Hyperloop in Italia: "Palermo-Catania in soli 10 minuti". Ecco la sparata del M5s nella regione più disastrata

Le dichiarazioni del sottosegretario alla presidenza del Consiglio del M5s, Stefano Buffagni, sembrano una beffa per i tanti siciliani costretti a muoversi con treni vecchi e su una linea ferrata monobinario

"Hyperloop sta lavorando allo studio di un treno supertecnologico capace di coprire la tratta Catania-Palermo in poco più di dieci minuti". Non è la fantasia di uno sceneggiatore con tanta immaginazione ma una dichiarazione scritta nero su bianco sul suo profilo Facebook da Stefano Buffagni, sottosegretario alla presidenza del Consiglio del M5s. Il post è stato scritto dopo che Buffagni ha incontrato Gabriele Bibop Gresta il presidente dell'azienda Bibop Gresta, che sta valutando il progetto della Hyperloop Transportation Technologies l sui treni ad altissima velocità. Un'infrastruttura ipertecnologica che consentirà nel prossimo futuro di viaggiare alla velocità massima di 1223 km/h e con un recupero dell'energia utilizzata grazie ai pannelli solari lungo le tratte. Un modo anche per contenere i costi di trasporto di persone e merci. La prima corsa dovrebbe avvenire ad Abu Dhabi in occasione dell’Expo 2020.

Peccato che Buffagni non sia mai stato in Sicilia per rendersi conto di come strade e autostrade nell'isola stiano cadendo a pezzi e che i siciliani attendano ancora il raddoppio della linea ferrata Palermo-Catania, di treni all'altezza di essere chiamati treni di ultima generazione e non scarti provenienti dalle altre regioni. L'elettrificazione della linea Palermo-Trapani, i treni veloci per Messina e quelli per Agrigento, la provincia più isolata d'Italia. Buffagni probabilmente non sa che per raggiungere Ragusa da Palermo servono 9 ore (e 1 cambio) per coprire appena 250 chilometri di tratta. Buffagni non sa che i siciliani non confidano, nei loro spostamenti, sui treni perché per percorrere i 215 chilometri che separano il capoluogo da Messina servono 4 ore, o che dalla stazione centrale di Trapani a quella di Messina (330 chilometri) necessitano 9 ore e 13 minuti. Buffagni probabilmente non ha visto i lavori del passante ferroviario di Palermo, che procedono a passo di lumaca, e che rischiano di finire nell'ennesima incompiuta.

E a proposito della Palermo-Catania, i siciliani attendono da quattro anni che sia ripristinato il viadotto Himera sulla A19 interrotta da una frana nell'aprile del 2015. Un'interruzione che è ancora lì in attesa che qualcuno ricostruisca 100 metri di ponte. Il Movimento 5 stelle ignora che per coprire la distanza che separa Palermo da Catania (195 chilometri di autostrada) in auto occorrono 2 ore 30 minuti a causa delle continue interruzioni che in alcuni tratti fa scendere la velocità media a 70 km/h, in pullman servono quasi 3 ore e in treno 2 ore 50 minuti. Quando per coprire la distanza tra la stazione di Roma Termini e la stazione Santa Maria Novella di Firenze (270 chilometri) con l'alta velocità servono appena 1 ora e 32 minuti.

Non sono mancate le polemiche per l'ennesima uscita fuori luogo di un esponente del Movimento 5 stelle. Ad approfittarne per l'involontario assist ci ha pensato il deputato del PD Carmelo Miceli: "Questo modo di prendere in giro il popolo siciliano è inaccettabile". Mentre il grillino parla di "progetto entusiasmante che potrebbe rivoluzionare le infrastrutture di questo paese e creare occupazione", il dem attacca: "Qualcuno spieghi a questi incompetenti che non abbiamo bisogno del teletrasporto, ma del raddoppio della linea Palermo-Catania, del rifacimento della Palermo-Agrigento e della elettrificazione della Palermo Trapani".

Buffagni non si scompone e nel suo lungo post senza possibilità di replica afferma che l'occasione è da prendere al volo: "Fantascienza, diranno gli scettici. Forse, ma di sicuro vent’anni fa erano fantascienza anche gli smartphone, le stampanti 3D e la blockchain e invece oggi fanno parte della nostra vita. Allo stesso tempo, però, è necessario, prima di lanciarsi in questo tipo di imprese, studiare con cura la documentazione che al momento è in fase di certificazione a livello europeo. Bisognerà capire, per questo come per altri progetti, la sostenibilità dei costi, l’impatto ambientale, il ritorno economico. Ma una cosa è certa: noi abbiamo in mente un orizzonte di 10-20 anni, e non intendiamo restare fermi in attesa che il futuro ci passi ancora una volta sotto il naso".

Per i siciliani queste dichiarazioni sanno tanto di beffa per una delle regioni più disastrate d'Italia a livello di collegamenti. Mancano autostrade, strade provinciali, manca il doppio binario, i collegamenti marittimi con le isole minori e due aeroporti (Trapani e Comiso) rischiano la chiusura. Ma tant'è che si fantastica sull'ultra velocità. E da domani i pendolari torneranno ad affollare i vecchi e lenti treni che ogni giorno percorrono la linea ferrata monobinario della Sicilia. In attesa della prossima sparata elettorale.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di r.peddis

r.peddis

Dom, 03/02/2019 - 15:04

5Stalle = scie chimiche, terra piatta,microchip sotto pelle per spiarci, palermo catania in 10 minuti , asini che volano ....qualche asino ci governa

Ritratto di gianpiz47

gianpiz47

Dom, 03/02/2019 - 15:18

Facciamo prima a spostare Palermo a Giarre. In dieci minuti sei da palermo a Catania.

cgf

Dom, 03/02/2019 - 16:42

Il corridoio che dovrebbe attraversare l'Europa, tanto trasporto su gomma potrebbe andare su ferro, quello NON serve. Però in Sicilia, dove per altro sono anche abituati a non pagare le autostrade, nel senso che non si paga proprio, la TAV avrebbe molti più benefici che costi.

carlottacharlie

Dom, 03/02/2019 - 17:27

Che continuino sparare idiozie per dei voti ormai lo sanno anche i sassi, però e purtroppo ci saranno degli utili idioti a votarli senza accorgersi del disastro Sicilia, regione che definir disastrata è un gentile eufemismo.

giovanni951

Dom, 03/02/2019 - 17:29

vai avanti te che a me scala da ridere...

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 03/02/2019 - 17:34

Certooo quelli che non vogliono UNA galleria,saranno sicuramente d'accordo a farne scavare 100 in Sicilia per costruire linee futuristiche!!!!jajajajajaja

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 03/02/2019 - 17:35

Questi sono fuori di melone. Salvini cacciali.

Ritratto di pierluigiv

pierluigiv

Dom, 03/02/2019 - 17:36

Buffagni e' rimasto fermo ai romanzi di Jules Verne, nel secolo XXI si gira ormai col teletrasporto

stefano1951

Dom, 03/02/2019 - 17:37

E' uno che ha visto il boom economico millantato da di maio? Ovvero la moltipilcazione del 1.000% del suo reddito prima di agguantare un seggio in parlamento?

agosvac

Dom, 03/02/2019 - 17:40

Un impianto ad alta velocità in Sicilia , sarebbe di sicuro benvenuto. Ma se i grillini sono contrari alla Tav, come potrebbero spiegare i danni ambientali per costruire una Tav in un territorio come la Sicilia???

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 03/02/2019 - 18:39

Questa farsa dei 5 stelle, deve finire. """ABBIAMO A CHE FARE CON DEI PAZZI"""!!!

sparviero51

Dom, 03/02/2019 - 19:00

I PEGGIORI SGRILLETTATI SONO I SICILIANI . A GIUDICARE DA QUANTI NE SPEDISCONO IN TV A DIRE FREGNACCE SEMBRA CHE IN SICILIA ABBIANNO FATTO IL PIENO . ALLA CONSUETA SPOCCHIA ISOLANA QUESTI MENTECATTI AGGIUNGONO LA LORO INETTITUDINE . CHE PENA !!!!!!!

DRAGONI

Dom, 03/02/2019 - 19:01

E' RISAPUTO CHE NON SONO FERRATI IN GEOGRAFIA.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Dom, 03/02/2019 - 19:02

e hanno il coraggio di parlare di lobby per la TAV!!!

Epietro

Dom, 03/02/2019 - 19:04

@ agosvac: Ma qual danni ambientali, i grillini, visto che in Italia sta guadagnando la Lega, bramano gli stanziamenti della TAV per comprare voti al sud e nelle aree terremotate. Avanti di questo passo che triste fine sono destinati a fare.

sparviero51

Dom, 03/02/2019 - 19:05

LA VERA VERGOGNA DELLA SICILIA È "IL TRAFFICO " ( JOHNNI STECCHINO ) !!!

Giorgio Mandozzi

Dom, 03/02/2019 - 19:07

Qualche giorno fa il Buffagni derideva i conti della Lega a proposito della TAV. Non so se avesse ragione o torto ma certo questa sua affermazione crea ilarità e sollievo nei cuori degli italiani, dopo tante notizie negative (PIL, TAV, etc.). Meno male che Buffagni c'é!

Ritratto di Evam

Evam

Dom, 03/02/2019 - 19:45

Ma se non si vuole terminare quella già iniziata tra Francia e Italia perché non serve, quella tra Catania a Palermo a cosa servirebbe.(?)

Reip

Dom, 03/02/2019 - 19:51

Cosi la mafia si mangera’ altri soldi!

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Dom, 03/02/2019 - 19:59

Intanto con questa spara hanno dato visibilita' ad un'altra impresa amica. Sono gli stessi che ridono del ponte sullo stretto di Messina.

beale

Dom, 03/02/2019 - 21:45

Palermo-Catania in soli 10 minuti:aaaaaaaahminchia!!!

Ritratto di Pilsudski

Pilsudski

Dom, 03/02/2019 - 22:32

I grillini pensano alla salute dei siciliani. Infatti, viaggiando cosi' velocemente e credo quasi sempre in galleria, si evitera' di essere colpiti dalla ricaduta delle scie chimiche prodotte dalle fabbriche di olio di palma abusivamente imbarcate su aerei che volano nella stratosfera.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 04/02/2019 - 01:19

In Sardegna vanno meglio che non in Sicilia?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 04/02/2019 - 08:22

A parte che, visto che è una Regione autonoma e non versa una tassa allo Stato, se la dovrebbero costruire con i loro soldi e non di tutti gli italiani. Ma poi che ci fa un tir trasportare in 10 minuti da Palermo a Catania se poi non hanno un collegamento con il continente? Tanto ci passeranno secoli per una semplice autostrada e lì giù soldi a palate per una infrastruttura interminabile.

lappola

Lun, 04/02/2019 - 08:26

Perché vi meravigliate tanto? il sindaco di Palermo ha tante risorse, se non bastano apre il porto e ne fa arrivare altre. Le risorse lavorano gratis, non mangiano, non consumano, non si ammalano, non si vestono, non si lavano, non costano nulla. Meglio di così !!! grazie a lui la Sicilia diventerà la guida del mondo.

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 04/02/2019 - 09:43

dimenticavo, caro giornalista roberto chifari, proprio lei che è siciliano fa queste battute da "graffitaro" da "farisi u giummu comu li turchi!"