"A Conte regalerei...". Ecco i regali di Natale della Meloni

Giorgia Meloni a Un Giorno da pecora scherza sui prossimi regali di Natale e auspica che il prossimo sia un governo di centrodestra

"A Conte regalerei...". Ecco i regali di Natale della Meloni

Il Natale si avvicina ed è tempo di pensare ai regali. Questo è il periodo dell'anno in cui si fanno i buni propositi e i progetti per il prossimo, che tutti speriamo possa essere migliore di questo nefasto 2020. Tra battute e risposte tra il serio e il faceto, Giorgia Meloni è stata ospite telefonica di Un giorno da pecora, storico programma radiofonico Rai. Il leader di Fratelli d'Italia ha scherzato, ma non troppo, con i conduttori e tra le altre cose ha ipotizzato anche un regalo di Natale per i suoi alleati del centrodestra e per il premier Giuseppe Conte.

"Berlusconi l'ho sentito un paio di giorni fa. L'ho trovato bene. Cosa regalerei a lui e Salvini? Elezioni e un nuovo governo di centrodestra", ha detto Giorgia Meloni, auspicando un radicale cambio di direzione della politica italiana nei prossimi mesi. E a Giuseppe Conte? "A lui regalerei un grande scatolone vuoto, per fare il trasloco", ha ironizzato la leader di Fratelli d'Italia, che in questo 2020 ha accresciuto il suo consenso tra gli italiani, diventando una referente politica di fiducia e di riferimento per moltissimi elettori. Alle prossime elezioni, infatti, il suo partito potrebbe conquistare percentuali molto più alte rispetto all'ultima tornata. Nel giorno dell'ottavo anniversario dalla nascita di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni traccia un bilancio del suo percorso, che non può che essere positivo: "Sono stati anni entusiasmanti, alle prime politiche abbiamo preso 1.93%, ora siamo al 16...".

Attualmente il governo è in equilibrio instabile, a gennaio c'è la possibilità che possa cadere e Giorgia Meloni valuta anche questo scenario ai microfoni di Un giorno da pecora: "Vediamo che succede, ma a me pare tutto lunare, penso che gli italiani li guardino attoniti e sbigottiti. Se cade il governo meglio, aspettiamo di vedere se cade. Sono disarmata dal fatto che ci sia gente che mentre abbiamo milioni di italiani in ginocchio stanno a fare le riunioni su rimpasto, servizi segreti, partecipate, etc. Si perde la calma". In quel caso, lo scatolone di Giorgia Meloni potrebbe tornare utile a Giuseppe Conte. Da parte sua, Giorgia Meloni ha sottolineato la volontà di non fungere da stampella per questo governo: "I voti di Fratelli d'Italia per difendere Conte non ci saranno mai e non ci sono mai stati. Se servono i voti per mandare a casa Conte ci sono, dopo di che se dovesse cadere Conte l'unico scenario possibile è quello delle elezioni. Non ci sono i voti per governi con il Pd, con il Movimento 5 stelle, con la sinistra".

Commenti

Grazie per il tuo commento