Michetti avanti a Roma, alla sinistra Milano, Napoli e Bologna. Bene Occhiuto in Calabria

Nella Capitale è sfida tra Michetti e Gualtieri. A Torino testa a testa Damilano-Lo Russo. Sala oltre il 50% al primo turno. Bologna e Napoli al centrosinistra. Bene il centrodestra a Trieste e in Calabria

Michetti avanti a Roma, alla sinistra Milano, Napoli e Bologna. Bene Occhiuto in Calabria

Servirà il turno di ballottaggio per decretare chi sarà il prossimo sindaco in alcune delle principali città italiane. A Roma è in vantaggio Enrico Michetti del centrodestra (30,7%), che sfiderà al secondo turno Roberto Gualtieri (27,9%). A Milano è avanti Beppe Sala con il 57,8%, mentre Luca Bernardo del centrodestra viene accreditato al 32,6%. Sfida aperta a Torino, dove Stefano Lo Russo del centrosinistra è al primo posto con il 43,9%. E quindi se la vedrà con Paolo Damilano del centrodestra (38,6%).

Risultati più netti invece a Napoli: Gaetano Manfredi (sostenuto da Partito democratico e Movimento 5 Stelle) viene dato al 61,9%. Stessa sorte a Bologna, con il rosso Matteo Lepore al 61,4%. In Calabria viene confermato il boom del forzista Roberto Occhiuto: il candidato del centrodestra ha incassato il 54% delle preferenze; la giallorossa Amalia Bruni risulta avere il 26,9%.

Milano

Nel capoluogo lombardo la partita è già chiusa al primo turno. Beppe Sala ha sfondato quota 50% e dunque il ricorso al ballottaggio non sarà necessario. Luca Bernardo del centrodestra, al 32,6%, finisce così al secondo posto. Clamoroso flop del Movimento 5 Stelle: la candidata grillina Layla Pavone viene data al 2,7%, esattamente la stessa percentuale accreditata a Gianluigi Paragone di Italexit.

Torino

A Torino risulta essere in vantaggio Stefano Lo Russo del centrosinistra al 43,9%. A tallonarlo è Paolo Damilano del centrodestra, che invece ha totalizzato il 38,6%. Seguono Valentina Sganga del M5S (9%) e Angelo D'Orsi (2,6%) sostenuto da Partito comunista, Potere al popolo e Rifondazione comunista.

Trieste

A Trieste fa molto bene Roberto Dipiazza del centrodestra, dato al 47,3%. Francesco Russo del centrosinistra ha preso il 31,6% dei voti. Il civico Riccardo Laterza (8,4%) e Ugo Rossi di 3V (4,6%) fanno meglio della pentastellata Alessandra Richetti, che invece ha racimolato il 4% dei consensi.

Bologna

Anche a Bologna la partita è chiusa al primo turno. Il giallorosso Matteo Lepore viene dato al 61,4%, mentre Fabio Battistini del centrodestra si ferma al 30,4%. Al terzo posto finisce Marta Collot di Potere al popolo (2,2%).

Roma

Nella Capitale d'Italia si conferma saldamente al primo posto Enrico Michetti del centrodestra (30,7%), seguito da Roberto Gualtieri del Partito democratico (27,9%). Si contendono il terzo e quarto posto Virginia Raggi (18,7%) e Carlo Calenda (18,2%).

Napoli

Non c'è storia neanche a Napoli, dove Gaetano Manfredi risulta essere al 61,9%. L'ex ministro dell'Università gode del sostegno comune di Pd e 5 Stelle. Fortemente distaccato Catello Maresca del centrodestra (22,7%), su cui sicuramente pesa l'esclusione della lista della Lega. Antonio Bassolino (8,6%) fa meglio di Alessandra Clemente (5,7%).

Il turno di ballottaggio

Il primo turno di queste elezioni Amministrative si è concluso dunque senza grandi colpi di scena, con i numeri che confermano le tendenze tracciate dagli ultimi sondaggi delle scorse settimane. Il prossimo turno di ballottaggio nelle città si terrà domenica 17 e lunedì 18 ottobre. Al secondo turno andranno Roma (Michetti-Gualtieri), Torino (Lo Russo-Damilano) e Trieste (Dipiazza-Russo).

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti