Grasso punta sul "nero" Salvini braccato da Leu: "Voglio un Paese sicuro"

L'ex pm e la Boldrini scatenati con il leghista: «È un cattivo maestro, fomenta il razzismo»

Lo sparatore di Macerata ha dato la linea a Liberi e uguali, che finalmente ha trovato un tema per emergere in una campagna elettorale finora opaca per il duo Boldrini-Grasso. Invece l'allarme fascio-leghista e la minaccia razzista contro i migranti, piatto forte della presidente della Camera, permette a Leu di cavalcare l'onda e guadagnare visibilità. Al punto che Grasso e la Boldrini sembrano fare a gara a chi si indigna di più contro i populisti di destra, i veri responsabili dello squilibrato Traini. Il principale accusato resta il leader leghista Salvini, da cui la Boldrini ha già preteso le scuse ufficiali per la tentata strage di nigeriani a Macerata (tra l'altro, terra natìa della presidentessa). Ma tempo di svegliarsi domenica mattina, ed ecco la Boldrini tornare alla carica per sfruttare l'abbrivio della polemica sull'allarme razzismo: «L'odio ha diversi cattivi maestri, ma forse quello più attivo si chiama Matteo Salvini. In questi anni Salvini non ha fatto altro che creare problemi invece che aiutare a risolverli, perché non è facile gestire il tema dell'immigrazione, Salvini ha creato paura e caos e dovrebbe scusarsi con gli italiani. Abbiamo bisogno delle soluzioni invece lui è parte del problema». Il tema è talmente funzionale alla propaganda di Leu, che si inventano un manifesto per fare il verso agli xenofobi della destra («Emergenza Neri. Stop all'invasione, quella fascista»).

Ma Pietro Grasso, che è pure il leader del partito, non vuole essere certo da meno della Boldrini, e pur premettendo che giuridicamente - è sempre un ex magistrato - «non sono d'accordo a definire Salvini il mandante di quanto accaduto», però certo il concetto non cambia molto per il presidente del Senato reinventatosi come leader barricadero della sinistra. Il leghista non sarà il mandante giuridico, ma «politicamente ha cavalcato lui, gettando benzina sul fuoco, la paura e l'insicurezza delle persone», e «se fomenti il razzismo qualcuno che spari per strada rischi sempre di trovarlo. Noi siamo contro fascismo, odio, ma anche contro gli irresponsabili che lo fomentano» dice al teatro Eliseo di Roma per la presentazione delle liste di Leu. Poco dopo, a RaiTre, ribadisce il concetto: «Chi semina odio raccoglie violenza: chi fomenta avversione nei confronti del diverso finisce per determinare la violenza».

L'«imputato» Salvini replica che «la violenza va sempre condannata ma l'immigrazione fuori controllo organizzata in questi anni rischia di provocare azioni demenziali e folli come queste». Poi da Giletti su La7: «Stiamo morendo di ipocrisia. Nessuno è razzista, voglio un paese più sicuro dove si fanno rispettare le regole, col sorriso, con le buone maniere, ma chi sbaglia paga e se non è italiano lo rimando a casa sua». Dal centrodestra risponde poi Giorgia Meloni, leader di Fdi, che attacca Mattarella sulla vicenda parallela, l'omicidio di Pamela Mastropietro, perchè «c'è una madre a cui la figlia è stata fatta a pezzi e chiusa dentro una valigia, trovo vergognoso che il presidente della Repubblica non abbia ritenuto di fare una telefonata o di dire una parola su questa ragazza». La linea di Forza Italia la ricorda Maurizio Gasparri, secondo cui «non bisogna fare speculazioni, bisogna fare processi. La certezza della pena è l'unica risposta».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

gabriel maria

Lun, 05/02/2018 - 08:46

Grasso,quando lo sento parlare,mi si accappona la pelle pensando che è stato giudice e presidente del Senato.....ma uno così,dico uno così..lo avrete sentito parlare..o meglio farfugliare,probabilmente rappresenta il fondo che l'Italia ha toccato in questi anni-

donald2017

Lun, 05/02/2018 - 09:16

quando parlano grasso e la boldrini è come quando la gallina piscia, cioè il nulla del nulla

g-perri

Lun, 05/02/2018 - 09:29

Non si rendono conto che con l'immigrazione incontrollata il razzismo non c'entra nulla, ma da certi soggetti non si può pretendere comprensione. Ma ammesso e non concesso che avessero un minimo di ragione, dovrebbero rendersi conto che loro due, quando beatificano l'immigrazione così com'è, ed il governo PD che non contrasta l'immigrazione irregolare, sono i fornitori di carburante al motore di quel razzismo che loro stessi paventano ingiustamente.

Ritratto di nando49

nando49

Lun, 05/02/2018 - 09:30

Sui fatti di Macerata si scatenato il falso moralismo dei politici pro immigrazione. Quando si è delineata la ferocia dell'immigrato nel delitto della povera ragazza non ho letto alcun commento dei politici che qualche giorno dopo si sono scatenati contro Salvini per quel ragazzo fuori di testa che ha sparato agli immigrati ferendone sei. Faccio una previsione: prenderà più anni di carcere questo ragazzo impazzito che l'immigrato che ha ucciso e fatto a pezzi una povera ragazza.

leopard73

Lun, 05/02/2018 - 09:34

sentirti parlare mi vengono conati di vomito cialtrone della mal politica.

ilbarzo

Lun, 05/02/2018 - 09:36

Grasso e la Boldrini pian piano inquiseranno Salvini,visto e considerato che a loro tutto è permesso,essendo il primo un ex potente magistrato e la seconda una potentissima donna delle istituzioni.Salvini stai all'erta,sei nell'occhio del ciclone.

ilpassatore

Lun, 05/02/2018 - 09:37

I nodi vengono sempre al pettine - oggi a me domani a te. E il domani e vicino.

jaguar

Lun, 05/02/2018 - 09:41

Quindi secondo Grasso sarebbero lui e tutta la sinistra i buoni maestri, infatti si vede come hanno ridotto il paese.

ilbarzo

Lun, 05/02/2018 - 09:46

Voglio un paese sicuro dice Grasso.Tutti vogliamo un paese sicuro non solo tu,anzi siamo proprio noi cittadini a volere che il paese sia sicuro poichè non siamo protetti come voi politici che non fate un solo passo se non accompagnati dalla scorta che noi cittadini vi paghiamo,egregio signor ex magistrato. L'erba voglio non cresce neppure nel giardin dei Boboli a Firenze.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 05/02/2018 - 09:47

questi comunisti ignoranti credono che a fare a pezzi Pamela sia colpa di Salvini, dimenticano invece che uno spacciatore clandestino nigeriano fatto entrare in Italia dal governo comunista è l'assassino della povera Pamela. Grasso è obeso di comunismo e con lui la più ignotante di tutti, l'inutile Boldrini.

ilpassatore

Lun, 05/02/2018 - 10:13

Lanzi Maurizio- non solo e'obeso di comunismo, ma sopratutto di benessere e tranquillita' come tutti i suoi colleghi - citando le parole da un libro dico che la sinistra tutta non e'altro che "pezzenteria gallonata". saluti

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Lun, 05/02/2018 - 10:15

Arrivano gli sciacalli - Responsabili di questa situazione.

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Lun, 05/02/2018 - 10:16

Il peggiore esempio, arriva sempre dai cosiddetti "vip" del potere.

Cheyenne

Lun, 05/02/2018 - 10:17

grasso e sboldra due nullità assolute

ARGO92

Lun, 05/02/2018 - 10:21

DUE NULLITA CHE GRAZIE AL PD HANNO RAGGIUNTO RISULTATI INIMMAGINABILI

Holmert

Lun, 05/02/2018 - 10:22

Le sinistre ,specie le estreme, quando non hanno nulla da dire,ricorrono alle solite frasi costruite ad arte da loro e portate avanti dalla loro stampa e TV, con annessi "intellettuali" e con la benedizione di papa Franco. Eccone un repertorio: nazista,fascista,xenofobo, omofobo, qualunquista, populista, noi salviamo persone(quando con le navi vanno a prendere migranti)etc. etc. Prima demonizzano la parola,poi la smerciano. Ed i fessi abboccano.

krgferr

Lun, 05/02/2018 - 10:29

A Grasso, Boldrini, e tanti altri ancora, del Comunismo, della democrazia e degli immigrati, non frega assolutamente nulla; sono solo l'ultima cuccia in cui, possibilmente rintanarsi per conservare le prebende inopinatamente, e immeritatamente, conquistate; sarebbe andato bene anche il duce se le posizioni a questo ispirate non fossero state tutte già occupate. Saluti. Piero

Ritratto di paràpadano

paràpadano

Lun, 05/02/2018 - 10:34

Questi due loschi figuri del politicamente corretto sarebbe meglio ignorarli come loro hanno ignorato la mattanza della povera ragazzina di Macerata. Non mi stancherò mai di ripetere che personaggi come loro sono dotati di un cervello da colibrì.

Ritratto di Loudness

Loudness

Lun, 05/02/2018 - 10:37

Ok, facciamo così. Salvini è il mandante morale del tipo che ha sparato a Macerata. Boldrini, Grasso, papa Furbesco, Renzi e tutto il resto del sinistrame, sono i mandanti morali di Innocent Oseghale e di tutti i clandestini-criminali-invasori-delinquenti comicamente definiti migranti, che ogni giorno commettono crimini in Italia. D'altronde le equazioni sono semplici, se il delinquente straniero non fosse in Italia delinquerebbe altrove... chi lo ha fatto arrivare in Italia ha anche la responsabilità di quel che il delinquente fa.

antoniopochesci

Lun, 05/02/2018 - 10:41

Il Grasso ridens adesso è diventato anche Grasso legens, per cui, anche se deve dirti buongiorno, legge il foglietto preconfezionato dall'ufficio stampa. Qui si sta alzando la sabbia per tentare di coprire i fatti: il soggetto che ha massacrato la ragazza romana, secondo la legge italiana, non doveva stare in Italia. Punto. Quindi, se si fosse rispettata la legge, Pamela sarebbe ancora viva. Pertano i responsabili morali sono i farisei che dai loro ipocriti pulpiti ci rovesciano i loro predicozzi calpestando la legge. Quindi, se la consecutio temporum, oltre che sintattico, è anche un parametro logico-temporale, si deduce che, senza il massacro di Pamela, non ci sarebbe stato neanche il criminale attentato contro persone innocenti. Ergo, Grasso e Boldrini, se vogliono dare lezioni, le diano prima di tutto a se stessi.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 05/02/2018 - 10:46

Le vestali dell'antifascismo in servizio permanente effettivo hanno, da tempo, stancato l'opinione pubblica. Ma loro, imperterriti, non demordono. Sta a noi ,tra un mese, tappargli definitivamente la bocca.

tosco1

Lun, 05/02/2018 - 10:47

A me pare che Grasso,e non mi meraviglia, sia il vero fomentatore dell'oppressione degli italiani,con la storia dell'immigrazione selvaggia .Lui ,le sue intenzioni, le ha anche dette chiaramente agli africani..." venite tutti, che vi accolgo io...(sue parole) Mi spaventa pensare che, questo soggetto,fosse , a suo tempo, incaricato di combattere la mafia in Italia.Certo,ora pare non fare molta attenzione alla mafia Nigeriana: sara' distratto.?.

unosolo

Lun, 05/02/2018 - 10:51

premetto che non ho fiducia su chi ribalta il lavoro delle commissioni , a parte questo, gli attacchi politici verso altri partiti ignorando le origini e il passato di loro stessi la dice lunga su chi è attaccato e inchiodato nei palazzi dove regna sovrano il dio denaro , si , stipendi , rimborsi e soldi per i portaborse mai aboliti nonostante i tablet e telfoni intelligenti sempre connessi a spese del polo del PIL , questi sono coloro che vogliono distruggere sul nascere il popolo nuovo stanco di subire furti e mazzate da parte dei vari governi , stipendi e pensioni sono scese contro gli aumenti dei stipendi nei palazzi , fa paura chi vuole un cambiamento , la corda si è spezzata con questi ultimi furti.,

Giorgio5819

Lun, 05/02/2018 - 10:54

Queste bestie rosse non conoscono la vergogna, attenti solo a incassare dalla squallida organizzazione di importazione di clandestini, luridi come la loro storia, falsi come la loro malata ideologia. Hanno sulla coscenza stupri,rapine,furti,scippi,spaccio,occupazioni, ogni schifezza possibile...e ancora parlano...!

DRAGONI

Lun, 05/02/2018 - 10:54

E' L'ESEMPIO NEGATIVO DI UN Magistrato che "comodamente" è passato dalla magistratura a fare il politico!!

yulbrynner

Lun, 05/02/2018 - 10:59

ci sono paesi messi molto peggio quanto aviolenza e omicidi messico stati uniti e tanti altri io non vedo tutta questa emergenza sono tranquillo e vivo bene gli stranieri non mi fanno ne caldo ne freddo, certo in italia sono tanti, e chi non lavora puo' delinquere ma delinque anche chi lavora perché vuole arrotondare lo stipendio, un errore dimenticarci dei criminali italiani ultimamente sembra che non ce ne sia più uno

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 05/02/2018 - 11:03

Se ci sarà un governo ad hoc, a primissima cosa che deve fare è togliere le scorte e le auto blu a tutti gli ex presidenti compresi!!

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Lun, 05/02/2018 - 11:04

Classico atteggiamento comunista: criminalizzare l'avversario. Lo fanno da sempre e scelgono sempre l'avversario elettoralmente (per loro) più temibile. La tragedia è che i veri responsabili dell'invasione con fini di sostituzione etnica degli Italiani sono proprio loro: i conniventi delle ONG - Organizzazioni Negriere Governative.

VittorioMar

Lun, 05/02/2018 - 11:13

..FATE BENE...FATE BENE..SONO VOTI CHE VANNO ALLA LEGA DI SALVINI !!..CONTINUATE..!!

antoniopochesci

Lun, 05/02/2018 - 11:15

Fateci caso. Quando un esponente dell'opposizione denuncia qualcosa, ecco - come da riflesso pavloviano - scatenarsi la valanga dei governativi o giù di lì che tacciano di "propaganda" chi si permette di dissentire dal Pensiero Unico Dominante. In questo sport la medaglia d'oro va all'on.Andrea Romano che, imperversando da mane a sera in TV con il suo stucchevole refrain "è solo propaganda" lanciato contro gli altri,si è distinto nella corsa da un partito all'altro, riuscendo ad afferrare l'osso gettatole dal Cazzaro di Rignano. In pista per il podio corre anche la staffetta Grasso-Boldrini, pronti sempre a rinfacciare ad altri strumentalizzazioni elettorali, quando sono i primi a strumentalizzare il dramma dei migranti,infarcendolo di farlocco buonismo, per racimolare qualche votarello nelle loro parrocchie ideologiche. Solo per lavarsi la coscienza, perchè tanto, blindati nell'ovatta dei loro privilegi... il fenomeno è roba solo di periferie urbane ed umane

Ritratto di bassfox

bassfox

Lun, 05/02/2018 - 11:49

non siete razzisti... e il terrorista di Macerata nemmeno.. viva la famiglia tradizionale come quella della Meloni(mai sposata) e viva i lavoratori come Salvini (mai lavorato).. insomma viva la coerenza!

swiller

Lun, 05/02/2018 - 12:17

Parassita inutile sinistrosp criminale.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Lun, 05/02/2018 - 14:28

Da Grasso, Boldrini, Saviano, De Magistris a tanti altri della sinistra atropologicamente diversa, si sono gettati come sciacalli sui fatti di Macerata. Sono però come il mio gatto, che si nasconde ma lascia fuori la coda. Grasso e Boldrini, diventati presidenti grazie al ricatto (e il ricatto è già esso stesso il terreno su cui l’odio cresce rigoglioso) dell’allora SEL, odio ne hanno seminato a larghe mani. Boldrini col suo strabismo tutto a favore della massa di africani portati in Italia dai trafficanti di uomini; Luca Traini è, lui stesso, vittima di quell’odio. Grasso. la ciliegina ROSSA sulla torta del ventennio d’odio contro Berlusconi, la messa lui per come a gestito l’espulsione del Cavaliere dal senato.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Lun, 05/02/2018 - 14:31

L’odio vissuto e seminato è la cifra della sinistra nostrana. Dalle gesta dei partigiani rossi, gli assassini del triangolo rosso, le imprese delle «sedicenti», la sinistra le chiamava così, brigate rosse, agli sfascia vetrine dei centri (a)sociali, allevati in batteria per zittire in malo modo chi non la pensa come loro, Tacciano di fascismo chiunque non sia dalla loro parte. La oro parte, però è quella del fascismo rosso, da Stalin fino ad essi stessi. Odio, Grasso, ne seminano a piene mani le sentenze di tanti suoi ex colleghi, così,,, teneri con le innumerevoli malefatte delle «risorse» boldriniane.