"Ecco la pillola anti-Covid", la droga per pulire e Ricciardi: quindi, oggi...

Quindi, oggi...: il pacco sospetto in tribunale, l'Ema sul mix vaccinale e i poliziotti no vax

"Ecco la pillola anti-Covid", la droga per pulire e Ricciardi: quindi, oggi...

- una signora a Trieste si è presentata in Tribunale con una busta, poi abbandonata su una sedia. Appena visto il pacco è subito scattato un ambaradan: polizia, digos, scientifica, vigili del fuoco. Nel sacchetto però non c’era alcuna bomba indirizzata a chissà quale toga, solo dei santini, ceri votivi e immagini religiose per la “comunità del Tribunale”. A portarla è stata una signora di 60 anni che voleva portare un dono al Tribunale. I poliziotti, per riconoscenza, l’hanno denunciata per procurato allarme e minaccia. Ingrati.- nuovi lockdown? “Mai dire mai”. Walter Ricciardi per seminare un po’ di ottimismo avverte: “Nel momento in cui emergesse una variante ancora più contagiosa della Delta sarebbe inevitabile prendere delle misure”. Per il momento non ci saranno “lockdown generalizzati”, però domani chissà. Grattatina, e via.

- l’Ema assicura che il vaccino di Astrazeneca è sicuro e raccomanda di somministrare la seconda dose tra le 4 e le 12 settimane dopo il primo giro. Tutti felici: l’Agenzia europea del farmaco ha finalmente completato l’analisi sul rischio di trombosi post vaccino e pare sia tutto ok. Però, ed è questo il punto, ha anche detto che sul mix vaccinale (che in Italia è raccomandato per gli under 60) non ci sono certezze. “Laddove non venga somministrata una seconda dose di Vaxzevria - si legge in una nota - al momento non è possibile formulare raccomandazioni definitive sull'uso di un vaccino diverso per la seconda dose”. Domanda, senza polemiche: e come mai l’Italia lo fa? Sul sito del governo si legge che non siamo "l’unico Paese in Europa a consentire l’approccio del mix vaccinale". Però per l'Ema ancora no.

- Claudia Rivelli, la sorella di Ornella Muti, pizzicata con la droga dello stupro a casa. La giustificazione? Serve per pulire l’argenteria o l’auto. Viviamo in un mondo meraviglioso.

- Marco Cavalleri, responsabile della task force per i vaccini e le terapie Covid-19 dell'Ema, l'Agenzia europea per i medicinali, riporta una notizia interessante: “Verso ottobre” avremo “i primi dati sui nuovi antivirali. Ce ne sono tre allo studio, in pillola, molto facili da assumere. Se sicuri e efficaci, si potranno prendere anche a scopo profilattico, se ad esempio c'è un contagio in famiglia, a scuola o al lavoro”. Fico, no?

Commenti