"I nomadi? Sono stanziali". E Bonaccini "regala" altri campi ai rom

Il documento della Regione guidata da Bonaccini: i rom e sinti non sono più "nomadi". La scelta di una legge sulle microaree pubbliche e private

Avete presente quando Giorgia Meloni sosteneva che i nomadi dovrebbero "nomadare"? E che quindi l’esistenza dei campi degradati non sarebbe giustificata? Ecco: in Emilia Romagna questo assunto non si può applicare. Il motivo è semplice: nella terra dei tortellini, i nomadi sono considerati "stanziali". Sembra un ossimoro, ma non lo è.

La rivoluzione è certificata a pagina 26 della Strategia regionale per l'inclusione dei rom e dei sinti, approvata nel 2016 dalla giunta di Stefano Bonaccini. La comunità, si legge, "non è più definibile come nomade" perché solo "una esigua percentuale conduce uno stile di vita itinerante". A certificarlo ci sono i numeri: tra Rimini e Piacenza, l'89,1% della popolazione è "stabilmente presente nelle aree di sosta", mentre appena "l'1,7% si ferma per periodi brevi" fino a tre mesi. La "stanzializzazione", così viene definita, è dovuta a tre fattori: burocratici, di scolarizzazione dei figli e soprattutto il fatto che i nuovi lavori prevedono "presenza nello stesso luogo" mentre "i mestieri praticati precedentemente si basavano sulla possibilità di praticare uno stile di vita nomade".

La differenziazione non è di poco conto. In passato le regioni, tra cui l'Emilia, avevano edificato delle zone dove i sinti potessero sostare per poi ripartire. Come noto, quelle che dovevano essere aree di transito si sono trasformate in veri e propri accampamenti. Con tutto il corollario di degrado che ne consegue. Visto dunque che "lo stile di vita nomade non è più funzionale alla maggior parte di queste comunità", secondo la Strategia regionale decade "la necessità di aree transito di vecchia concezione". Così, invece di convincere i nomadi a "nomadare", come direbbe Meloni, il Pd emiliano ha preso atto della trasformazione sociale e ha deciso di approvare una "disciplina speciale" (qualcuno dice "razzista" verso gli italiani) che permette di "spezzettare" le aree transito e costruire tanti piccoli campi in giro per la regione.

L'obiettivo ufficiale è quello di superare le grandi aree sosta, puntando ad un successivo "accesso a forme abitative simili a quelle della comunità maggioritaria". Ma in attesa che i nomadi si convincano a vivere negli appartamenti, la paura dei cittadini è quella di ritrovarsi con due (o tre) campi al posto di uno. Come nel caso di Bologna (leggi qui), dove un’area sosta produrrà due microaree; in quello di Rimini (leggi qui), dove si prospettano cinque insediamenti al prezzo di uno.

Direte: magari un giorno verranno chiusi. In teoria è così: le microaree (pubbliche o private che siano) dovrebbero essere "temporanee". Ma la legge non dà una data di scadenza. Inoltre in Emilia Romagna le microaree "spesso gravate da irregolarità e abusi edilizi" esistono già da tempo (la legge ha fornito un quadro normativo) ed è la stessa Regione ad ammettere che nella comunità non c'è grossa "propensione" a vivere nelle case. Se infatti i rom "accettano l'opzione dell’abitare in casa" (al netto delle morosità e della difficile relazione col vicinato), per i sinti si registra una "generalizzata tendenza al rifiuto di soluzioni abitative tradizionali" e "un alto tasso di fallimento degli inserimenti di questo tipo". Peccato che in Emilia - dicono gli ultimi dati regionali disponibili - il 98,9% dei nomadi siano sinti. Dunque non è folle pensare che quei micro-campi alla fine diventeranno eterni. Con buona pace dei cittadini.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di anticalcio

anticalcio

Ven, 24/01/2020 - 08:23

vediamo domenica se i romagnoli se ne ricorderanno....se votato per il pd,allora vuol dire che stanno bene con i rom..contenti loro

Ritratto di navigatore

navigatore

Ven, 24/01/2020 - 08:23

se per questo signore gli ZINGARI sono diventati stanziali, allora dovrebbero rispettare le leggi vigenti, con diritti e doveri,che per loro non esistono....Il Bonaccini usa questo come voto di scambio

PassatorCorteseFVG

Ven, 24/01/2020 - 09:02

speriamo che i rom , come tutti noi italiani e tanti stranieri che vivono o lavorano in italia, vadano a lavorare in regola, poi mandano i figli a scuola,si paghino le utenze e si comportino bene ,rispettando tutte le regole di civiltà e di buon senso,come la stragrande maggioranza che vive e lavora in italia. a questo punto , questo signore sarà credibile, e poi anche lo santificheremo. restando in attesa del lieto e miracoloso evento vi dico: ciao a tutti.

Ritratto di HARIES

HARIES

Ven, 24/01/2020 - 09:15

Ma è evidente che la sinistra italiana ha solo interesse ad avere il potere politico su tutto il territorio nazionale e siccome dagli aborigeni italiani il consenso a questi scellerati viene sempre meno, allora si appoggiano sugli stranieri. Ed è sufficiente una percentuale anche bassa di stranieri (mele marce) a creare disagi a tutta la popolazione. Esempio: 5.5 Milioni stranieri regolari in Italia, + 500 Mila irregolari, (3% di questi... pericolosi o fuorilegge) = 15.000. Ma stiamo scherzando???

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 24/01/2020 - 09:23

Il PD: sempre al bene pubblico ed alla sicurezza intento...

DRAGONI

Ven, 24/01/2020 - 09:33

COME SI PUO' VOTARE UN PERSONAGGIO SIMILE CHE ATTENTA ALLA SICUREZZA E ALLA BENESSERE DEGLI ITALIANI CHE LAVORANO E DOVRANNO MANTENERE GLI STORICI LAVORATORI CHE E' VIETATO APPELLARE CON IL NON DIMINUTIVO DEL SEGRETARIO DEL PARTITO DI APPARTENZA DELL'INDIVIDUO IN QUESTIONE:ZINGARETTI.

OctopusVR

Ven, 24/01/2020 - 09:33

E' partita la macchina del fango, puntuale come orologio svizzero... Complimenti per la puntualità!

carlo dinelli

Ven, 24/01/2020 - 09:45

Spero tanto che dopo domani gli emiliani-romagnoli diano una bella batosta a Bonaccini, che se la deve ricordare finchè vive

Ritratto di moshe

moshe

Ven, 24/01/2020 - 10:06

VOTATELO! avrete dei bei vicini di casa!

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Ven, 24/01/2020 - 10:10

Se non hanno più bisogno di "nomadare", mi spiegate la differenza tra 100 Sinti e 100 cinesi, rumeni, nigeriani o altro ? Inoltre : perché se creiamo un "villaggio per i rom siamo civili e li vogliamo integrare, mentre se creiamo un villaggio per i nigeriani o per i marocchini stiamo creando un ghetto per isolarli ?

Tizzy

Ven, 24/01/2020 - 10:17

Si riempiono la bocca di legalità e poi vengono sempre aiutati gli "illegali"..... Scommettiamo che vicino all' abitazione del Sig. Bonaccini e di quella degli altri promotori non sorgerà nessuna area??

dagoleo

Ven, 24/01/2020 - 10:19

ovviamente i campi roma li avrà collocati vicino alla sua villa...immagino.

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Ven, 24/01/2020 - 10:29

Votatelo, mi raccomando!

jaguar

Ven, 24/01/2020 - 10:32

Se agli emiliano romagnoli piacciono i rom vicini di casa, che se li tengano, poi però nessuno deve lamentarsi.

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Ven, 24/01/2020 - 10:34

I nostri futuri vicini di casa non ruberanno piu, pagheranno le bollette di luce gas acqua, andranno a lavorare tutti i giorni, manderanno puntualmente i figli a scuola, terranno il campo sempre pulito ed in ordine. Nè più nè meno che noi. Ecco da dove prendono i voti quelli del Pd.

Ritratto di Laura51

Laura51

Ven, 24/01/2020 - 10:37

Certo è che, se per 70 anni o giù di lì, gli emiliani hanno sempre votato gli stessi, o sono masochisti o troppo svegli non sembrano.

Ritratto di Adespota

Adespota

Ven, 24/01/2020 - 10:51

Godi popolo di periferia !

ST6

Ven, 24/01/2020 - 12:02

anticalcio: lo vada a chiedere alla signora cge vive nel box/garage, se le sta bene che a Ferrara la Lega *le case degli italiani* le da ai rom. Forza così ci facciamo fue belle risate

ST6

Ven, 24/01/2020 - 12:06

ex finiano: "I nostri futuri vicini di casa non ruberanno piu, pagheranno le bollette di luce gas acqua, andranno a lavorare tutti i giorni" Esattamente vome ha deciso la Lega a Ferrara, dando ai rom le case degli italiani. Certo che siete davvero "salviniani"/fantozziani quando vi date la zappa sui piedi da soli... Che pena

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Ven, 24/01/2020 - 12:29

Quando la Lega usa il "pugno di ferro", assegna loro direttamente case popolari. PD = Lega.