Politica

I tristi primati di una città che "coccola" soltanto i ricchi

Pericolosa e solo per ricchi. Più che verde come nei sogni del sindaco Sala, è nera la Milano che ieri si è svegliata in testa alla classifica della criminalità del Sole24ore

I tristi primati di una città che "coccola" soltanto i ricchi

Pericolosa e solo per ricchi. Più che verde come nei sogni del sindaco Sala, è nera la Milano che ieri si è svegliata intesta alla classifica della criminalità del Sole24ore. Prima per distacco nella lista delle denunce, seconda dietro solo a Napoli nei furti con strappo e prima in quelli con destrezza e in quelli negli esercizi commerciali dove è seconda nelle rapine. Più giù nella graduatoria delle violenze sessuali, ma solo perché il calcolo viene fatto ogni 100mila abitanti e quindi annacqua un fenomeno che diventa ogni giorno più preoccupante. E allarma i milanesi, molto meno i politici e il sindaco tutti presi nello spiegare che dei responsabili degli stupri non va declinata la nazionalità o l'origine. Una serie di primati impietosi, dunque, che arriva il giorno dopo la fotografia scattata alla città dall'assessorato al Welfare del Comune, amico dunque di Sala e non sospettabile di mistificare i numeri e dalla quale esce una Milano dove gli anziani sono sempre di più e sono sempre più soli, che i single aumentano e soprattutto che le culle si stanno svuotando vertiginosamente, mentre ad aumentare sono i figli degli immigrati. Non difficile da credere in una città nella quale i prezzi delle case e dei servizi, per non parlare della spesa quotidiana, sono alle stelle e impediscono alle giovani coppie che non siano eredi di miliardari anche di solo immaginare un futuro per sé e per un minimo di prole. E, come se non bastasse, da ieri è partita la nuova crociata di Sala contro le auto: divieto di entrare in città ai poveri con la scusa dell'inquinamento e via libera a quelle dei ricchi che si possono permettere i modelli da qualche decina di migliaia di euro. Quegli stessi ricchi che, vivendo in centro, non hanno i problemi dei pendolari e non preoccupandosi per l'aumento dei reati, potranno continuare a votare Sala e il Pd.

Commenti