Guerra dai pm per cinque ore sul documento Oms che bocciava Conte

Guerra dai pm per cinque ore sul documento Oms che bocciava Conte

Milano - La storia del rapporto indipendente fatto sparire dal sito dell'Oms sulla gestione italiana dell'epidemia definita «caotica e creativa» e riproposta nell'ultima puntata di Report ha suscitato parecchio scalpore. In quel rapporto ci sarebbe la prova che l'Italia era arrivata ad affrontare una pandemia spacciando per aggiornato il piano pandemico obsoleto del 2006. Dubbi che, ieri pomeriggio, hanno portato la Procura di Bergamo a sentire per ben cinque ore lo stesso Ranieri Guerra, direttore generale della Prevenzione sanitaria presso il ministero della Salute dal 2014 al 2017 e che, secondo quanto riportato dal The Guardian, avrebbe fatto pressioni per far sparire quel documento che bocciava l'operato dell'esecutivo. A ritrovare quella relazione fu il responsabile comunicazione del comitato dei familiari delle vittime Noi Denunceremo, Robert Lingard, che al Giornale dice: «La notizia di quel rapporto fatto sparire mi tormentò per due settimane. Verso le due di una notte di fine agosto ebbi un'intuizione: di ciò che viene pubblicato su internet, una traccia rimane sempre. Anche se lessi e rilessi quel documento per le successive tre ore, capii sin dalla prime pagine di avere tra le mani la prova di uno scandalo sanitario senza precendenti».

Prima di depositarlo presso la Procura di Bergamo, che indaga per epidemia colposa, il comitato Noi Denunceremo presentò lo studio di fronte a tutta la stampa nazionale il 10 di settembre scorso, affiancati dal generale in pensione Pier Paolo Lunelli, autore di una relazione che attribuiva proprio nella mancanza di piani pandemici almeno 10 mila delle 37 mila vittime italiane di coronavirus. «Siamo molto soddisfatti che la Procura di Bergamo abbia invitato il dottor Guerra ad essere sentito come persona informata dei fatti. Speriamo che questo serva a fare luce sul perché la pandemia sia stata gestita cosi male». L'avvocato Consuelo Locati aggiunge: «La convocazione di Ranieri Guerra è la dimostrazione che la Procura di Bergamo stia cercando di dare risposta in maniera puntigliosa a tutte le domande che noi abbiamo posto in ogni denuncia». Il verbale della deposizione di Guerra è stato secretato. Non è escluso che nei prossimi giorni i pm non ascoltino altri esponenti dell'Oms.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti