Fallisce il lancio del satellite che preoccupa gli Stati Uniti

Fallisce il lancio del satellite che preoccupa gli Stati Uniti

Che non sia un bel periodo per l'Iran è chiaro a tutti. E quando le cose vanno male, anche le operazioni propagandistiche che dovrebbero rafforzare l'orgoglio nazionale falliscono miseramente. Il governo di Teheran aveva ieri in programma di lanciare nello spazio il satellite Zafar (parola che in farsi significa «vittoria»), ma il razzo che lo trasportava non ha raggiunto la velocità necessaria per entrare in orbita e il lancio è fallito.

Un insuccesso doloroso per una campagna a cui il governo iraniano teneva moltissimo, anche per mettere un po' di pressione agli Stati Uniti, che da parte loro avevano manifestato un certo nervosismo per il lancio di un satellite che era stato definito «pacifico» ma che comunque rappresentava un segnale inquietante. «Oggi - ha annunciato ieri su Twitter il ministro iraniano per l'Informazione, le Comunicazioni e la Tecnologia Mohammad Javad Azari Jahromi - lanceremo il satellite Zafar e le prime immagini inviate saranno per i martiri della squadra». Il satellite avrebbe dovuto raccogliere immagini per uso geografico e agricolo e per ottenere informazioni utili a prevenire i terremoti e i disastri naturali. Obiettivi «civili» che non avevano rassicurato gli Stati Uniti, che pensano invece a un primo passo verso lo sviluppo di una tecnologia balistica. La tecnologia usata per il lancio del satellite può certamente far parte di un progetto a lungo termine per il lancio di ordigni nucleari.

Peraltro al momento c'è una grande fibrillazione tra i due Paesi, dopo che il 3 gennaio gli americani hanno ucciso grazie a un attacco portato da un drone all'aeroporto di Baghdad il generale Iraniano Quasem Soleimani, ciò che ha provocato l'immediata reazione dell'Iran che il giorno dopo ha lanciato missili su una base missilistica in Irak.

Il lancio è avvenuto dalla stazione spaziale di Semnan, nel Nord del Paese e il vettore avrebbe dovuto raggiungere la velocità di 7400 chilometri all'ora. A partire dal 2009 l'Iran ha lanciato con successo tre satelliti, ma lo scorso hanno ci sono stati ben due fallimenti. L'IRan ha speso poco meno di due milioni di euro per progettare lo Zafar e il suo gemello, lo Zafar 3. Il costo del satellite è di più di 10 milioni di euro e il suo «ciclo vitale» è di 25 anni. Il peso del satellitè è di 113 chli.

Commenti

Grazie per il tuo commento