Il governo Conte ha giurato. E Mattarella rassicura l'Ue

Parte il governo giallo-verde. Mattarella rassicura l'Europa. E il ministro Tria conferma: "Nessun partito vuole uscire dall'euro"

Sorridenti sono arrivati a piedi al Quirinale gli esponenti del governo giallo-verde nato ieri sera, dopo 88 giorni di trattative. Al Palazzo del Papi hanno sfilato uno dietro l'altro sia gli esponenti in quota Lega che quelli pentastellati. Hanno giurato tutti sulla Costituzione per una cerimonia che dà ufficialmente l'inizio ad una legislatura rimasta in sospeso dalle elezioni del 4 marzo scorso. A guidarli c'è Giuseppe Conte, che ieri ha accettato l'incarico e presentato la squadra di ministri.

L'arrivo al Colle dei ministri

Al Colle sono arrivati i "leghisti" Giovanni Tria (ministro dell'Economia); Giulia Bongiorno (ministro della Pa); Gian Marco Centinaio (ministro dell'Agricoltura); Enzo Moavero Milanesi (Esteri); Paolo Savona (Affari Ue); Erika Stefani (Affari Regionali); Lorenzo Fontana (Famiglia e Disabilità) e Marco Bussetti (Istruzione). Raggiante, ovviamente, Matteo Salvini, che per l'occasione ha indossato un abito da cui spiccava la cravatta verde, colore simbolo del Carroccio (guarda qui il video del giuramento di Salvini).

Non sono mancati amici e parenti. Fontana, attaccato in queste ore per alcune sue frasi su gay e immigrati, è entrato nel palazzo del Quirinale con la figlia in braccio ("Embè sono il ministro della Famiglia...", ha detto ai cronisti sorridendo). In largo anticipo si sono presentati anche i genitori di Luigi Di Maio, Antonio e Paolina Esposito (guarda il video).

Sarà il loro figlio a guidare la squadra di ministri dei Cinque Stelle, giunti tutti insieme al Colle in taxi ed entrati dall'ingresso principale. Ci sono Riccardo Fraccaro (Rapporti con il Parlamento), Elisabetta Trenta (Difesa), Alfonso Bonafede (Giustizia), Giulia Grillo (Salute), Erika Stefani (Affari Regionali), Barbara Lezzi (Sud), Sergio Costa (Ambiente), Danilo Toninelli (Trasporti) e Alberto Bonisoli (Beni culturali).

Il giuramento del governo Conte

Uno dietro l'altro i nuovi ministri hanno letto la formula di giuramento e firmato l'atto di nomina, poi controfirmato dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella (guarda il video).

Molti hanno atteso con impazienza il momento in cui è stato chiamato Paolo Savona (guarda il video), il nome su cui si era incagliata la precedente nomina a premier incaricato di Giuseppe Conte. All'uscita dal Quirinale il nuovo entrato Tria ha chi gli chideva come giudicava la squadra di governo l'ha definita "ottima". Visibilmente felici invece i due leader dei partiti di maggioranza. All'uscita dal portone di Salvini è scattato l'applauso dei cittadini presenti sul posto. "Sono felice ed emozionato - ha detto, dirigendosi a piedi verso Palazzo Chigi - penso ai miei due bambini e spero mi abbiano visto da casa". E a provare a rassicurare i cronisti ci ha provato Enzo Moavero Milanesi: "Non siamo un Governo militare, saremo uniti e motivati tutti insieme", sono state le sue prime parole da ministro. E su Paolo Savona si è detto "certo" di lavorarci insieme" perché "lo conosco bene".

La cerimonia della campanella

Il premier Conte è poi andato a Palazzo Chigi per la cerimonia dello scambio della campanella. Strette di mano tra Gentiloni, presidente del Consiglio uscente, e Di Maio e Salvini. Dopo il passaggio della campanellea (guarda qui il video), i due leader di Lega e M5S, insieme a Conte e al sottosegretario Giorgetti, si sono messi in posa per la foto di rito.

Mattarella rassicura l'Europa

Dopo aver firmato la nomina dei ministri e dato il via al governo Conte, Mattarella ha subito rassicurato l'Europa sul ruolo "da protagonista" che l'Italia dovrà avere in Ue. Rassicurazione che arriva indirettamente anche dal ministro delle Finanze, Giovanni Tria, che ai cronisti ha fatto sapere che "nessun partito" della maggioranza "vuole uscire dall'euro". Nell'integrazione d'Europa - ha detto il Capo dello Stato prima del concerto che apre le celebrazioni del 2 giugno - "l'Italia intende svolgere un ruolo sempre più positivo e protagonista nella comunità internazionale, come all'interno dei singoli paesi". E ancora: "Occorre sempre di fuggire da parole di ostilità o di contrapposizione, contrastarle e rimuoverle e ascoltare invece e fa proprie parole di Concordia". Il riferimento, forse, va anche ai toni duri con cui il Colle e i partiti di maggioranza sono arrivati, domenica scorsa, ad accusarsi reciprocamente per il mancato via libera all'esecutivo giallo-verde, fermato sul nome di Savona. "Lo stesso confronto tra le forze politiche talvolta aspro - ha detto - si è sempre tradotto nell'attitudine a non ridursi a un conflitto fine a se stesso quanto piuttosto dell'ambizione di assicurare Alitalia prospettive di sviluppo più sicure e più forti".

Ormai l'esecutivo del giurista è realtà. E Mattarella, nell'augurargli un buon lavoro, sembra volergli indicare la via per il futuro prossimo: "La continua ricerca di collaborazione caratterizza i rapporti dell'Italia con tutti i paesi - ha detto il Capo dello Stato - Soltanto insieme possiamo affrontare adeguatamente le sfide sempre più globali che il contesto internazionale ci pone di fronte. Le chiavi della pace e del benessere sono rappresentate dalla collaborazione e dalla comprensione reciproca dal progressivo venir meno delle barriere tra i popoli, dall'evitare conflitti di ogni tipo, dallo sviluppo condiviso. Questa è del resto l'esperienza presentata dall'integrazione d'Europa in cui l'Italia intende svolgere un ruolo sempre più positivo e protagonista".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

vernunftigo

Ven, 01/06/2018 - 16:14

Fare proclamazioni reboanti significa solito accodarsi alla inveterata prassi della annuncite. Vedremo cosa saprà fare. L’accoglienza è giusta, ma il punto, che nessun governo precedente ha in sostanza ammesso, è che non può essere illimitata. Invece di fare proclami, Salvini farebbe bene ad elaborare idee praticabili per il controllo dell’immigrazione.

lorenzovan

Ven, 01/06/2018 - 16:18

Salvini sara' accettabile obtorto collo solo se riuscira' a cambiare rotta nella politica sull'immigrazione e sulla sicurezza...e attualmente sembra in Italia l'unico che ne abbia veramente voglia di farlo...i 5 stelle saranno accettabili pure loro obtorto collo...se riusciranno a tagliare rami ecchi..eliminare tanti troppi diritti acquisiti e reintrodurre moralita nella PA.... detto da chi non condivide quasi niente della loro caotica..infantile e contradditoria visione del mondo e della politica ..ma e' consapevole che le altre forze non faranno niente per cambiare queste situazioni !!!

diesonne

Ven, 01/06/2018 - 16:37

diesonne i ministri giurano per che cosa e su che cosa? dalle opere verranno giudicati

Ritratto di Clastidium

Clastidium

Ven, 01/06/2018 - 16:37

lorenzovan taci per carità di Patria! il raglio di un asino dice cose molto più sensate ed intelligenti

lorenzovan

Ven, 01/06/2018 - 16:38

se il gatto e la volpe riusciranno anche solo a mettere in pratica un decimo diq uello che hannopromesso in campagna elettorale..gia' sara' stato un esperimento positivo...Solo che io di salvatori della patria..dal dopoguerra ad ora ..ne ho visti tanti..anzi troppi.. dei tipi "ghe pensi mi"..o "datemi una possibilita'" o " vota antonio vota antonio" ne ho persp il conto..vedremop alla prova dei fatti..Nel criticare ( a volte giustamente e a volte bufalamente)sono stati bravissimi..vedremo se saranno bravini anche a fare

Ritratto di Clastidium

Clastidium

Ven, 01/06/2018 - 16:44

speriamo che i calcoli della dirigenza 5 stelle siano esatti: un governo così non so quanto durerà, può essere accettabile solo se v'è ragionevole certezza di governare da soli alle prossime elezioni, unico vero modo per cambiare l'Italia. Il fascio padano resta pur sempre legato a FI, senza la quale raccoglierebbe ben pochi deputati.

titina

Ven, 01/06/2018 - 16:45

Avete pubblicato la ricerca sull'intelligenza di chi ha gli occhiali: di questi ministri chi ha gli occhiali non mi sembra tanto intelligente. Vedremo se la ricerca ha sbagliato o meno.

ziobeppe1951

Ven, 01/06/2018 - 16:54

Ohhhh...Una volta tanto sono (quasi) d'accordo con Perugini

florio

Ven, 01/06/2018 - 17:12

La sinistra non sa perdere,ne tanto meno rassegnarsi, mi piacerebbe sapere cosa pensa ora il sig. Fontana direttore del Corriere ex dell'Unità, che dopo la presa di posizione di Mattarella verso Savona, con conseguente incazzatura di Salvini, ebbe a dire che è tutta una farsa del segretario della Lega per fare saltare tutto e tornare subito al voto, seguito ovviamente dai soloni dei salotti radical chic che urlavano allo scandalo. Ora cosa dite, boriosi e utili idioti di una sinistra che cantando e urlando alla luna sparirà per sempre!

pfanfan

Ven, 01/06/2018 - 17:14

Nel calcio, quando gioca la Nazionale, siamo tutti azzurri indipendentemente dalla sua composizione. Ora, anche chi non ha votato né per la Lega (e nemmeno per la sua coalizione) e nemmeno per i 5Stelle, c'è di mezzo l'italia. L'opposizione, di qualunque colore, sia finalmente "costruttiva" e non meramente "distruttiva" come lo è stato da sempre: - questo sarebbe il veramente cambiamento. Caboto.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Ven, 01/06/2018 - 17:29

I GOVERNI INSETTI - Andate a leggervi Marcello Veneziani sul -Il Sito di Marcello Veneziani - 17,29 - 1.6.2018

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 01/06/2018 - 17:32

Respingimento dell'immigrazione clandestina, sicurezza e non abuso dei vaccini. Queste le priorità.nopecoroni

mzee3

Ven, 01/06/2018 - 17:40

Salvini pensava di essere in attesa della cassoeula...poi è rimasto spiazzato e con la giacca aperta ha dovuto andare a giurare...si è guardato intorno spaesato e avrà pensato... ma?

mzee3

Ven, 01/06/2018 - 17:44

L'unica cosa positiva di questo governicchio è che sappiamo con assoluta CERTEZZA CHE : Berlusconi non siederà né in Parlamento, non sarà Primo Ministro e tantomeno sarà Presidente della Repubblica...E questo è già un passo avanti.. Un grazie a Salvinie a Di Maio.

Morion

Ven, 01/06/2018 - 17:47

Dio vi benedica e protegga. Siano cinque anni di proficuo lavoro, il popolo è con voi. Grazie, buon lavoro!

mzee3

Ven, 01/06/2018 - 17:55

L'unica cosa positiva di questo governicchio è che sappiamo con assoluta CERTEZZA CHE : Berlusconi non siederà né in Parlamento, non sarà Primo Ministro e tantomeno sarà Presidente della Repubblica...E questo è già un passo avanti.. Un grazie a Salvinie a Di Maio.E Vaiiiiiii

baronemanfredri...

Ven, 01/06/2018 - 18:12

Scusate tantissimo se disturbo, ma desidererei sapere se c'e' qualche laureata che non ha laurea, potrebbe essere Consuetudo praeter legem. SAPETE GIA' UNA PERSONA SI E' RESA PROTAGONISTA DI FALSO IN TITOLI. SPERIAMO CHE TUTTE SONO PERFETTAMENTE LAUREATE COSI' ALMENO SIA IL NYT CHE I BABBEI SINISTRI NON POSSONO ABBAIARE PER QUESTO.

elpaso21

Ven, 01/06/2018 - 18:13

Voglio proprio vedere cosa succederà alla prima nave Ong carica di migranti.

manfredog

Ven, 01/06/2018 - 18:14

..mentre il governo giura, la Merkel cosa farà..gli scongiuri..!? mg.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Ven, 01/06/2018 - 18:14

Speriamo solo che i comunisti vecchi e nuovi scompaiono ingoiati all'oblio.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Ven, 01/06/2018 - 18:27

DIMENTICAVO:Condoglianze a napolitano,per la fine dei suoi governi.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Ven, 01/06/2018 - 18:42

Vorrei ringraziare Renzi che ha fatto in modo da far scomparire il PD.SPERIAMO PER SEMPRE.

edo1969

Ven, 01/06/2018 - 18:51

mzee3 aaaah ah ah ah quanto hai ragione

Ritratto di Nitrogeno

Nitrogeno

Ven, 01/06/2018 - 19:30

Nessuno vuole uscire. Ovvio che il "Piano B" c'è e rimane, piaccia o meno. Ce l'ha la Germania e tutti gli Stati Ue, non dovrebbe averlo l'Italia? Ma ci facciano il piacere.

fft

Ven, 01/06/2018 - 19:30

Clastidium taci per carità di Patria! il raglio di un asino dice cose molto più sensate ed intelligenti. Redazione complimenti per la user experience del forum. Dalla login alla ricerca alla interazione in generale. Avete un motore a base di Flat files o usate un Commodore come server?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 01/06/2018 - 19:37

ma com'è la cosa, fanno giurin giurello con le dita a croce sulle labbra?

Ritratto di Nitrogeno

Nitrogeno

Ven, 01/06/2018 - 19:38

Per intanto il Governo c'è, alla faccia di tutti quei minus habens ciarloni "Salvini non vuol governare". Poi vedremo. C'è chi sta schiattando di rabbia? Schiattino pure!

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Ven, 01/06/2018 - 19:45

Bene non usciamo ma le regole vanno riviste cambiando i beneficiari.

giosafat

Ven, 01/06/2018 - 19:56

Mattarella rassicura l'UE....Mattarella è fuori dai giochi e l'unica arma che gli resta, assai pericolosa, è lo scioglimento delle camere. Il Governo andrà per la sua strada e farà quello che più gli aggrada. Non a caso i reportages esteri, che di solito ci azzeccano, rimarcano a grandi lettere l'avvento del "governo populista".

edo1969

Ven, 01/06/2018 - 20:00

Bananas rosicaaaateee forza Salvo forza Dima, ora iniziano i fuochi d’artificio

Controcampo

Ven, 01/06/2018 - 20:46

Sciolto il nodo pericoloso per la quale Mattarella aveva individuate in Savona che comprometteva la continuità dell'adesione italiana all'UE, ora tutti contenti, ovviamente escluso il PD, Radicali e tutta la sinistra schiaffeggiata dal risultato elettorale. Quindi, obiettivo raggiunto anche se non esattamente come sperava Salvini. A questo punto, non resta che prendere una buona forbice è iniziare con i tagli necessari per adeguare i costi della politica a partire dal numero dei parlamentari, dei loro salari, dei vitalizi, delle pensioni d'oro, ma anche dei finanziamenti ai centri sociali di scarso utilizzo e rendimento. Resta anche il nodo immigrati e soprattutto quelli “non aventi diritto” all’accoglienza che, secondo Salvini, verrebbero espulsi al più presto possible. Sono tutte promesse fatte dal M5S e Lega per la quale gli italiani aspettano azioni di questo tipo prima di giungere alle prossime elezioni. Buon lavoro!

Celcap

Sab, 02/06/2018 - 00:44

Quando vedrò un articolo che coinvolge Salvini di qualsiasi così tratti io continuerò a fare la stessa domanda sperando che prima o poi qualcuno la legga e gli dia la giusta interpretazione. Salvini ma tu sai che più della metà di chi ti ha votato l'ha fatto per votare contro i cinquestelle?? E tu vai a fare un pastrocchio con questi inetti?? Riabilitati per favore e non dire che lo stai facendo per l'Italia. Sempre per favore.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 02/06/2018 - 07:55

CI SONO espressioni che Veneziani usa che mi tramortiscono. Pensate, --- GOVERNI INSETTI ---- oppure --- QUANDO LA GIRANDOLA SI FERMERA', POTREMO...--- Mi prendono alla gola, emotivamente. Noi tutti, sentiamo tanto il bisogno di proteggerci dalle insidie degli insetti di stagione ricorrendo ai tanti ritrovati chimici, e, nel profondo del nostro inconscio, ravvisiamo in queste ore, nell'impietoso affresco giallo-verde, il tormentato focolaio di produzione di queste ultime zanzare killer. I fico, i di maio i salvini, i bonafede, la bongiorno, la lezzi. Il Governo (degli) Insetti. IMMENSO !!! La Girandola, che ci riporta ai noir dopo guerra, ovattati in un'aura angosciosa di miseria e grigiore... SUL -SITO DI VENEZIANI - ARTICOLI - -7,55 - 2.6.2018

Duka

Sab, 02/06/2018 - 08:04

Salute, Giustizia, Difesa ; tre ministeri che da soli maneggiano oltre l'80% delle spese dello stato nella mani dei grillini e qualcuno scrive che la lega ha vinto la spartizione dei ministeri? Il Salvini ha realizzato ciò che voleva così come il Di Maio : STRAVACCARSI IN COMODA E STRAPAGATA POLTRONA. Il ministero della sanità il più costoso ed il più corrotto nelle mani non di un abile amministratore di provate capacità ma di un tecnico del settore che di amministrazione probabilmente non capisce niente. Sarebbe come mettere l'Alitalia nelle mani dello stuard o la FIAT in quelle del metalmeccanico. Speriamo vivamente che duri poco.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Sab, 02/06/2018 - 08:15

Mattarella è una delle persone più degne nello scenario politico Italiano.Pensate al passo avanti rispetto a Napolitano ! I Ministri sono " nuovi". Molto meglio crederci che il pessimismo a priori.

Luigi Fassone

Dom, 03/06/2018 - 23:07

Che il buon Dio ce la mandi buona...! Cos'altro può dure e scrivere chi avrebbe voluto che l'"ammuina" avesse avuto ben diverso compimento ?