Il gel adesso fa tremare Conte. Mani "sporche" a Palazzo Chigi

Un acquisto che mette sotto i riflettori il premier Giuseppe Conte e tutto Palazzo Chigi. Una transazione avvenuta senza gara d’appalto con una ditta pugliese

Forse uno dei movimenti più oscuri della presidenza Conte al tempo del Covid: la fornitura di un gel igienizzante da parte di un’azienda pugliese che aveva problemi con il fisco e senza una regolare gara d’appalto. Ne parla Il Tempo di oggi. Un’inchiesta che fa riflettere sui metodi usati dal premier in questa fase delicata di pandemia.

È il 5 marzo quando a Palazzo Chigi si parte alla ricerca di un gel sanificante per le mani di Conte. Ci si rivolge alla Cerichem Biopharm di Cerignola. Senza dubbio siamo in tempi difficili (il che magari vale come attenuante). L’emergenza è palpabile. I dispositivi di protezione mancano. E l’Italia intera è in difficoltà pronta ad annegare nel panico. L’entourage del presidente del Consiglio si rivolge, attraverso una trattativa diretta, a una micro azienda del Meridione. Perché viene scelta? Non è chiaro. Sempre Il Tempo, ieri 29 settembre, con una "battuta" aveva scritto che "casualmente" l’azienda si trovava nella provincia di Foggia, la stessa natale del premier.

L’amministratore della società della Biopharm, il dottor Maffione, dopo l’articolo del quotidiano romano, fa un passo in avanti, svelando un particolare ignoto: "Le informazioni ricevute dal direttore Bechis non sono del tutto precise poiché, da quanto mi risulta, il padre del premier ha origini cerignolane, ma il premier non ha mai avuto contatti con la nostra città".

C’è poi un’altra questione che suona strana su tutto l’affare. Quando Palazzo Chigi va a rifornirsi di gel da questa piccola azienda, il 70% del capitale della Cerichem Biopharm, nelle mani dei due fratelli Angela e Francesco Caiaffa, era stato sequestrato dall'Agenzia delle entrate con provvedimento del tribunale. Si contestavano tasse non pagate da quegli azionisti. Maffione conferma e precisa che la contesa con il fisco non riguardava la società da lui amministrata, ma i suoi azionisti per altre vicende fiscali e che alla fine dello scorso mese di giugno l’Agenzia delle entrate ha accettato la proposta di dissequestrare.

A questo punto ci si chiede: "Era il caso che il capo del governo andasse a comprare per ben tre volte il gel proprio lì, fornendo fatturato e magari utili a quegli azionisti che il fisco considerava contribuenti non fedeli? E allora a cosa valgono tutte le prediche se poi proprio Conte va a premiare chi è accusato di non aver pagato le tasse?". Quesiti interessanti a cui magari il premier darà risposta.

Infine, Franco Bechis, analizza un altro fatto: la vicenda del sequestro del gel prodotto da questa azienda perché privo della necessaria autorizzazione sanitaria. È avvenuto il 9 aprile scorso ad opera della guardia di finanza e la notizia è stata pubblicata ovunque, su internet e dai quotidiani italiani. Maffione si difende. Sostiene che il gel era in magazzino e non l’avrebbe venduto. E aggiunge che il 21 settembre scorso quella autorizzazione è arrivata. Tutto regolare, dunque. Anche se quando il presidente del Consiglio (o chi per lui) è andato alla ricerca di questo amato gel, le cose non erano proprio chiare.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

DRAGONI

Mer, 30/09/2020 - 10:20

UN PECCATO FATTO PER LA TERRA D'0RIGINE? LA PUGLIA COME FUTURO BACINO ELETTORALE DI GIUSEPPI QUANDO SARA' COSTRETTO A SVEGLIARSI DALL'ATTUALE IRRIPETIBILE E MIRACOLOSO SOGNO?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 30/09/2020 - 10:28

Ma quando mai? A sinistra son ocasti e puri. E nel caso fosse anche, ci sarà sempre il soccorso rosso. Nauseati da questo andazzo.

Enne58

Mer, 30/09/2020 - 10:33

Qui la magistratura non indaga?

Giorgio5819

Mer, 30/09/2020 - 10:39

Trasparenza comunista...

bernardo47

Mer, 30/09/2020 - 11:50

Ditta pugliese? Andiamo bene allora.,,,,

Eii

Mer, 30/09/2020 - 12:04

Ma come si fa a vivere così?? Un sistema paralizzato dalle norme complicate e burocratiche, morbosamente malato dal fisco e che poi fa acqua da tutte le parti..

Ritratto di Smax

Smax

Mer, 30/09/2020 - 12:12

Pronti viaaaaa.....archiviato.....

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 30/09/2020 - 12:55

Odore di Puglia. Preciso che amo i Pugliesi ed ogni anno, d’estate, passo qualche settimana vicino a Peschici, ma fino a poco fa lì il Conte non lo conosceva nessuno.

Calmapiatta

Mer, 30/09/2020 - 15:26

Questa storia del gel fa il paio con le gare per l'acquisto dei banchi a rotelle, assegnate a una ditta specializzata in organizzazioni di eventi con un solo dipendente, o con il milione di mascherine di Zingaretti, che tutti ancora attendono (come la restituzione degli 11 mln ancora in mano alla ditta mai richiesti dalla Regioen). Siamo in mano a degli incpaci.

routier

Mer, 30/09/2020 - 15:30

"Non è possibile regnare innocentemente", il rivoluzionario Saint Just al re di Francia che saliva sul patibolo.

ilrompiballe

Mer, 30/09/2020 - 15:59

C'è un gran giro d'affari dietro questo virus, e mostruosa incapacità nella pubblica amministrazione : ho detto incapacità.

Giorgio5819

Mer, 30/09/2020 - 16:09

Calmapiatta-15:26, siamo in mano ai comunistiacinquestelle, sono una categoria superiore...

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Mer, 30/09/2020 - 16:18

Con le spalle coperte che si ritrova, ha una paura che non vi dico.. Intanto la luce aumenta domani +15,6% e il gas + 11.4%. Così potranno riequilibrare spesucce varie, ad. pagare il rdc e qualche altra camarilla per i loro fans? E andare a ffa'n bicchiere quando: alle calende greche?

hectorre

Mer, 30/09/2020 - 16:44

vorrei tranquillizzare i pidioti e i grullini....verrà tutto insabbiato e dimenticato in un paio di giorni!!...giuseppi è sotto l’ala del pd, quindi è intoccabile....quando verrà scaricato o non accontenterà più i sinistri, partiranno indagini e avvisi di garanzia....

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 30/09/2020 - 16:49

Alle Pvime 100 telefonate un campvioncino di giuel igiuenizzante

jaguar

Mer, 30/09/2020 - 16:58

Cambiano i tempi, una volta c'era "mani pulite", invece oggi "mani sporche".

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Mer, 30/09/2020 - 17:13

hectorre - 16:44 Solo del Pd? Troppo poco! Mettiamoci pure il P.d.R., "notabili" del Vaticano, Merkel, Macron e, perchè no, anche ciccio formaggio dell'altopiano delle Murge..

Rica007

Gio, 01/10/2020 - 10:23

Berlusconi era perseguitato dai giudici comunisti quando era al Governo... Conte probabilmente va in archiviazione perché a capo di un governo di sinistra questo si chiama regime comunista