Francia, Macron in diretta tv: "Coprifuoco dopo le 21". La Catalogna chiude i locali

La Francia intera, e Parigi in particolare, erano ieri in attesa delle parole del presidente Emmanuel Macron

La Francia intera, e Parigi in particolare, erano ieri in attesa delle parole del presidente Emmanuel Macron (nella foto), che ieri sera ha risposto alle domande di giornalisti di TF1 e France 2 durante il telegiornale delle 20, annunciando i provvedimenti urgenti del governo per far fronte all'aumento del contagio nella regione di Parigi e a Lille.

Il presidente Macron ha varato un provvedimento di coprifuoco a Parigi e nell'Ile-de-France sul tipo di quelli di Berlino e Francoforte, a partire dalle 20. Misure dolorose per tutto il settore della ristorazione e dell'intrattenimento oltre che per i parigini, alleviato soltanto parzialmente dalla partenza di molti per due settimane di vacanze scolastiche a cominciare da venerdì.

I contagi sono sempre alti, attorno ai 13.000 da qualche giorno, e il tasso di positività dei test ha toccato per la prima volta ieri il 12%. La pressione sugli ospedali è forte da diversi giorni in tutta l'Ile-de-France, le rianimazioni hanno superato il 40% di letti occupati da pazienti Covid-19.

In Catalogna intanto è stato deciso di chiudere tutti i bar e ristoranti per 15 giorni nel tentativo di fermare la nuova ondata.

In Irlanda del Nord le scuole torneranno a essere chiuse da lunedì prossimo almeno fino al prossimo due novembre e altre restrizioni saranno imposte su pub e ristoranti già da questo venerdì per contenere l'epidemia di coronavirus, ha annunciato la First Minister, Arlene Foster.

Anche la Repubblica Ceca ha deciso la chiusura di scuole, campus universitari, bar e locali per tre settimane nel tentativo di arginare l'aumento di casi di coronavirus. Lo riporta la Bbc. Dal primo marzo nel Paese ci sono stati oltre 1.600 morti a causa del Covid-19 e oggi sono stati annunciati 8.000 nuovi contagi, un numero record che si era verificato solo un'altra volta dall'inizio della pandemia.

Nuovo record di contagi anche in Romania, che si conferma il Paese dei Balcani più colpito dalla pandemia. Nelle ultime 24 ore i nuovi casi di coronavirus sono risultati 4.016, per un totale di 164.477. Da ieri vi sono stati altri 68 decessi che portano a 5.535 il numero delle vittime da inizio epidemia.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Gio, 15/10/2020 - 13:12

naturalmente potrete andare in itaglia come abbiamo chiesto alla gnv che solitamente fa rotta da marocco a sete, perché aveva dei positivi a bordo" Compris Mesdames et Messieurs???oui???

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 15/10/2020 - 15:14

In Italia i porti restano aperti per accogliere finti pagatori di pensione