Cronache

Fedez torna a casa e ringrazia medici e fan

Il cantante ricoverato al San Raffaele dal 22 marzo: "Mi avete salvato la vita"

Fedez torna a casa e ringrazia medici e fan

Milano. Visiera del cappellino calata sul viso pallido, piumino e felpa neri, Fedez ieri qualche minuto dopo mezzogiorno ha lasciato l'ospedale San Raffaele di Milano dove è stato operato per un tumore endocrino al pancreas. Il cantante era ricoverato dal 22 marzo nel reparto solventi. «Sto bene» le prime parole dette all'uscita dal nosocomio, mano nella mano con la sorridente moglie Chiara Ferragni.

«Oggi è una buona giornata» aveva scritto in mattinata l'influencer sul suo profilo Instagram, postando la foto che la ritrae davanti al letto d'ospedale vuoto, quello del marito, che, come previsto, è stato dimesso ieri. Nei commenti la sorella di Chiara, Valentina Ferragni, scrive: «Ci vediamo a casa», con l'emoticon del cuore rosso.

«Si torna a casa, si torna a vivere» è il primo post che ha scritto il rapper che si è fatto immortale sorridente abbracciato ai suoi figli nel salotto di casa. Accanto un cuore formato da palloncini azzurri con la scritta «Welcome back home».

Il cantante, postando una foto con i medici, ha voluto poi ringraziare lo staff che lo ha curato: «Grazie a voi che mi avete letteralmente salvato la vita, che mi avete accompagnato e accudito in questi giorni che non sono stati semplici ma che dall'altra parte mi hanno restituito una nuova prospettiva da cui affrontare la vita. Grazie al Prof. Falconi e a tutto il suo incredibile staff. Grazie a tutti gli infermieri e infermiere del reparto. E grazie a voi per la grande umanità e il supporto che mi avete dato. L'amore è la medicina più potente».

Fedez non si è mai sottratto in questi durissimi giorni a raccontare le giornate vorticose che l'hanno portato a scoprire la malattia, al ricovero, alle dimissioni di ieri per dare coraggio ad altre persone che si trovano nella stessa condizione, ha spiegato dopo aver ricevuto la telefonata di Gianluca Vialli. Affidando ai social e ai suoi fans tutto lo spettro delle emozioni che lo hanno attraversato in queste ultime settimane. Dal festeggiamento per il primo anno della figlia Vittoria, anticipato per non perderlo durante la degenza in ospedale, alla nostalgia per la sua famiglia - «tornare a casa sarà ritornare a vivere» - ai momenti di intimità con i suoi bambini con cui scambiava baci e saluti on line. Arrivando a postare, il giorno dopo l'intervento, la foto dell'addome lacerato dal taglio e dai punti di sutura e la colazione in vestaglia dalla sua stanza di ospedale. «Avevamo paura per tutto: la sua diagnosi, il suo intervento chirurgico, la sua guarigione, la nostra vita e la situazione della nostra famiglia» aveva scritto anche Chiara Ferragni in un post subito dopo l'operazione. «Ma ora è il momento per un po' di leggerezza» la didascalia sotto il video del bacio nel letto con le classiche lenzuola verdi.

«È stata dura ma siamo a casa - l'epilogo dell'imprenditrice - Grazie a tutti i medici, infermieri e personale del San Raffaele per averci fatto sentire sempre al sicuro e a casa, e per averci dato sempre speranza. Grazie al mio meraviglioso marito per aver combattuto così duramente e per essere stato così coraggioso per la nostra famiglia. Grazie ragazzi per tutto l'amore che proviamo ogni giorno».

Commenti