Ecco la verità sul voto in Emilia. Dove la Lega ha asfaltato il Pd

Il Pd si conferma anche in Emilia Romagna il partito della “zona Ztl”, forte nelle grandi città e debole in provincia. La Lega lo ha praticamente accerchiato e assediato nel cuore della Val Padana, lungo la via Emilia

Il Pd si conferma anche in Emilia Romagna il partito della “zona Ztl”, forte nelle grandi città e debole in provincia. La Lega lo ha praticamente accerchiato e assediato nel cuore della Val Padana, nella parte più emiliana che romagnola.

Il Pd confinato nel "rettangolo allargato" della Val Padana

Le province di Piacenza, Parma, Ferrara e Rimini sono rimaste saldamente nelle mani della Lega, mentre il consenso del Pd è racchiuso nelle sue roccaforti storiche come Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ravenna e Forlì-Cesena. In questa specie di rettangolo allargato Stefano Bonaccini ha costruito la sua vittoria, confermando il consenso che la sinistra ha sempre avuto nelle grandi città. Il candidato del Pd ha ottenuto il 61,8% nella sua città natale, Modena, mentre ha sfiorato il 65% a Bologna, il capoluogo che non ha mai tradito la sinistra ad eccezione della parentesi Guazzaloca. Più contenuto il successo a Reggio Emilia (59%), Ravenna (52,4%), Cesena (54,6%) e Forlì (52,6%) che dal giugno dello scorso anno è amministrata, per la prima volta, dal centrodestra. Grazie al supporto del sindaco ex grillino Federico Pizzarotti, oggi leader di Italia in Comune, Bonaccini ha vinto anche a Parma città col 53,2%, sebbene la provincia abbia premiato Lucia Borgonzoni. Un esito praticamente speculare si è verificato a Rimini città dove il governatore dem ha preso il 48,8%, superando di tre punti percentuali la candidata leghista. Un successo dovuto soprattutto alla conquista del voto dei grillini delusi. "Molti elettori pentastellati (il 71,5% a Forlì, il 62,7% a Parma, il 48,1% a Ferrara) hanno scelto la candidatura di Bonaccini e solo una minoranza ha deciso di optare per il candidato del M5s (Simone Benini) o per il centrodestra di Borgonzoni. Nello specifico, gli elettori del M5s alle Europee 2019 che hanno scelto Benini sono stati il 23,4% a Ferrara, il 16,6% a Parma, il 12,6% a Forlì", si legge nell’analisi dei flussi elettorali stilata dall’Istituto Cattaneo.

Le vittorie simboliche della Lega

Nel complesso la maggior parte dei comuni emiliano-romagnoli si tinge di blu, il colore scelto da Matteo Salvini per la nuova Lega sovranista. L’intera provincia di Piacenza non conosce il Pd. Qui l’unico comune conquistato da Bonaccini (55 voti a 20) è Cerignale dove, però, la lista più votata è Emilia Romagna Coraggiosa, guidata dall’ex eurodeputata Elly Schlein. Bettola, il paese piacentino di Pier Luigi Bersani, ha premiato la Lega, mentre Scandiano, la città d’origine di Romano Prodi, ha continuato a dare fiducia al Pd. In provincia di Reggio Emilia, Matteo Salvini ha, invece, coronato il sogno di espugnare Brescello, il paese di ‘Peppone e don Camillo’ dove nel 2018 il Comune è stato sciolto per infiltrazioni mafiose. E se è vero che a Bibbiano, il paese della provincia di Reggio Emilia travolto dall’inchiesta ‘Angeli e Demoni’, ha vinto il Pd, a Finale Emilia, nota per il caso dei ‘diavoli della bassa modenese’, ha prevalso la Lega. A Mirandola, paesino del modenese colpito dal terremoto nel 2012 ed espugnato dai leghisti alle comunali dello scorso giugno, il Carroccio si è confermato primo partito. Nel ferrarese la Lega ha spadroneggiato vincendo in tutti i Comuni arrivando a percentuali bulgare come a Goro (77,4% per la Borgonzoni), località rinomata perché nel 2016 i cittadini si opposero all’arrivo dei migranti. A Predappio, città in cui riposa la salma di Benito Mussolini, la Lega è al 37,4%. Nella provincia di Rimini spicca la vittoria del ‘Papeete’, dal momento che, a Cervia, dove sorge il noto stabilimento da cui Salvini ha annunciato la fine del governo gialloverde, è stato il Carroccio il partito più votato.

L'Emilia Romagna non è più una "Regione rossa"

A livello regionale, stavolta, il Pd ha preso appena 3 punti percentuali in più rispetto alla Lega, ma è complessivamente calato rispetto a tutte le recenti elezioni Regionali. Un rapporto del Cise (Centro italiano studi elettorali) della Luiss conferma come il recupero dei democratici dipenda, come abbiamo già spiegato, dalle lusinghiere performance ottenute nei “grandi” comuni, mentre i piccoli centri restano leghisti, ma “in realtà la frattura tra le periferie (a destra) e il centro (a sinistra) non è affatto nuova nel panorama emiliano-romagnolo”. Secondo il Cise “più che sorprendersi ora, si sarebbe dovuti rimanere impressionati alle passate elezioni, dove questo trend era già presente”. Già prima delle elezioni, infatti, il professor Marco Valbruzzi, coordinatore dell’Istituto Cattaneo, aveva messo in evidenza questo fenomeno nel suo saggio ‘Allerta rossa per l’onda verde’. Ora, dopo il voto, anche un’altra analisi dell’Istituto Cattaneo conferma la maggior penetrazione del Carroccio nelle aree rurali.“La Lega ottiene i suoi maggiori successi, sfiorando il 50% dei consensi, nei comuni sotto i 2mila abitanti, ma i suoi consensi decrescono man mano che ci si avvicina ai comuni maggiori, con una popolazione superiore ai 60mila abitanti. In quest’ultimo caso, il partito di Salvini scende sotto il 30% dei voti, perdendo in questo passaggio oltre 20 punti percentuali”, si legge nel rapporto dell’Istituto Cattaneo che pone l’accento sull’accerchiamento nel quale si trova il Pd. Al di fuori dei comuni presenti lungo la via Emilia che collega Parma a Ravenna e Rimini, ossia “nei comuni appenninici e più marginali delle province di Piacenza, Parma e Reggio Emilia, risulta prevalente la candidatura di Borgonzoni”. Pertanto descrivere l’Emilia Romagna come una “regione rossa” risulta essere“ulteriormente fuorviante, data la profonda frattura tra una area “centrale” ancora rossa ed aree ‘periferiche’ che paiono avere assunto stabilmente un altro colore”.

Commenti

Arslan

Sab, 01/02/2020 - 08:52

Si si, "la Lega ha asfaltato il PD"...raccontatevela un po' come vi pare ma intanto la vittoria in Emilia sarà sempre "la prossima volta..."

ItaliaSvegliati

Sab, 01/02/2020 - 09:14

PD vittorioso...hahaha Pd elezioni 2014=44,53% 2020=34,69% -9,84% Lega elezioni 2014=19,42% 2020=31,95 +12,53% hahaha chi ha vinto?

Mannik

Sab, 01/02/2020 - 09:24

Curridori, ve la cantate e suonate? Le elezioni sono una questione di voti individuali, quindi di persone, non di metri quadri. Tuttavia la cartina dimostra benissimo benissimo lo studio di Kanazawa secondo cui chi è meno aperto mentalmente (meno intellgente quindi), è più disposto a votare partiti di destra. Infatti nelle città, dove la gente è più istruita, la Lega non ha vinto. Fatevene una ragione, l'equazione destra = meno intelligente è una certezza.

Ritratto di MiSunChi

MiSunChi

Sab, 01/02/2020 - 09:42

La narrazione secondo la quale Salvini è un fallito e la Lega è in profonda crisi incanta solo i polli. Nel frattempo i radical chic si aggrappano alle sardine per illudersi di avere un futuro.

Arslan

Sab, 01/02/2020 - 09:49

ItaliaSvegliati...ha vinto la Lega! Infatti governerà l'Emilia-Romagna.

Rugantino49

Sab, 01/02/2020 - 09:52

L'esito del voto in ER conferma che il PD ha abbandonato i centri periferici (V. chiusura dei centri natalità) ed i suoi cittadini, giustamente, volgono altrove le loro speranze. Che poi il PD canti vittoria essendo stato abbandonato da circa il 10% degli elettori appare a dir poco "originale". La sinistra conserva un margine a suo favore laddove la gestione del potere ha consolidato i rapporti clientelari, più marcati nei grandi centri dove la cosa tende a passare più "sotto traccia".

Rugantino49

Sab, 01/02/2020 - 09:56

Se si fa riferimento agli elettori che hanno votato PD nelle scorse elezioni regionali, stavolta il PD ha perso un elettore su 4! Meditate, gente, meditate!

Ritratto di abj14

abj14

Sab, 01/02/2020 - 09:58

Mannik 09:24 scrive : "l'equazione destra = meno intelligente è una certezza." - - - Ancor più certezza è l'equazione "Mannik = Babbeotto insulsottino".

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Sab, 01/02/2020 - 10:01

I piddoleghisti sono la rovina dell'Italia. Il piddoleghista "di sinistra" vuole la distruzione dell'intero paese in 5-10 anni. Il piddoleghista "di destra" vuole fermare i 30.000 africani sul gommone, ma se ne frega dei 240.000 che entrano con altri mezzi, preferendo la distruzione in 40-50 anni. Entrambi sono filo-UE e idolatrano Salvini, nel senso che il loro pensiero esiste solo in funzione di Lui.

angelo_15

Sab, 01/02/2020 - 10:20

@mannik...Se ne faccia una ragione l'Emilia Romagna non è più rossa, se si analizzano le percentuali di discesa dei consensi....siete in continua discesa....e poi...le sue parole, traspare il finto buonista intelletuale, ma razzista verso i comuni e gli abitanti di centri meno popolosi, quel fascismo sctrisciante di sinistra, dove si annovera la superiorità razziale delle persone cittadine nei confronti degli altri. Per me lei è un incubo, incubo perchè, se moltiplicato anche solo per una provincia come Bologna voi siete zombie!!! Dal cervello ridotto a seguito di un intervento di lobotomizzazione di falce e martello continuo. Le spiego... inizi a capire questo: punti di vista, pluralità delle idee, libero pensiero; e capirà molte, anche la sua povera e disgraziata posizione; non c'è un solo colore il rosso.....ma guardi di più...molti di più. Si evolva grazie

baio57

Sab, 01/02/2020 - 10:25

@mannik kompagno mononeuronale ,fino l'altro ieri quando nelle province e nei paesini votavano in massa PD, erano intelligenti ?

pilandi

Sab, 01/02/2020 - 10:38

@baio57 ovvio che no! Dimostra solo l'influenzabilità delle menti meno dotate. Arriva il primo che promette panzane e loro ci credono. Ora é il turno della lega.

pilandi

Sab, 01/02/2020 - 10:40

@abj14 ah grande argomentazione! Complimenti! Lei é di destra, vero?

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Sab, 01/02/2020 - 10:43

Arslan, il PD ha perso quasi il 10% , la Lega ha aumentato i voti del 12%. Ha vinto Bonaccini ed il PD ha perso le elezioni, dovresti capirlo anche tu non è complicato.

Anticomunista75

Sab, 01/02/2020 - 10:57

baio57, osservazione giustissima la tua. Ma ricordati che stai rispondendo ad un rosso, quindi una persona dotata di un quoziente intellettivo di un moscerino.

baio57

Sab, 01/02/2020 - 11:02

@ pilandi HANNO ASCOLTATO LE PANZANE DEI KOMPAGNI PER SESSANTANNI ???????

ST6

Sab, 01/02/2020 - 11:21

baio57: "fino l'altro ieri quando nelle province e nei paesini votavano in massa PD, erano intelligenti ?" No. Sempre montanari e pecorari restano, ovvio. Il voto non istruisce, non sostituisce le scuole e l'istruzione, non rende colti in base al partito scelto. Perchè tu avevi dubbi in merito?

VittorioMar

Sab, 01/02/2020 - 11:37

...chiedete al PdR cosa ci faceva a PARMA....??

jaguar

Sab, 01/02/2020 - 11:48

Se guardiamo la cartina, l'avanzamento della destra è innegabile, solo la Lega registra un più 12%. Se poi i sinistri sono convinti del contrario affari loro.

sbrigati

Sab, 01/02/2020 - 11:59

@mannik. Certamente grazie alla sua intelligenza superiore può permettersi di fare un'analisi così profonda.

Arslan

Sab, 01/02/2020 - 12:00

Maximilien1791...tu te la puoi cantare come vuoi, ma se il cdx non ha preso l'emilia romagna ADESSO, in una contingenza ultra favorevole per questa coalizione, non la prenderà più. Infatti ti faccio una previsione: nel 2021 il cdx vincerà le politiche. Fai passare 1 anno e mezzo di governo e alle successive regionali tutte le regioni che erano del csx e son passate adesso al cdx, torneranno al csx. E' il ciclo naturale che vede certe regioni penalizzare sistematicamente chi è al governo. E' quasi sempre accaduto questo e accadrà di nuovo. Figurati l'Emilia che neanche adesso è passata al cdx...

Ilsabbatico

Sab, 01/02/2020 - 12:08

X angelo_15 Tu hai perfettamente ragione, ma fare cambiare idea a queste persone indottrinate da una vita non è semplice! È impossibile...

Ritratto di Risorgeremo

Risorgeremo

Sab, 01/02/2020 - 12:15

Nelle città si concentra il mondo dei ricchi, dei burocrati, dei dipendenti pubblici, della finanza e delle banche, dei potenti, dei garantiti, di quelli che hanno le mani in pasta, che hanno le amicizie che contano, le reti di protezione, insomma lì si concentra l'oligarchia e l'elettorato eminentemente piddino. Il popolo, la gente che sgobba per paghe misere, i non privilegiati, i dimenticati, gli operai, gli artigiani, quelli che pagano le tasse, stanno nelle periferie, stanno fuori dalle Ztl. Gli ultimi e gli oppressi, i "poco intelligenti" secondo la vulgata fasciorazzista rossa, votano lega.

martinsvensk

Sab, 01/02/2020 - 12:46

Non me ne vogliano i Sinistri ma francamente che in una regione fortino da decenni della Sinistra questa abbia preso tali percentuali mi appare come una sonora sconfitta o almeno un campanello d'allarme anche alla luce delle otto sconfitte precedenti in altre regioni e di quelle che sicuramente verranno se ci si ostinerà a far entrare in Italia mezzo mondo. La consolazione che la gente meno istruita non crede al sol dell'avvenir oggi tramutatosi in società multietnica mi sembra proprio senza senso a meno che non si voglia considerare la nobile Estense Ferrara meno colta di Bologna. Lo stesso avviene qui in Svezia con Sverigedemocrater oggi primo partito contro tutti.

maorichief

Sab, 01/02/2020 - 13:50

Boni che abbiamo gli imparati mannik, pilandi e st6 che han fatto un corso de aggiornamento coi khmer rossi e mo ce dicono che Che Guevara era un santo e Stalin un taumaturgo. Loro son i colti e noi gli incolti ma preferisco esser ignorante che aver una zucca (marcia) come la loro. Mo vado a mungere le capre.

maurizio-macold

Sab, 01/02/2020 - 14:27

Fatevene una ragione: in Emilia Romagna il SALVINI E' STATO ASFALTATO !!! HA PERSO !!! E con il suo smisurato ego e la sua ignoranza ha trascinato la Lega nella sconfitta.

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Sab, 01/02/2020 - 14:30

Girate la frittata come volete, rimane il fatto che la LEGA HA PERSO le elezioni per l'elezione del presidente della Regione.... punto!!!!!

ruggerobarretti

Sab, 01/02/2020 - 14:48

Diamine che fine analista quel macold. Per lui un grande successo è perdere più del 10% dei consensi. E grande sconfitta averli incrementati del 20%. E sarebbero questi gli intelligenti ed istruiti. Gli unici con diritto di voto. Se la cantano e se la suonano.

ruggerobarretti

Sab, 01/02/2020 - 14:53

Mi piace l' analisi di Quintus. Salvini non è Nigel. E gli italiani non sono inglesi.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 01/02/2020 - 14:53

Chiacchiere, tante e solo Chiacchiere! Hanno vinto a casa loro, ma non hanno trionfato, anzi se la sona fatta sotto: salvati dal miracolo Sardine, che però ormai già cominciano a puzzare.

maorichief

Sab, 01/02/2020 - 15:03

Fabious e maurizio. Fatevene una ragione in Calabria il centro destra vi ha asfaltato e in Emilia la lega è al 32%. Consolatevi guardando la Corazzata Potemkin con musiche di Shostakovich. State perdendo una regione dietro l'altra e in Emilia ci sono andati vicino. Ricordatevi, ora che la paura è passata e fate i gradassi, di cambiarvi le mutande.

indietrotutta

Sab, 01/02/2020 - 15:10

Noto soltanto io che in questo articolo vengono pubblicate soltanto le percentuali dei comuni dove è in vantaggio la Lega (ma non il contrario)? Non trovo scritto da nessuna parte che a Bibbiano, faccio un esempio, la differenza è di ben 20 punti percentuali (in favore di Bonaccini). Strana questa cosa. Forse era troppo penoso scriverlo. Meglio limitarsi ad un laconico "ha vinto il pd".

Calmapiatta

Sab, 01/02/2020 - 15:17

Questa è la mappa della s"sconfitta" di Salvini. Piuttosto, direi che questa è la mappa della vittoria di Pirro del PD. Come tutti, tranne i prezzolati, avevano compreso, la sz ha vinto, ma ha perso centinaia di migliaia di voti. Si è parlato di citofoni e altre amenità, ma la verità è che il PD ha vinto grazie alla innaturale capacità del suo "popolo" di turarsi il naso davanti all'evidente fetore.

maurizio-macold

Sab, 01/02/2020 - 15:33

Signori MAORICHIEF e RUGGEROBARRETTI, c'e' una grossa differenza fra gli esiti delle elezioni in Emilia-Romagna e quelle in Calabria: in Emilia-Romagna ha perso SALVINI visto che aveva personalizzato la campagna elettorale, mentre in Calabria ha vinto il centro destra e non certo la sola Lega. A mio avviso la gente italiana si sta stufando del capitan cialtrone, ma questo lo vedremo alle prossime elezioni (se Salvini sara' ancora libero e quindi candidabile). Se fossi in voi comincerei a comprare le arance.....

maurizio-macold

Sab, 01/02/2020 - 16:01

Signor CALMAPIATTA, in Emilia Romagna la sinistra ha vinto semplicemente perche' il suo candidato ha dimostrato nello scorso mandato grande capacita' di governare ed il "popolo" gli e' stato riconoscente. Dall'altra parte c'era un clown che con le sue sceneggiate da avanspettacolo ha oscurato perfino la candidata di centro destra.

jaguar

Sab, 01/02/2020 - 16:37

maurizio-macold, però dovrebbe spiegare perchè rispetto alle ultime regionali la Lega segna un più 12%.

Edmond Dantes

Sab, 01/02/2020 - 16:41

@Mannik. Letto il suo commento non può allora che dedursi che il primo che arriva dalla campagna, o montagna che sia, sia proprio lei, tale e quale al Bersani di Bettola. O no ?

ST6

Sab, 01/02/2020 - 17:28

maorichief: "preferisco esser ignorante". Tipico dei perdenti, piangersi addosso. Uguali al proprio CapitANO, non c'è nulla da aggiungere. Buona stimolazione delle mammelle della vacca e stattibbbene

Ritratto di faman

faman

Sab, 01/02/2020 - 17:47

Ma quanto brucia? E poi basta con questo asfaltare, demolire, distruggere, vocabolario molto limitato

Popi46

Sab, 01/02/2020 - 17:50

Se si dedicasse ad asfaltare meno il PD (che è asfaltato di suo) e un po’ di più le strade, avrebbe ancora più consensi

mozzafiato

Sab, 01/02/2020 - 17:59

MAURIZIO MACOLD forse non hai ancora capito che il Bonaccini (che certamente non è un incapace) HA VINTO SOLO PERCHÉ QUEI 4 GATTI SPELACCHIATI DEI 5 ST RIMASTI NON SOLO GLI HANNO DATO LA PREFERENZA, MA ADDIRITTURA HANNO VOTATO PER IL PD! Non è difficile capire che i grillini ex comunisti...si sono spaventati e sono rientrati velocissimamente all'ovile, anche perché se cambiava il vento, visto il colossale "traffico di voti di scambio"...non si sa che cosa poteva accadere! Ovviamente tu non sai una mazza di quello che accade in materia in EM. ROM.! Tu come sempre ti limiti a starnazzare contro il nemico del proletariato di turno! Stalin docet.

maorichief

Sab, 01/02/2020 - 18:03

Signor MACOLD si rilegga il mio post è vedrà che ho differenziato la vittoria del centrodestra in Calabria e l'incremento della Lega in Emilia. L'Italiano non è un'opinione. Io magari comprerò le arance, a lei consiglio delle banane.

mozzafiato

Sab, 01/02/2020 - 18:16

ST6 fai davvero pena poveretto! Il sottoscritto DA DIRETTO INTERESSATO VOTANTE può confermare che la vittoria dei komunisti resta una chiara vittoria di Pirro: dalle mie parti (un centro medio piccolo di collina) i tuoi kompagni (nonostante il consistente apporto di voti grillini) HANNO PRESO UNA STORICA MAZZATA SULLA CRAPA! Soltanto chi abita qui, conosce "il sistema emiliano/romagnolo" che si concentra soprattutto NELLE CITTÀ! Altro che sconfitta di Salvini! Il mio pensiero deferente, va alle schiere di parassiti e scambisti emiliano/romagnoli CHE HANNO PASSATO UNO SPAVENTO TERRIFICANTE e che sono tutt'ora sotto cura mediante potenti medicinali astringenti !

mozzafiato

Sab, 01/02/2020 - 18:26

MANNIK un ragionamento da vero beccamorto rosso il tuo! Una vera pena! Tu che con certezza non vivi in E. R. ovviamente non puoi sapere che da quese parti, ESISTE UNA VERA ARMATA DI SCAMBISTI E PARASSITI che hanno trovato facile sostentamento GRAZIE AL "SISTEMA PCI/PD" ! La paura, oltre che il soccorso rosso determinante dei resti umani dei 5st,ha determinato questa vittoria di Pirro. Quanto alla possibile non eleggibilità di Salvini, tranquillo kompagno: NOIALTRI FASISTI, LA CROCE LA SAPPIAMO APPORRE ANCHE SULLE LISTE DELLA GIORGIA!

Pippoppip

Sab, 01/02/2020 - 18:30

E' ganzo perchè alla fine di OGNI elezione tutti hanno vinto e nessuno ha perso. Anche colui che ha effettivamente ed incontrovertibilmente perso, ha comunque vinto...a modo suo... E questa cosa l'ho riscontrata sia a destra che a sinistra. ONESTA' INTELLETTUALE ZERO

old_nickname

Sab, 01/02/2020 - 18:33

AVVISO AI COMMENTATORI. ATTENZIONE! É un grave pericolo ricordare ai sinistri le percentuali di voti perse dalla loro setta. Ricordatevi che se ce ne fosse uno che ragiona potrebbe rendersene conto e lanciare l'allarme. Non vogliamo distrarre dai festeggiamenti i minus habentes convinti di essere tornati maggioranza... La mazzata dovrá arrivare, possibilmente, inattesa (Grande Capo Nuvola Bianca permettendo, s'intende).

VittorioMar

Sab, 01/02/2020 - 18:39

..non sarebbe OPPORTUNO un Riconteggio dei VOTI ?..non hanno mai PARLATO di schede NULLE ...nei BROGLI sono MAESTRI...una VERIFICA sarebbe GIUSTIFICATA....

Pippoppip

Sab, 01/02/2020 - 18:46

La sinistra ha perso voti in Emilia Romagna? DECISAMENTE SI La destra ha guadagnato voti in Emilia Romagna? DECISAMENTE SI La sinistra ha vinto le elezioni in Emilia Romagna? DECISAMENTE SI La destra ha vinto le elezioni in Emilia Romagna? DECISAMENTE NO La verità sta tutta qua, se poi non piace...AMEN

ItaliaSvegliati

Sab, 01/02/2020 - 18:48

@Quintus_Sertorius condivido in parte quanto dici è vero, ma sx o dx secondo te no risolvono i problemi, e allora cosa proponi?

Gianx

Sab, 01/02/2020 - 19:14

@Mannik ma quando nei centri sociali, odongo ti spana, pensi a bonacini e te lo fai trafilare in malo modo?

Pippoppip

Sab, 01/02/2020 - 19:24

@ItaliaSvegliati il ritorno di baffetto?

pilandi

Sab, 01/02/2020 - 19:27

@baio57 le menti deboli, deboli rimangono. Ora sono deboli e disumane.

pilandi

Sab, 01/02/2020 - 19:29

@VittorioMar se se, il riconteggio! Ma per cortesia...

mozzafiato

Sab, 01/02/2020 - 19:51

PIPPOPPIP scusa amico...ma secondo il tuo singolare assioma uno che vuole spiegare le ragioni di una vittoria (e di conseguenza quelle di una sconfitta) sarebbe un "DISONESTO INTELLETTUALE" ? Fammi capire perché questi tipi di ragionamenti aprono nuovi inquietanti orizzonti in tema di "proprietà mentali"...di chi li fa...

mozzafiato

Sab, 01/02/2020 - 20:00

ARSLAN guarda che noialtri fasisti emiliano/romagnoli di nuova generazione abbiamo imparato anche le cose buone dette dai vecchi kompagni ...per esempio quelle di mao tze tung: sappiamo sederci pacificamente sulla riva del fiume...in attesa di veder passare...il de cuius che non ci era simpatico...

edo2969

Sab, 01/02/2020 - 20:53

le e,iliane fanno la pasta in casa e i popmiji fuori di casa

Pippoppip

Sab, 01/02/2020 - 20:59

@mozzafiato Disonesto intellettualmente è chi a seguito delle elezioni continua imperterrito a dire che ha vinto anche se in realtà quelle elezioni le ha perse! Guarda anche io avrei preferito una vittoria di Salvini, ma così non è stato, hai voglia di dire che i consensi sono aumentati... La Regione la governerà Bonaccini. PUNTO.

rossono

Sab, 01/02/2020 - 21:12

ST6 i rossastri siete talmente colti che all'istruzione mandate persone senza lauree o con curricula truccati.Ora capisco perchè i rossastri siete a favore delle droghe.ma almeno usane una leggera, e vedrai che scriverai meno minkiate.

jav2

Sab, 01/02/2020 - 21:26

grazie a pizzarotti(detto pizzaballa) bonaccini ha vinto a parma??? ma chi ha scritto l'articolo sa di cosa parla? il sindaco grigio di parma non ha spostato un bel nulla, anzi. per un giornalista sarebbe d'obbligo informarsi!

ST6

Sab, 01/02/2020 - 21:32

rossono: "ST6 i rossastri siete" "rossastri"? "siete"? Ma site CHI? Ma cosa blateri, ma chi sarebbe rosso/a, la tua mamma (cit. Salvini)? Complimenti bella chioma, signora. Rosso a me? Col cazzo. Hai perso l'occasione di tacere. Avanti il prossimo cretino, su

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Sab, 01/02/2020 - 21:33

Sig. maorichief... Di che mi devo consolare? In Calabria ha vinto l'esponente di FI (e non della Lega) perché ha preso più voti, in Emilia Romagna ha vinto l'esponente del PD perché ha preso più voti. PUNTO. Entrambi i perdenti devono prenderne atto. E per inciso il sottoscritto non è di sinistra!

killkoms

Sab, 01/02/2020 - 21:40

@rossono,sono riusciti a far diventare ministro dell'istruzione una con una qualifica triennale da "maestra di giardino (scuola materna degli anni 50)"!praticamente con la sola terza media!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 01/02/2020 - 21:44

Purtroppo la Lega ha perso, inutile nasconderlo, ma penso che sarà l'ultima volta, anche in Emilia, se governano i comunsiti lo Stato per altri 3 anni.

Ritratto di faman

faman

Sab, 01/02/2020 - 21:46

VittorioMar-Sab, 01/02/2020 - 18:39: meno male che qualcuno ne parla, sei il primo. Perchè non consigli a Salvini di fare un esposto alla magistratura? Ti dirà che sei un cxxxxxne

mozzafiato

Sab, 01/02/2020 - 21:49

PIPPOPPIP Confermo quanto ti ho detto amico : perché sei convinto che commentare un risultato elettorale ed analizzare le ragioni che lo hanno determinato , sia una cosa patologica? Non lo hai spiegato nella tua risposta...ti sei solo limitato a dire che ha vinto Bonaccini: ma questo lo sanno tutti!... O no?

rossono

Sab, 01/02/2020 - 23:13

ST6 mi rivolgevo alla tua classe governativa rossastro..... appartieni a quella razza. Forza il prossimo chiacchierone però senza fiasco e che non fumi pesante.La mammina ne ha avuto coraggio a mettere al mondo un ST ronzo 6 volte.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Dom, 02/02/2020 - 01:11

@ItaliaSvegliati In termini elettorali, propongo di votare i partiti più radicali, non fosse altro che per mandare un messaggio. Gli unici partiti con un programma realmente sovranista sono agli estremi, In termini personali, suggerisco attività fisica e preparazione alla cittadinanza armata. In termini politici, voglio: 1) una moratoria completa su ogni forma di immigrazione e una legge che imponga un tetto all'immigrazione pari allo 0,1% dei cittadini e solo se la disoccupazione è sotto il 5% e la natalità superiore all'1,5%; 3) la riformer dell'Art 117 voluto da FI e Lega, che sottomette il diritto italiano a quello internazionale; 4) la nazionalizzazione di Bankitalia.

mcm3

Dom, 02/02/2020 - 07:58

La verita'e'solo una : avete perso il Refeendum

VittorioMar

Dom, 02/02/2020 - 08:44

..i conti non tornano..SERVONO VERIFICHE...

cuoco

Dom, 02/02/2020 - 12:53

Votare in questo schifo che ci ostiniamo a chiamare democrazia significa solo confermare al potere questa cricca di furfanti, tra i peggiori che l'Italia possa produrre. La casta si riempe la bocca con parole quali libertà, popolo, democrazia, solidarietà, ma pensano solo a conservare potere e privilegi. In Parlamemto vedrei bene solo grigi impiegati dediti al lavoro e non superstar strapagate egopatiche