucinante!!!...un social che decide sulla libertà di stampa!!!!....colossi creati sul nulla con un potere che supera la politica, specifico una politica debole e collusa!!...questi sono i dem e i politicamente (s)corretti, o con loro o sei un nemico....triste declino della nostra civiltà

Ritratto di QuoVadis

QuoVadis

Mar, 12/01/2021 - 10:54

Io certo non vi capisco: vi mettete a "piangere" perché queste piattaforme (o sarebbe meglio dire forme che appiattiscono) vi censurano. La loro forza, soprattutto finanziaria, siete voi. La soluzione è semplice: cancellate voi i vostri account dalle loro piattaforme e tornate a parlarvi in modo tradizionale, vedrete che si metteranno loro a piangere, quando le utenze cominceranno a scomparire, assottigliando la consistenza mediatica e pubblicitaria. Ma ovviamente, non dovrete migrare i vostri account su altre piattaforme, perché i gestori di queste ultime, una volta ingrassati del vostro sostegno, cominceranno ad essere dispotici come i precedenti. Questa è l'unica punizione che potete infliggergli per la censura che vi applicano. Io personalmente non frequento i social, e sto benissimo: sono un tradizionale. A voi la scelta.

mzee3

Mar, 12/01/2021 - 10:55

Rudolph65 @@@@ se fosse come dice lei che il comunismo avanza la ragione è una sola...perché il nazismo, fascismo, autoritarismo e supremazia avanzano e fanno paura. La storia ce li ha fatti conoscere, compreso il socialismo reale. Chi la pensa come lei ha violentato la democrazia, con l'arroganza, la villania, che hanno portato al DEGRADO MORALE CIVILE ECONOMICO CULTURALE.

hectorre

Mar, 12/01/2021 - 10:58

i somari sinistri che scrivono su queste pagine devono capire che non limitano la libertà di alcuni ma di tutti!!!...quando non ci saranno più nemici toccherà a voi!!!!....è questo il mondo che sognate, solo per sventolare la vostra bandierina??? senza avversari???...ma si, basta elezioni!!..via giornali scomodi!!..in galera le opposizioni!!....dimenticavo già lo fate da tempo!!!...premier non eletti, giochi di palazzo, inciuci sottobanco....siete solo un branco di pecore, seguite il pastore di turno senza preoccuparvi di quel che fa...beeeeee beeeeee beeeeee.....

baio57

Mar, 12/01/2021 - 11:00

@ Jiusmel Esperimento di rimodellamento in chiave autoritaria della società ad opera del cartello del nuovo capitalismo globalista, non per niente l'agenda del WEF 2021 fa riferimento al "The Great reset".

jacaree1

Mar, 12/01/2021 - 11:06

il bello è che la gente si lamenta di Trump ignara evidentemente di quali siano i veri pericoli

fabioerre64

Mar, 12/01/2021 - 11:06

Non sono sui social ho solo app di messaggistica e sto per cancellarmi definitivamente da whatsapp, userò telegram e signal

Tommaso_ve

Mar, 12/01/2021 - 11:08

E' un fatto che Mark Zuckerberg censuri con fatica messaggi inneggianti al terrorismo oppure ospiti pagine dei trafficanti di uomini. Per poi censurare un giornale come Libero. Mark, dicci: chi preferisci un giornalista che forse prende una multa per divieto di sosta o un fanatico terrorista?

jaguar

Mar, 12/01/2021 - 11:10

Non sono iscritto a nessun social e sto bene così. Lasciateli perdere, creano solo problemi.

mzee3

Mar, 12/01/2021 - 11:14

QuoVadis ### Lei ha centrato il problema e condivido la sua analisi. Chi si lamenta per queste chiusura non ha ancora capito che la FINANZA ha superato la politica. I finanzieri hanno fatto assaggiare il "profumo dei dollari"(tanto per citare un noto film) e il popolino ignorante li ha assecondati. Il popolino che vorrebbe essere e fare come i "ricchi" non ha capito che li fa diventare sempre più ricchi, tranne poi piagnucolare se non ha lavoro e pretende i "ristori" (parola nuova per il volgo). Altra parola magica per il volgo è "liberista"...il volgo si è ritrovato liberista.. ma piange se non ha il "ristoro".

Ritratto di HARIES

HARIES

Mar, 12/01/2021 - 11:14

Mi ero dimenticato di scrivere un altro commento: I padroni dei social si guarderanno bene nel non chiudere gli accounts del M5S e sapete perché? Semplice, perché riscenderebbe in campo Grillo e "smembrerebbe" tutti questi contenitori virtuali sociali come una scatoletta di tonno!

baio57

Mar, 12/01/2021 - 11:14

L'imposizione della dottrina del pensiero unico è sotto gli occhi di tutti, pensiamo alle trasmissioni sulle varie reti televisive il giorno dei disordini di Washington , La7 in particolare con ore di diretta senza contraddittorio dove cinque personaggi frequentatori del Bilderberg (Gruber,Severgnini,Molinari,Riotta,Monti) ,vomitavano tutto il loro livore verso il Presidente degli Stati Uniti...

Ritratto di superagnostico

superagnostico

Mar, 12/01/2021 - 11:32

Jiusmel 10.30: condivido al 100%. Non credo però che sarà possibile frenare il potere corrotto se non ad altissimo prezzo.Ormai la lotta è senza quartiere e il contributo degli italiani che si baloccano ancora col fascismo e il comunismo sarà,come sempre, irrilevante se non addirittura a supporto delle forze che cercano di schiavizzarli.

mzee3

Mar, 12/01/2021 - 11:39

baio57 ##### 12/01/2021- 11:14 Certo per lei è più piacevole guardare Porro, o ascoltare le sbrodolate di Salvini che si collega con il suo telefonino e fa questi discorsetti di rimprovero. Senza chiedersi cosa fa lei per modificare lo strapotere della finanza del citato Bilderberg. Quanti telofonini ha cambiato lei in questi anni, in quante piattaforme si è iscritto, quanti viaggi ha fatto nei villaggi turistici del mar rosso (vacanze di volgo che si crede ricco).? Quante volte ha votato per il salvatore della patria ricco( perché le hanno fatto credere che : se lui è diventato ricco ci farà diventare come lui)?

Dordolio

Mar, 12/01/2021 - 11:41

E’ opportuno che mi allinei se voglio godere di tutti i miei diritti tecnologico-informativi di cui bene o male oggi non si può fare a meno. Quindi aprirò un account su un social (non ne dispongo) e in prima pagina scriverò: IL PARTITO DEMOCRATICO E’ GRANDE, E BIDEN E’ IL SUO PROFETA. Pensate che sia sufficiente per essere politicamente corretto in questo mondo dominato dal Pensiero Unico? Eviterò così anche di essere cacciato dall’aereo come è successo negli USA alla simpatizzante di Trump? O devo produrmi in ulteriori modalità di venerazione? Accetto suggerimenti.

leopard73

Mar, 12/01/2021 - 11:45

Questi babbei vogliono komandare il MONDO non ho mai fatto un ingresso in questi social che di sociale non hanno NIENTE ed ora piu che mai indento entrarvi, sono la rovina sociale del pianeta facendo miliardi di SOLDI alle nostre SPALLE!!!!

Ritratto di falso96

falso96

Mar, 12/01/2021 - 11:49

E poi i comunisti ci raccontano che il comunismo è finito , mentre il fascismo esiste, E HANNO RAGIONE A DIRLO . I fascisti raccontavano che gli ebrei, erano i CATTIVI. La musica non è cambiata, usano le stesse note.Ho iniziato a cancellarmi da questi "luoghi sporchi ", NON SI SA MAI.

IronHandIronHead

Mar, 12/01/2021 - 11:59

La loro forza era l'accessibilità. Se limitano l'accessibilità si sparano nei piedi. Per altro basta un bravo hacker per distruggere tutta la loro potenza e per non parlare del consumo energetico che la rete drena per mantenersi. Ovviamente il CO2 è legato alle auto non ai servers. Sicuramente i GigaWatt dissipati per raffreddare i micro di tutta questa pattumiera elettronica non sono mai citati come responsabili del suddetto "Global Warming". Io sono convinto che la gente ne ha le scatole le piene del mondo virtuale e i lockdowns saranno solo catalizzatori di questa tendenza.

CICERONE24

Mar, 12/01/2021 - 12:01

Sulla rete stanno accadendo cose folli e dai radical chick e giornalini vari non se ne parla proprio. Avrei voluto vedere se twitter avesse staccato Repubblica o il Corriere, invece siccome ha staccato Libero allora va tutto bene. Come va bene che abbiano oscurato Trump. Questi intellettualoidi da strapazzo non si rendono conto che questa è la tirannia del web, che non può essere gestita da privati cittadini miliardari che fanno il bello e cattivo tempo. Devono essere regolati da una Autority super partes pubblica, che, oltre a regolamentare sul tema, dovrebbe far pagare le giuste tasse a questi “padroni” (inteso nel peggiore dei termini) della comunicazione. Oggi è toccato a Trump e a Libero, domani chissà… e poi l’uso dei dati personali….. mamma mia…in che mani…. E poi la ridicola giustificazione: “Attività sospetta”….vogliamo ridere?

agosvac

Mar, 12/01/2021 - 12:02

I social sono la rovina del mondo moderno visto la loro pericolosità intrinseca ed il potere indiscriminato raggiunto. Per quanto mi riguarda me ne sono sempre tenuto molto, ma molto lontano.

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Mar, 12/01/2021 - 12:07

La soluzione è una sola: rispolveriamo il Nokia 3310.

LUCATRAMIL

Mar, 12/01/2021 - 12:11

Mi fanno un baffo, i social non li ho, eccetto quello relativo al lavoro, che ha un comportamento sobrio e non distrae

Ritratto di illuso

illuso

Mar, 12/01/2021 - 12:11

Robe da matti... tra qualche anno metteranno anche il numero massimo per conversare in gruppo nei giardinetti... Lo sperimentai nella ex yugoslavia, vi assicuro che è una cosa abominevole.

maxxena

Mar, 12/01/2021 - 12:11

fascismo 2.0.... censura, vietata la libertà di espressione, il "confino" dei tempi andati sostituito con la sospensione degli account, e tanta, tanta voglia di creare un unico pensiero. antifa, dove siete? Ovviamente l'esplicito incitamento alla violenza deve essere controllato, ma non l'ideologia.A volte, lasciar esprimere un pensiero delirante può aiutare ad estinguerlo,;sicuramente schiacciarlo non fa altro che rafforzarlo.E' sufficiente leggere un pochino i libri di storia...per non ritrovarci un altro caporale che ha voglia di conquistare il mondo.

Giorgio Mandozzi

Mar, 12/01/2021 - 12:11

E' ora e passata di intervenire sulla gestione dei social che hanno evidentemente superato la possibile gestione privata e con un controllo pubblico rendere obbligatoria l'iscrizione con i propri dati. In sostanza togliere l'anonimato che permette agli odiatori di scrivere le peggio cose e restare impuniti.

lorenzovan

Mar, 12/01/2021 - 12:20

io sto pensando di ritornare ai segnasli di fumo per comunicare con i miei amici e parenti...cosi' i "cinesi" (cinesi e americani) non potranno rubare e rivendere i miei dati ed alterare il mio DNA con il 5 G...al massimo avranno la cenere dei falo'...lololololol

batpas

Mar, 12/01/2021 - 12:22

La democrazia si sinistra- la predicano tanto da averla persa-.

Dordolio

Mar, 12/01/2021 - 12:24

Caro Soloistic.... la sua non è solo una battuta... Se Palamara tra l’altro avesse avuto un Nokietto non sarebbe finito nei guai... col piffero sarebbero riusciti a inserirgli il trojan .... Io devo averne addirittura uno nuovo imballato...pensate: me lo ammollarono in un ufficio postale (20 euro!!!) mentre stavo facendo la coda. Regolarmente fatturato! Made in Pakistan, scricchiolante come da standard! Coi chiari di luna attuali lo metterò all’asta. Ci alzerò facilmente dei bei soldi. Astenersi narcotrafficanti, integralisti islamici ed similia. Sconto per non aderenti al Pensiero Unico Globale. A Trump se mi contatta glielo regalo.

Ritratto di wciano

wciano

Mar, 12/01/2021 - 12:25

1) quando ci si iscrive si accetta il regolamento, inutile piagnucolare quando viene applicato 2) facebook è un luogo privato e a casa sua fa un po' quello che gli pare 3) i commentatori chiedono che per combatter il comunismo lo stato controlli le comunicazioni e le aziende private, nulla di più comunista

alberto_his

Mar, 12/01/2021 - 12:30

Basta abbandonare questi mezzi di controllo che generano profitti privati vendendo dati personali: le alternative ci sono e solo così si possono rimettere al loro posto questi conglomerati privati anti-libertari

Ritratto di wciano

wciano

Mar, 12/01/2021 - 12:32

Ah, dimenticavo...per commentare su Il Giornale c'è un moderatore, saranno comunisti pure loro?

RightViktoria

Mar, 12/01/2021 - 12:32

Se la maggioranza dei socials è palesemente unita in un trust ideologico, si applichi una legge antitrust anche per questo contesto. Ognuno deve essere libero di esternare la propria opinione sotto l'egida del rispetto e della educazione, anche se l'opinione non si attaglia a quella di una virtuale maggioranza, altrimenti non ha senso chiamare social ciò che è una scatola ermeticamente chiusa dai dogmi del pregiudizio e della faziosità, atta a stigmatizzare quel diverso necessario a incalzare il costruttivo reciproco ragionamento. Diverrebbe una closed society. Evidentemente qualcuno sta ereggendo una open society su alti recinti, e la gente non si rende conto della colossale truffa.

mzee3

Mar, 12/01/2021 - 12:35

Non ho letto a suo tempo tanta acredine contro chi può far ritornare nel solco della democrazia chi incita alla violenza . Ricordo che non ho letto nulla quando Grillo incitava circondato dai suoi sostenitori : ARRENDETEVI SIETE CIRCONDATI! rivolgendosi ai politici che stavano in Parlamneto… ALLORA TUTTI VOI RIDEVATE E SPERAVATE CHE CI FOSSE DAVVERO LA RESA A MANI ALZATE DEI POLTICI... Seiete degli hoolligans...settari, arroganti ignoranti.

edode

Mar, 12/01/2021 - 12:39

ragazzi, il problema e' ancora piu' in alto. sono anni che va per la maggiore la politica fatta via social media. dichiarazioni da ogni fronte senza contradditorio che spesso descrivono mondi immaginari surreali, scrivendo praticamente solo per i propri adepti (m5s su tutti, poi salvini, ma anche pd, meloni...). al massimo potrebbe essere lo stato a fornire una pagina internet dove ogni politico possa descrivere-mostrare cio' che fa e con un fact check puntiglioso (dovendo controllare i post dei nostri deputati e senatori, lavoro cmq non indifferente, visto quanto blaterano a vanvera). ma l'errore e' stato molto piu' in alto, twitter, fb, parler e via dicendo sono entita' private cui non avrebbero dovuto far affidamento gia' dall'inizio

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 12/01/2021 - 12:40

E' impelente la necessità di regoamentare subito i "Social" o chiuderli. Nessuno si dovrebbe arrogare il diritto di censurare o oscurare chicchessia. I reati li devono perseguire chi di competenza.

mzee3

Mar, 12/01/2021 - 12:44

RighVittoria @@@@ PAROLE SANTE! Pensare che il cittadino medio si autocontrolli e sia responsabile non credibile, lo vediamo anche oggi con il covid. Magari fossero tutti come lei. COMPLIMENTI DAVVERO..Bravo/a!

Ritratto di TORRENERA

TORRENERA

Mar, 12/01/2021 - 12:45

L'abbandono graduale, seppur poco credibile, dei maggiori social da parte di una categoria di sottosviluppati mentali, incapaci di pensare, ma soprattutto di interpretare, non sarebbe una brutta cosa. Immaginiamo Facebook ripulito dagli sproloqui di certi personaggi talmente inutili che loro stessi non sanno chi sono.

ondalunga

Mar, 12/01/2021 - 12:53

@mzee3: sei fastidioso/a come una zanzara tigre, comnque le consiglierei una visitina da uno psicanalista, magari ne gioverà.

IronHandIronHead

Mar, 12/01/2021 - 12:59

I signori del web godono del fatto di essere irresponsabili, ovvero di essere piattaforme su cui non hanno responsabilità editoriali. Vogliono cambiare idea? Vogliono la gestione editoriale? Molto bene. Ne rispondano sempre però. Paghino le tasse dove fanno fatturato e non dove accumulano gli utili. Si dimostrino veramente socialmente responsabili e non solo a parole. L'Occidente e gli USA soprattutto spendono una marea di denaro per garantire la sicurezza a questi signori (Navi, Aerei, Soldati ad esempio) con leggi al limite del disegno sartoriale (vedere le norme sui cookies: ridicole!) e non partecipano al bene comune. Troppo bello: socializzano le perdite e privatizzano gli utili. A costoro gente come Biden o Clinton vanno di lusso: sono i perfetti cani da guardia del loro orto beato. Ma attenzione, la crisi del 29 ha dimostrato che questo modo di gestire il mondo libero è disastroso.

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Mar, 12/01/2021 - 13:04

Le persone sono veramente strane! Scaricano sui propri smartphone e tablet un'infinità di app, si registrano a qualsiasi tipo di social caricandoci sopra un'infinità di foto o video, migliaia di persone e ragazzi si registrano e si fanno vedere sulle piattaforme live streaming per ore e ore, si fanno acquisti su decine e centinaia di siti tipo amazon, alibaba, wish, etc.. inserendo i propri dati e quelle delle carte di credito, tutti o quasi lasciano sempre attiva la geolocalizzazione o usano google maps per fare tragitti di 10km, etc etc ...e poi di colpo ci si scandalizza per articoli come questo. Vi lamentate o fate tanto casino per paura che questo o quell'altro utilizzino i vostri dati per chissà quale scopo e poi vi scandalizzate se paesi come la Cina bloccano, o cercano di bloccare, social tipo facebook, twitter, tinder, instagram etc.. etc..

mozzafiato

Mar, 12/01/2021 - 13:06

MZEE3 il komico che mostrano accaniti bolscevichi no global kome te è che vi esibite in gustose parodie "a difesa della democrazia". VOI CHE PONTIFICATE ED IMPARTITE LEZIONI DI DEMOCRAZIA ALLE PERSONE PERBENE CHE DA DECENNI LOTTANO CONTRO IL KOMUNISMO!!! Siete indescrivibili kompagni!!! Voi che siete ora riciclati in maniera da trovare sistemazione presso il mainstream che impone QUELLE STESSE REGOLE DEL GIOCO CHE PEPPONE COMBATTEVA ANIMA E CORPO! Fate solo sbellicare dalle risate kmpagni! Tu in particolare, più ti alteri qui E PIÙ LE RISATE SONO GRASSE ED INCONTENIBILI!

milano1954

Mar, 12/01/2021 - 13:12

è necessario boicottare facebook you tube e twitter. ci sono validissime alternative non asservite a questa demoniaca censura dei megaplutocrati del mainstream. ci vuole molto poco per far crollare questi pseudocolossi di cartapesta...

mozzafiato

Mar, 12/01/2021 - 13:17

È bene sottolineare con vigore che TUTTI I "SOCIAL SUL MERCATO" sono entità private e per questo è inutile che le persone perbene vadano in bestia per le porcate che essi generano! LE PERSONE PERBENE DOVREBBERO SOLO STARNE LONTANO! Questo è il risultato del principio che da un po' di tempo, produce l'involuzione delle democrazie occidentali: la nascita di "associazioni a delinquere del pensiero"! Termino con una considerazione per certi versi amara: È PEGGIO QUESTA DEMOCRAZIA FALSA, CAPITALISTA E DEMAGOCICA O UNA DITTATURA "LEGGERA" TIPO QUELLA FASCISTA O (PIÙ ATTUALE) QUELLA CINESE? Ai posteri l'ardua sentenza

Ritratto di asimon

asimon

Mar, 12/01/2021 - 13:17

solo i totalitaristi, cioè gli adulatori delle dittature totalitarie quali furono l'urss la ddr e in generale tutti i paesi comunisti che fintamente si definiscono democratici, possono essere soddisfatti della censura subita da Trump, che poi nemmeno più stranamente colpisce sempre e solo le voci di destra. Unica soluzione boicottare i social o metterli fuorilegge

Indifferente

Mar, 12/01/2021 - 13:18

Regolamentare Internet, ma siamo matti?? Se abbiamo ancora un barlume di libertà è proprio grazie al fatto che Internet non dipende esplicitamente da alcuna autorità. Ti chiudono un server? E tu ne apri altri dieci (e scegli pure le nazioni dove farli ospitare). Non basta? C'è il dark-web che non serve solo a scopi criminali ma può essere utilizzato come i ritrovi dei carbonari o dei paleo-cristiani.. C'è chi gode per l'estromissione di Trump e Libero? Basta postare "porcherie" in massa sui social di qualche giornalaccio sincero democratico e viene eliminato anche quello.

Jon

Mar, 12/01/2021 - 13:26

E' come se Telecom , ascoltando le nostre telefonate, ci togliesse la linea perche' non e' daccordo con quanto esprimiamo..Ma non scherziamo!! IL governo dovrebbe far chiudere e multare questi elementi della dittatura mediatica e social..!!

azzurrabelgio

Mar, 12/01/2021 - 13:36

Io mi sono spostato gia da un paio d'anni su mewe,una piattaforma social veramente libera e ultimamente uso ancke il social vk.com anche questa piattaforma e libera.

Ritratto di falso96

falso96

Mar, 12/01/2021 - 13:37

INTERNET HA PERSO LA SUA LIBERTÀ!! DA OGGI E' TRISTEMENTE MORTA POLITICIZZANDOSI E' MORTA!! STECCHITA ANZI PUZZA GIA' e solo gli stolti (o malati di covid) non sentono l'odore.

snow.white

Mar, 12/01/2021 - 13:38

@mortimermouse: ha fatto la cosa giusta. Chiudiamo tutti gli account Twitter in segno di protesta contro la privazione della libertà di espressione da parte di chi, Twitter, Facebook, Apple, Google, ecc. non deve e non può svolgere il ruolo di censore. Oppure sono loro i dittatori del nuovo secolo? Se così, vanno combattuti sul nascere e quello che possiamo fare, pacificamente e legalmente, è chiudere gli account social. C'è anche il vantaggio che si ha più tempo per le relazione umane! Quindi coraggio, chiudiamo gli account! #NOCENSURA #BYETWITTER

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Mar, 12/01/2021 - 13:47

Indifferente Mar, 12/01/2021 - 13:18 Certamente che dev'essere regolamentato pure internet. Si ricordi che vivere in un paese libero non significa, o non dovrebbe significare, poter fare e dire quello che si vuole. Quella non è libertà, quella è anarchia!

i-taglianibravagente

Mar, 12/01/2021 - 14:01

la TIRANNIA oggi giorno puo' essere solo SOFT. Il che vuol dire che non puo' prescindere dai nostri ASSENSI PER COMODITA'...sono io il primo a riconoscere che basterebbe staccare la spina da w.app e palle varie ma poi, la mia comodita'? D'altronde chi pensava che tutta sta roba fosse GRATIS era solo un illuso...altro che finanziarsi con la pubblicita'...prima tutti nel recinto e poi si chiude. Dipende da noi. La guerra non si vincera' con i fucili, ma con decisioni forti da parte di tutti contro la comodita' e per la liberta'.

Libertà75

Mar, 12/01/2021 - 14:04

@mzee3, comunismo e nazismo sono figli della stessa madre, entrambi con i medesimi isntini e perversioni. Purtroppo c'è gente che non apprezza la democrazia, anche in chi difende uno dei 2 regimi.

vinvince

Mar, 12/01/2021 - 14:21

Oggi a me e domani a te !!! La censura è regime !!!

Ritratto di Bob184

Bob184

Mar, 12/01/2021 - 14:24

Caro Mortimer e carti altri commentatori che vi siete cancellati dai vari siti social. Permettetemi una domanda: Ma perché vi siete iscritti ?

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 12/01/2021 - 14:25

mzee3 Mar, 12/01/2021 - 10:46,infatti i giornali a te congeniali ideologicamente sono aperti,moolro aperti, come la vergine di Norimberga ai pensieri diversi!!!

giovanni951

Mar, 12/01/2021 - 14:25

bisogna abbandonare questa piattaforma e passare ad altre come Telegram o Signal

Nicola48ino

Mar, 12/01/2021 - 14:25

Xciano Risposta "" "" Si"".

Ritratto di Bob184

Bob184

Mar, 12/01/2021 - 14:31

Egregio MZEE, come il suo omologo, lei predica Libertà e persegue limitazione. Visto che non le piacciono Porro, Il Giornale, Libero e simili, che tuttavia pubblicano le sue esternazioni, ha mai provato a commentare su Repubblica o media di simili tendenze o concetti non dico filo fascisti, ohibò, ma solo blandamente negativi verso l'omologazione sinistrorsa. Io si, dannato se mi hanno mai pubblicato una riga. Allora per favore, guardi la sua trave prima di recriminare sull'altrui pagliuzza.

Lea2013

Mar, 12/01/2021 - 14:38

Cio' che osserviamo e' un altro fenomeno relato allo stravolgimento di quello che si pensava fossero le categorie politiche del 900. Una certa parte della sinistra che ha abbracciato strettamente la nuova ideologia unica ha radicalmente cambiato la prospettiva del suo essere. Oggi ci troviamo a constatare un conflitto tra chi si riteneva essere emblema del capitalismo e una parte che si pensava portatrice di progresso e liberta'. Bisognera' ridefinire gli scenari e , ovviamente, gli interessi che si celano dietro alle nuove parti che gli attori di questa commedia stanno recitando.

Ritratto di Montagner

Montagner

Mar, 12/01/2021 - 14:40

Il regime finanziario e bancario raccoglie quello che ha seminato in decenni. . . . . Se non fossimo dei cacasotto dovremmo ribellarci abbandonando questi social. . . . La descrizione di questa situazione, con una preveggenza straordinaria, la si trova nel romanzo di Orwell "1985"

routier

Mar, 12/01/2021 - 14:43

Seguendo il prezioso consiglio di un amico che nel merito la sapeva lunga, non ho mai ceduto alle lusinghe dei vari social. (Facebook, Twitter, ecc.) Non me ne sono mai pentito e usando i tradizionali sistemi comunico con amici, parenti e conoscenti senza soggiacere a tirannie di sorta.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 12/01/2021 - 14:44

SE; UN BLOG COME TWITTER OPPURE FACEBOOK CHIUDE IL PROFILO DEL PRESIDENTE DEGLI USA ALLORA LA NOSTRA LIBERTA É IN PERICOLO PERCHE NESSUN LEADER POLITICO HA CRITICATO QUESTA PORCHERIA MESSA IN ATTO DA GENTAGLIA COME ZUCKEBERG!CHE PERMETTE AGLI AIYATOLLAH IRANIANI DI DIRE OGNI NEFANDEZZA É TAPPA LA BOCCA A TRUMP PRESIDENTE DEGLI USA!É IO MI IMMAGINO COME A MOSCA!NEW DEHLI!PECHINO!É A PYONG JANG SI CACANO SOTTO DALLE RISATE PENSANDO CHE L;OCCIDENTE PARLA DELLA LIBERTA PER POI TOGLIERE AL PRESIDENTE DEL PAESE PIU POTENTE DEL MONDO IL DIRITTO DI ESPRIMERSI!BRAVO CLUB BILDERBERG VOI AVETE MOSTRATO AL MONDO COSA SIGNIFICA PER VOI LA LIBERTA DI OGNUNO DI NOI!.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mar, 12/01/2021 - 14:46

Meno male che, in questo mondo alla deriva sul sentiero vomitevole della stucchevolezza planetaria in atto, c'è ancora qualcuno che censura... Avendone anche il potere pratico. E tutto ciò indipendentemente da chi siano i censori e i censurati.

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 12/01/2021 - 14:50

Di tutto questo, c`è una sola verità:""" CHE L`EGOISMO DI UN ESSERE GENIALE, IN COMBINAZIONE CON UN IDEALE POLITICO, È SUPERIORE A QUALSIASI LEGGE E CHE NON SOLO LE ALTE CARICHE DELLA POLITICA, MA ANCHE MAGISTRATI, GIUDICI E LE FORZE DELL`ORDINE, SONO DELLE MARIONETTE ALLA MERCÈ DI UN FANATISMO DITTATORIALE"""!!! COME MOLTI DICONO, DOBBIAMO BASARCI SOLO SULLE NOSTRE FORZE E ALLONTANARCI DA TUTTI I SOCIAL E DAL SOCIAL-COMUNISMO CHE DI SOCIALE, HA DIVERSITÀ DI DITTATURE!!!

maurizio-macold

Mar, 12/01/2021 - 14:58

@ Libertà75 (14:04). Lei scrive che comunismo e nazismo sono figli della stessa madre, entrambi con i medesimi istinti e perversioni. Sono sicuro che lei voleva annoverare insieme a comunismo e nazismo anche il nostro autoctono fascismo, o mi sbaglio?

Indifferente

Mar, 12/01/2021 - 15:00

Fabious76: mi spiace, ma la conoscenza del genere umano mi impedisce di credere in un potere, un'autorità, un illuminato in grado di governare onestamente e oggettivamente la nostra vita (e quindi anche il solo Internet). Guardi alle varie Authoriy e Garanti. Si sente davvero tutelato? Gradisce le ridicole multe comminate ai trasgressori? Oggi si intravede come qualcuno (un'autorità, per carità) domani potrà girare un interruttore e congelare o far sparire tutti i nostri beni (non solo il denaro ormai virtualizzato). E lo stesso per la nostra identità (in pratica sarà come non esistere). Non ci crede? Se impiantano l'archivio dei vaccinati, chi le assicura che ils uo nome non verrà eliminato rendendole la vita impossibile? E chi le assicura che tra quei nomi non venga infilato chi abbia pagato (corrotto) per finirci anche da non vaccinato?

maurizio-macold

Mar, 12/01/2021 - 15:03

Faccio presente che questi social sono aziende PRIVATE e TUTTE STRANIERE. Quindi il comunismo nostrano c'entra come i cavoli a merenda, casomai dobbiamo parlare di una stortura del capitalismo/liberismo a livello mondiale. Infine penso che uno come Trump con tutti i soldi che ha puo' tranquillamente comprare i social che vuole o farsene uno nuovo tutto per lui.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 12/01/2021 - 15:07

@maurizio-macold - siete dei poveracci, più che censure e dittature voi no nsapete fare alrto. Economia? No, lascia perdere , non ci azzeccate niente. Andate a casa e no nfate più danni.

ziobeppe1951

Mar, 12/01/2021 - 15:10

MAGOLD... c’è anche il nostro autoctono brigatismo rosso...lèggessi komunismo

timoty martin

Mar, 12/01/2021 - 15:11

Soloistic69: giusto! A casa lo abbiamo ancora, ed ancora funziona.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 12/01/2021 - 15:14

Classica azione di dittaori comunisti, incapaci di stare al governo, in un qualsiasi paese, anche tra quelli più civilizzati. la vostra estinzione permetterà al pianeta d iritornare libero. Peggio delel 7 piaghe d'Egitto comparse tutte insieme contemporaneamente.

mzee3

Mar, 12/01/2021 - 15:27

TORRENERA @@@@ non escluda dall'elenco i sobillatori di professione di propagande atte solo a fare confusione e discriminazione per interessi di parte. Pochissimi istanti fa ho sentito un certo Cimmino che ha affermato che le ultime leggi fatte dal governo sono fatte in funzione dei voti che la gente darebbe per aver ricevuto sussidi a danno degli operatori del commercio...

mzee3

Mar, 12/01/2021 - 15:30

maurizio-macold @@@@ ma si è anche dimenticato il liberismo

barnaby

Mar, 12/01/2021 - 15:38

Scriveva un tizio circa un anno fa che - la maggioranza dei post di questo forum dimostra inequivocabilmente che in Italia razzismo squadrismo e fascismo sono purtroppo ancora vivi. E quando non basta la prevenzione ci vogliono pesanti sanzioni penali e pecuniarie. - Non c'è che dire, riflessione squisitamente democratica! Se però tiri fuori la parola comunista si offende.

Dordolio

Mar, 12/01/2021 - 15:41

Facciamo il punto. Di questi moderni “comunicatori” ormai non si può più fare a meno. E non perchè ci si pubblicano le foto dei gattini o delle vacanze. O i selfie scemi. Li detesto, di mio, ma anche semplicemente in famiglia ci permettono sincronie e contatti tra noi che il semplice telefono NON consentirebbe. Sono da poco in pensione, ma il Gruppo dove ho lavorato per decenni senza queste modalità di relazione interna ed esterna sarebbe KO in un giorno solo.... E non mi si parli di vecchi tempi: non esistono più. E’ vero che sono privati e “gratuiti” ma coi nostri dati si arricchiscono. E NON POSSONO fare ciò che vogliono.

maurizio-macold

Mar, 12/01/2021 - 16:14

Provo a chiarire meglio il mio pensiero a LEONIDA55, BARNABY, ZIOBEPPE1951 ed altri. In un sistema di libero mercato quale e' quello dei paesi NON COMUNISTI si puo' verificare che aziende importanti facciano CARTELLO, cioe' non si facciano piu' concorrenza e si uniscano, praticamente MONOPOLIZZANDO il mercato. Questo e' gia' successo con le aziende petrolifere infatti il prezzo dei carburanti e' pressocche' identico fra le famose 7 sorelle, e sta succedendo fra le piu' grandi aziende di comunicazione/social. Cosi' succede che la comunicazione di fatto e' in mano a pochi, sia nei paesi comunisti che liberali. Termino dicendo a LEONIDA55 che puo' dialogare senza offendere, se ne e' capace.

Libertà75

Mar, 12/01/2021 - 16:23

@macold, ma glielo devo spiegare tutte le volte? tra il resto se studia storia capirà che il fascismo era più vicino al comunismo che al nazismo, anche se con quest'ultimo condivise un percorso più stretto per motivi di strategia politica (commerciale, di vicinanza e di espansione territoriale). Le rammento D'Annunzio con "siamo per il comunismo senza dittatura".

edode

Mar, 12/01/2021 - 16:45

sono i politici che avrebbero dovuto astenersi gia' molto prima dall'usare questi sistemi per comunicare. che poi, se guardate le fanfaluche che postano i vari dibba, tonni nelli, sibilia. comunicati assurdi e surreali. ed ovviamente i loro lettori ci credono e ripostano. e' ammissibile tutto cio'?

Ritratto di Bob184

Bob184

Mar, 12/01/2021 - 16:58

@ maurizio-macold _ forse dovrebbe leggere la scrittrice comunista Hanna Arendt, che fa una bella distinzioone fra dittatura, il fascismo italiano e spgnolo, ed il totalitarismo russo e tedesco. Mentre il primo comanda d'imperio sul materiale riuscendoci a metà, il secondo annichilisce ogni avversario assorbendone anchel'aspetto morale. Legga, legga, e poi se arriva a capire ne riparliamo.

Dordolio

Mar, 12/01/2021 - 17:22

Ha ragione chi ha fatto notare che l’accaduto è esattamente come se - divenuto sgradito alle compagnie telefoniche - ti dicessero: ti togliamo la linea. Vuoi comunicare? Ma certo che puoi: manda una lettera per posta, chi te lo impedisce? I fili e le antenne sono nostri e ci facciamo quel che vogliamo. Ma è tutto gratis poi... che pretendi? In realtà le informazioni personali che noi diamo loro, e delle quali fanno un uso smodato (Google in testa), valgono una barcata di soldi. Quindi devono stare zitti e non togliere la voce a chi a loro non piace. Se gli Stati non ci campassero a loro volta come complici, o semplicemente non fossero deboli e vili, gli farebbero fare le capriole.

baio57

Mar, 12/01/2021 - 17:34

@ mzee3 ( 11.39) Sei fuori strada su tutto ciò che hai scritto, non guardo Telegiornali e trasmissioni politiche da un bel po' ,ci sono altre vie per documentarsi e farsi opinioni, non necessariamente quelle che indirizzano alla liturgia del pensiero unico universale. Cambio telefonino ogni 4/5 anni ,non sono iscritto a nessuna piattaforma, non faccio viaggi tramite agenzie ,ho votato negli anni partiti diversi comunque sempre otturandomi il naso ,sicuramente non ho mai votato a sinistra ,non ho nessun padrone ,ovviamente devo sottostare alle regole del buon vivere, ma mi scoccia al contrario di voi sinistrati psico-covidizzati sulla via del vaccino, che una massa d'incapaci scappati di casa come ad esempio quelli al governo, istituiscano persino una task force per il controllo dell'informazione .

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Mer, 13/01/2021 - 13:37

Indifferente Mar, 12/01/2021 - 15:00 Infatti io la penso come lei. Ed è per questo che il sottoscritto, per evitare il più possibile che i miei dati passino per migliaia di mani, ha sempre evitato di registrarmi ai social o a servizi per me non essenziali. Pensi che da quando ho preso il mio primo smartphone fino ad ora, ho ancora la stessa email ed è da moltissimi anni che uso la stessa app di messaggistica e videochiamata. Unica app che ho cambiato in questi anni è l'antivirus.