La Bonino spinge sull'acceleratore: "Ora avanti su eutanasia e cannabis"

L'ex ministro chiede più impegno sui diritti civili. "La destra vuole il referendum? Non hanno imparato la lezione"

La Bonino spinge sull'acceleratore: "Ora avanti su eutanasia e cannabis"

Dopo il via libera alla Camera alle leggi sulle unioni civili, fortemente contestata dal centrodestra, a chiedere un ulteriore avanzamento sul tema dei "diritti civili" ci pensa Emma Bonino, che in un'intervista concessa alla Stampa chiarisce il suo punto di vista in merito.

"I diritti civili non dovrebbero essere ideologici" sostiene l'ex ministro degli Esteri, che ci tiene a ricordare come "il referendum sul divorzio passò con il 52%, metà della gente era contraria" e si rattrista per "i toni volgari uditi nei giorni passati al Senato".

"C'è molto da fare - aggiunge -. L'eutanasia, la cannabis, la legge sulla cittadinanza e il diritto d'asilo". E alle destre che potrebbero proporre un referendum abrogativo rispetto alle unioni civili risponde sprezzante. "Auguri! Non ricordano la lezione del referendum abrogativo sul divorzio e l'aborto? La società ha assimilato che quanto non ci piace non va però negato agli altri".

Commenti