Emilia Romagna sul filo, trema l'egemonia rossa: Pd dietro di 170mila voti

In Emilia Romagna si voterà domenica 26 gennaio: Lucia Borgonzoni è sempre più vicina a Stefano Bonaccini

L'Emilia Romagna è ufficialmente contendibile. Non è più una novità, ma continua a fare "strano" che la regione "rossa", simbolo e fortino della sinistra italiana, possa diventare, a breve, "verde". Sì, perché il centrodestra unito a trazione leghista potrebbe strappare l'Emilia Romagna al Partito Democratico, mandando in tilt (definitivo?) il centrosinistra italiano.

L'Istituto Cattaneo non ha dubbi e, come riportato da Italia Oggi, sostiene che – a prescindere dal risultato finale della contesa elettorale – si è entrati in una nuova fase della politica italiana. Marco Valbruzzi, direttore del centro di ricerca spiega che qualsiasi sarà il verdetto delle urne domenica 26 gennaio, questa stessa data rappresenterà uno spartiacque storico per la politica nostrana, essendo finita l'egemonia rossa nel centro Italia (Umbria al centrodestra, Toscana anch'essa contendibile, Marche ancora chiamate ad esprimersi…).

"L'Emilia-Romagna come 'regione rossa' ed espressione di una storica subcultura politica territoriale non esiste più. Se in passato erano le forze di opposizione alla sinistra a controllare all'incirca un terzo del consenso elettorali, oggi è la sinistra che ottiene poco più di un terzo dei voti, mentre le altre forze politiche, dai 5stelle alla Lega, raccolgono i due terzi delle preferenze. È un mondo completamente capovolto", l'analisi dell’esperto.

Per la prima volta, il centrosinistra va al voto in Emilia Romagna portandosi sul groppone due scoppole elettorali: le Politiche del 4 marzo 2018 e le Europee del 26 maggio 2019. E in entrambi i casi, in Emilia Romagna. Nella scorsa primavera, la Lega di Matteo Salvini, qui, raccolse 759.948 preferenze, pari al 33,77% dei voti. Più del Partito Democratico di Nicola Zingaretti, fermatosi a 703.131 consensi, pari al 31,24%. Insomma, il Pd insegue. Così come inseguiva già alle Politiche del 2018, quando la coalizione di centrodestra raccolse 838.049 voti, contro i 780.600 del centrosinistra. In totale, insomma, sono circa 170mila i voti che la sinistra deve recuperare.

L'appunto di Valbruzzi, infine, è chiaro: "Se gli elettori dell'Emilia-Romagna partecipassero al voto utilizzando la stessa logica con cui hanno affrontato il voto europeo dello scorso maggio, la partita per il centrosinistra, già in salita, sarebbe difficilmente recuperabile. Bonaccini dovrebbe rimontare 7 punti percentuali di distacco da Lucia Borgonzoni, espressione di uno schieramento risultato vittorioso in tutte le competizioni regionali che si sono tenute dopo le elezioni politiche del 2018. Ma non è detto che la logica di chi vota alle regionali sia la stessa di quando ha votato per le europee o le politiche…".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

glasnost

Mer, 18/12/2019 - 11:37

Speriamo....ma qui tanta gente vive ed ha lavoro grazie al PD ed alle Cooperative

Libertà75

Mer, 18/12/2019 - 11:57

si prepara un debacle per il PD che ne avvierà la chiusura... i disaffezionati al voto sono quelli che sentono di non aver rappresentatività e che quindi, oggi che hanno speranza, si presenteranno per dare il ben servito al csx... conta poco o nulla come abbia governato Bonaccini, conta il fatto di poter dare il ben servito ad una classe che si è chiusa in se stessa per troppo tempo...

Giorgio Colomba

Mer, 18/12/2019 - 12:08

La turrita Bologna, che un dì il mai troppo rimpianto Card. Biffi definì "sazia e disperata", oggi è molto meno sazia, assai più disperata e si odono i primi scricchiolii del regime.

jenab

Mer, 18/12/2019 - 12:10

andiamoci piano con i sondaggi, abbiamo già constatato che sbagliano spesso.

Iacobellig

Mer, 18/12/2019 - 12:32

Speriamo che la gente capisca che la sinistra è stata e lo è tutt’ora un disastro per il paese!

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mer, 18/12/2019 - 12:38

Il cliente ha sempre ragione: questo assunto vale anche per i sondaggi. Alla fine si dimostrerà come il più veritiero un detto di Niels Lidholm: RIGORE E' QUANDO ARBITRO FISCHIA. Aspettiamo gli esiti delle elezioni.

Giorgio1952

Mer, 18/12/2019 - 12:47

"In totale, insomma, sono circa 170mila i voti che la sinistra deve recuperare", dai numeri riportati nell'articolo la differenza alle europee era di 57mila voti ed alle politiche di 58mila non mi pare faccia 170mila.

Ritratto di marione1944

marione1944

Mer, 18/12/2019 - 12:48

Dio lo voglia. Con questi preti sinistroidi sicuramente ci pensa.

jaguar

Mer, 18/12/2019 - 12:54

Penso che Bonaccini abbia vita facile, in quella regione piuttosto di votare destra si tagliano le mani.

investigator13

Mer, 18/12/2019 - 12:57

ancora le sardine in piazza e la Borgonzoni strappa il vessillo a Bonaccini, Intervistate imprenditori e artigiani,gente che lavora, gente normale, emiliani e romagnoli, vediamo quanto possano influenzare le sardine sul voto. Il rimandare le tasse è peggio, alla scadenza zitti e mosca….pagate

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 18/12/2019 - 12:59

non voglio illudermi ma battere i comunisti a casa loro è molto difficile.

agosvac

Mer, 18/12/2019 - 13:01

Come ho sostenuto più volte, non sarà il centro destra a vincere le elezioni il 26 Gennaio: sarà questo Governo a fare perdere le elezioni alla sinistra con l'aumento indiscriminato delle tasse. Perché infatti votare per un Governatore espressione del PD che Governa insieme ai 5 stelle e sta facendo vere e proprie follie???

Libero 38

Mer, 18/12/2019 - 13:33

Ammesso che come ho sempre pensato che i sondaggi rispecchiano al 99% la fede politica di chi li fa',quelli visti e fatti per cartabianca lo hanno dimostrato,sara' molto difficile cacciare i topi rossi dalle fogne.

bernardo47

Mer, 18/12/2019 - 13:41

bonaccini in testa; ha preso la fuga buona.

lorenzovan

Mer, 18/12/2019 - 13:44

a proposito...il messaggero..noto giornale comunista oggi esce con questi titoli..."Sondaggi, Lega sotto il 30% Vid..." calma e gesso..l'pho gia'+ scritto...quiando arriveremo alle elezioni sara' ritornato nell'alvo prebufalame..il suo 15-\17 %....tallonato da FdI..e com una FI sul 10% a quel puinto speriamo a guidare la lega ci sia un politico serio e non un buffone da circo togni

michettone

Mer, 18/12/2019 - 14:13

...come ci dice GLASNOST, che ringraziamo, tutti i favoritismi inventati e radicati nei territori rossi-falcemartellati di vecchia data, fanno fatica a sradicarsi, dichiarando finalmente forfait! I nipoti, dei figli di padri e nonni comunisti, che hanno instaurato questo autentico regime rosso, sistemati a loro volta, debbono fare sforzi terribili per voltare le spalle ai loro "benefattori"! Un po' come quanto avviene in Parlamento, fra tutti gli scansafatiche esistenti che hanno trovato quel po' po' di stipendio, soltanto per aver professato appartenenza a questo o quel partito….

dredd

Mer, 18/12/2019 - 14:41

Comunisti fuori dalle palle una volta per tutte

WmatteoSalvini

Mer, 18/12/2019 - 14:43

ahahah! che giornate che saranno il 26 e 27 !di quei momenti nella vita da ricordare !

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 18/12/2019 - 15:27

In Emilia potranno anche essere stati a lungo "rossi", ma non sono fessi. Hanno visto Salvini frenare fortemente l'invasione afro islamica e certamente lo hanno valutato favorevolmente, anche secondo il loro interesse, non quello dei partitelli sparsi dei vari Renzi, Zingaretti e "compagni", tutte mediocrità di una sinistra interessata soprattutto ai fatti propri. Ho fiducia che in tanti vorranno fare un'esperienza concreta andando dietro non all'ideologia politica, ma ai fatti propri, quali tutti vediamo tremare in questi anni disastrosi.

45WO708

Mer, 18/12/2019 - 15:38

Magari si saranno rotti anche loro di lavorare come ciuchi per mantenere gli "ospiti"...

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 18/12/2019 - 15:54

lorenzovan - Consiglio spassionato: vada a leggersi la media dei sondaggi sul sito termometro politico e scoprirà, suo malgrado, che la Lega è mediamente intorno al 32%, il Pd e i 5s insieme (35%) sono poco sopra la Lega. Lo dico da non leghista, contento che la Meloni, nota borgatara, coatta, fassista, rassista, xenofoba e altre fregnacce del genere in bocca a sinistri, vicina all'11% e si stia avvicinando pian piano ai 5s. Accrescimento di voti in parte a discapito della stessa Lega, ma tutto sempre nel cdx. Naturalmente il tutto riveste intenzioni di voto, non altro.

baio57

Mer, 18/12/2019 - 15:54

@ lorenzovan Ormai i sondaggi dettati dal mainstream sinistro,sono fatti nei centri storici ,all'uscita dei dipendenti Coop e dei cessi asociali ,ed ora pure in piazza durante i comizi del Movimento ittico.Occorre sapere che su circa 3,4 milioni di aventi diritto ,ben 2,8 milioni risiedono nelle zone extraurbane,agricole e collinari ,zone di beceri leghisti contadinotti rassisti e ssenofobi ....Il 27 gennaio mattina ci sarà da ridere ,qualche pesce resterà sicuramente congelato...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 18/12/2019 - 16:21

L'importante che stia dietro, il PD.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 18/12/2019 - 16:23

@bernardo47 - credi sempre alle balle che ti raccontano i tuoi amici sinistri?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 18/12/2019 - 16:23

@lorenzovan - sondaggi inventati o esposti al circolo Togliatti?

lisanna

Mer, 18/12/2019 - 16:27

non cantare mai vittoria, primo porta male e poi la regione e' troppo "rossa" e il pd e' duro a morire.

Italo2000

Mer, 18/12/2019 - 16:47

se dovesse vincere il cdx sarebbe un risultato storico. La débâcle del PD e della sx in generale potrebbe segnare l'inizio di una nuova era in Italia, una specie di resurrezione per portarci fuori dal guado, anche se sarà una strada lunga, ma l'importante è cominciare. Alla faccia del PdR e dei principali media che tifano sx.

Ritratto di babbone

babbone

Mer, 18/12/2019 - 17:13

bufala..... il CDX vince alla grande.

Renee59

Mer, 18/12/2019 - 17:49

SE LO MERITANO!

ectario

Mer, 18/12/2019 - 18:23

Sondaggi o non sondagi, "state" Tranquilli, c'è sempre l'intervento nei seggi, nella patria delle truffe elettorali.

maxfan74

Mer, 18/12/2019 - 18:55

Non solo l'Italia ma tutta l'Europa sarà di DESTRA.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 18/12/2019 - 19:33

@Giorgio1952 - scommetti invece di fare il buffone, babbeo. Non ne hai mai azzeccata una, e non paghi mai le scommesse. Che definizione darti? Buffone è appropriata?

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mer, 18/12/2019 - 19:56

Mi raccontano di una propaganda pro PD, pro temi del PD, nelle scuole qui in Emilia Romagna impressionante, praticamente è diventata attività didattica giornaliera.

bernardo47

Mer, 18/12/2019 - 20:43

bonaccini in fuga.....e' quella buona!

lorenzovan

Mer, 18/12/2019 - 21:23

castigheremo il messaggero..noto giornale del cominform.. che ha osato dare dati negativi ai" piu' meglio" dell'italia...lololol..

Duka

Gio, 19/12/2019 - 08:17

Saranno loro, Emiliani e Romagnoli, a salvare questa terra da una banda di incapaci cronici miracolati, oggi al GOVERNO DEL PAESE. Ieri è stato annunciato l'accordo FCA/PSA e spero che molti soprattutto i prossimi al voto abbiano capito che cosa è già scritto dietro le garanzie di facciata. La più grande industria italiana se ne va alla chetichella. La sede è in Olanda e presto le fabbriche saranno in India e Cina. questo sarà grazie ai nostri governanti da strapazzo.