Giorgio Napolitano ricoverato d'urgenza e operato al cuore

Il presidente emerito della Repubblica, 92 anni, è stato portato in ospedale nel pomeriggio dopo aver accusato forti dolori al petto

Giorgio Napolitano ricoverato d'urgenza e operato al cuore

Giorgio Napolitano è stato portato in ospedale nel pomeriggio e ricoverato d'urgenza per un problema cardiaco al San Camillo di Roma.

Il presidente emerito della Repubblica e senatore a vita di diritto, 92 anni, ha accusato nel pomeriggio un malore ed è stato portato in ospedale con forti dolori al petto. Dopo i primi accertamenti sanitari e la visita, il suo cardiologo di fiducia ha deciso il ricovero immediato nel reparto guidato dal professor Francesco Musumeci.

Sembra che Napolitano sia rimasto sempre cosciente, ma è stato sottoposto a un intervento al cuore - ancora in corso - per dei problemi all'aorta. L'operazione di dissezione parziale aortica è stata eseguita dallo stesso Musumeci, ma la situazione pare sia complicata, al punto che il primo bollettino medico post-operatorio, indicativamente previsto entro l'1 e 30, è slittato.

Domenica scorsa Napolitano era apparso in buone condizioni a Che tempo che fa da Fabio Fazio. "La situazione, come quella internazionale, richiede un'Italia che dica la sua parola e dobbiamo sentire questa urgenza e trarne le conseguenze"m aveva detto, "Serve una massima condivisione di responsabilità, nel rispetto delle posizioni acquisite nel voto del 4 marzo, perché l'Italia abbia il governo di cui ha bisogno".

Commenti