Ecco il "porto franco" dell'immigrazione

Continuano gli sbarchi, tornano anche i barconi con più di 300 migranti a bordo: a Lampedusa situazione sempre più esplosiva, il governo prova a correre ai ripari ma potrebbe essere troppo tardi

Proteste, sbarchi, strutture di accoglienza al collasso: Lampedusa ha chiuso il suo agosto da incubo così come l'aveva iniziato. Tra nuovi barconi approdati dalla Tunisia e una popolazione in ginocchio a livello economico che riesce più a tirare avanti e che allora non può far altro che scendere in strada per farsi sentire.

E ieri la tensione sull'isola era ben palpabile. Si era prossimi a uno sciopero generale, poi revocato dopo le promesse giunte al sindaco Totò Martello da Palazzo Chigi. Ma la gente in strada è scesa lo stesso. E in alcuni casi è stato lo stesso primo cittadino il bersaglio delle proteste e di un'insofferenza incontrollata.

Vengono in mente le parole che proprio Martello ha pronunciato in un'intervista rilasciata a IlGiornale.it a giugno, quando ancora sul fronte sbarchi l'attuale emergenza era solo agli albori: “Qui a Lampedusa – sono state le sue parole – abbiamo tre emergenze: quella sanitaria, quella migratoria e quella economica. Si rischia la rivolta sociale”. A guardare la rabbia dei lampedusani, in effetti queste frasi sono risultate profetiche.

Emergenza immigrazione inarrestabile

Il nodo principale della questione è tutt'altro che vicino ad essere sciolto: i migranti stanno continuando ad arrivare, la tregua dovuta al mare mosso è soltanto illusoria. Nell'hotspot ci sono più di mille persone ospitate, la struttura è al collasso e dal Viminale si sta cercando di improvvisare una risposta. Entro mercoledì arriveranno altre tre navi dell'accoglienza, in totale saranno cinque comprendendo la Azzurra e la Aurelia già operative. È una vera e propria corsa contro il tempo: centinaia di migranti verranno trasferiti sulle navi, alleviando il peso sul locale hotspot, ma nel frattempo c'è l'altra grana relativa alla Sea Watch 4. Il mezzo dell'Ong tedesca potrebbe nelle prossime ore far sbarcare altri 370 migranti, forse da sistemare in una delle navi per la quarantena. Intanto si sta lavorando anche a livello diplomatico per il ricollocamento di alcuni di questi migranti in altri Paesi europei, ma anche in questo caso è una corsa compiuta in affanno volta a mettere delle toppe in una delle tante falle attuali del sistema di accoglienza.

Da Roma sperano nel giro di 48 di svuotare Lampedusa e far appianare la tensione di una popolazione sempre più insofferente. Ma non è semplice e non mancano molte incognite, a partire dall'alta probabilità che dalla Tunisia altre decine di barconi sono pronti a dirigersi verso l'isola. E poi c'è un'altra questione, sollevata da un investigatore su La Stampa, che riguarda il ritorno di barconi sovraccarichi in partenza dalla Libia. Tra sabato e domenica, in particolare, un mezzo con 400 persone a bordo è approdato dopo essere partito dalla città libica di Zuwara. Era da più di cinque anni che i trafficanti libici non usavano barconi strapieni di migranti per i loro traffici.

A confermarlo a IlGiornale.it è un membro della Guardia Costiera: “Soprattutto dal 2017 in poi abbiamo notato un cambio di strategia da parte degli scafisti – ha dichiarato il militare – Non più pescherecci colmi di persone ma gommoni e barconi con meno migranti a bordo”. Il perché è presto detto: “Da quando la Guardia Costiera libica ha i mezzi per intervenire e da quando nel Mediterraneo ci sono navi militari o umanitarie, conviene alle organizzazioni inviare piccoli mezzi non in grado di affrontare tutta la tratta ed essere poi individuati poco dopo la partenza”. Il peschereccio arrivato domenica potrebbe segnare una svolta, con il ritorno a mezzi più grandi. E non è una buona notizia: questo potrebbe voler dire più migranti sbarcati e più possibilità di morti nel Mediterraneo.

Timidi segnali da Roma

In tutto questo, da Roma un primo segnale è arrivato soltanto quando oramai anche sul fronte dell'ordine pubblico la situazione è in procinto di degenerare tra proteste e dimostrazioni di lampedusani sempre più esasperati. Mercoledì a Palazzo Chigi Giuseppe Conte, che ha personalmente chiamato a Martello, incontrerà il sindaco dell'isola e il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci. Sul piatto l'idea di fare di Lampedusa una sorta di “porto franco”: via alcune tasse, stop al pagamento di determinate imposte, maggiore sprono agli investimenti sul territorio. Non a caso mercoledì nella sede della Presidenza del Consiglio sarà presente anche il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri. Una misura, quella relativa al possibile porto franco lampedusano, pronta a essere inserita come emendamento in uno dei decreti in discussione in parlamento.

Ma potrebbe non bastare: “Abbiamo paura dei contentini – ha dichiarato al telefono un albergatore – Qui la stagione è stata distrutta, prima dal coronavirus e poi dagli sbarchi. Molta gente ha perso il lavoro, molti stagionati sono rimasti a casa, in autunno ci saranno famiglie a Lampedusa che non avranno da mangiare. Servono interventi strutturali, non timidi segnali”.

Molti abitanti dell'isola temono proprio questo: da Roma, una volta recepito il segnale di un'insofferenza sempre più marcata e che non produce, in vista delle regionali, uno spot positivo per il governo, si sta cercando di sedare la tensione sociale soltanto con qualche palliativo. Non erano pochi coloro che chiedevano ieri al sindaco di non andare nella capitale, di non prestarsi a possibili passerelle per l'esecutivo.

L'ultimo sole di agosto ha scaldato una Lampedusa allo stremo, un'isola sempre più specchio di un'Italia devastata economicamente dal Covid e incapace di porre un argine all'emergenza immigrazione. L'impressione è che la polveriera sociale lampedusana sia pronta ad esplodere, con la deflagrazione che potrebbe avere conseguenze politiche anche al di fuori dall'isola: “Qui siamo allo stremo – ha commentato un pescatore – L'arrivo dei gommoni con i migranti ha dato il colpo di grazia”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 01/09/2020 - 10:09

In futuro i responsabili di tutto questo saranno processati, ma dal popolo, non da magistrati di parte.

caren

Mar, 01/09/2020 - 10:13

Invocheranno il ritorno di Salvini, giudici permettendo.

TheExpatriate

Mar, 01/09/2020 - 10:14

In pratica il resto d'Italia oltre a mantenere i clandestini dovrà mantenere anche i Lampedusani. Da un governo che cerca di comprare il consenso promuovendo il parassitismo non ci si poteva aspettare altro.

venco

Mar, 01/09/2020 - 10:16

Sono tutti profughi di guerra vero?, e allora si tengono in campi chiusi fin che finiscono le guerre nei loro paesi.

steluc

Mar, 01/09/2020 - 10:18

Piuttosto che rinunciare alle "risorse" e al business collegato, mettono in conto la batosta alle regionali. Come lo squalo, che non molla la preda neanche in punto di morte.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 01/09/2020 - 10:25

Invece di correre ai ripari dovrà correre al riparo...per sfuggire all'ira popolare.

vocepopolare

Mar, 01/09/2020 - 10:32

martello e musumeci da conte...cosa ne potrà venire fuori? un incontro con tanto zucchero e miele,tante promesse (di marinaio), giustificazioni tipo "lo vuole l'europa", "sono soccorsi umanitari" ed alla fine un pacchetto di caramelle da parte del governo sancirà la nuova pace.

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Mar, 01/09/2020 - 10:46

Vanno cambiati i trattati internazionali per il soccorso in mare, va cambiato il trattato di Dublino... Finché non si farà questo, l'Italia avrà sempre di questi problemi. Tutte le false promesse o tentativi di chiudere i porti come ha fatto qualcuno è solo aria fritta!

vocepopolare

Mar, 01/09/2020 - 10:46

ci dispiace per i lampedusani, siciliani e per tutti noi che in un modo o nell'altro saremo coinvolti in questo marasma quando le nostre periferie saranno ancora più devastate da gente arrabbiata . in questo frangente, dove ristagna ogni decisione nonostante si cominci a manifestare insofferenza e malcontento, conviene che l'assalto di migranti e clandestini si rafforzi ed aumentino gli sbarchi . Gli italiani sembrano ancora passivi e refrattari , non ancora si sono resi conto delle conseguenze in pieno e meritano una scrollatina, la qual cosa avverrà quando il governo dovrà per forza traferire masse di migranti al centro ed al nord senza fare tanto rumore nottetempo e mettendo le popolazioni interessate dinanzi al fatto compiuto.

zena40

Mar, 01/09/2020 - 10:46

Non ho dubbi che gli isolani dopo la stagione saltata siano in grave difficoltà, ed allora mi chiedo perché non trasferire i clandestini direttamente nel Lazio così Zingaretti e Del Rio prendono atto del problema. Comunque un sit-in sulla banchina non sarebbe male. Gli autisti dei furgoni perché non vanno a coltivare l'orto quando sbarcano dalle navi? Il governo è latitante: non riesce a far altro che noleggiare navi che noi paghiamo dirottando i soldi dalla assistenza ai cittadini italiani. E' giusto? NO !!!!!

Ilsabbatico

Mar, 01/09/2020 - 10:49

Spero che i lampedusani non si facciano abbindolare dal fatto che Musumeci e Martello saranno da Conte. Oramai anche il popolo italiano conosce le promesse di Conte & Company. Andate al porto e non fate attraccare nessuno!!!

jaguar

Mar, 01/09/2020 - 10:50

Se non ricordo male il sindaco e buona parte degli isolani erano favorevoli all'accoglienza. O erano favorevoli se fatta dagli altri?

graffio2018

Mar, 01/09/2020 - 10:50

e intanto Salvini andrà a processo per aver bloccato gli sbarchi e cercato di difendere il suo popolo.... ma ci rendiamo conto????

giolio

Mar, 01/09/2020 - 10:52

continuerò a sostenere che i nemici dell‘Italia sono i politici di sinistra e la magistratura . in più uno stato clericale straniero .Questa storia di immigrazione clandestina (si fa per dire ) puzza fino alla stratosfera .

PassatorCorteseFVG

Mar, 01/09/2020 - 10:52

a suo tempo il ministro minniti disse le stesse cose sensate, signor martello, adesso le dici tu, anni sono passati, ma il tuo partito cosi si comporta,alla fine al P.D. dei lampedusani e degli italiani poco importa,e il suo comportamento lo certifica, comunque vai avanti cosi, fidati di con l" inganno promette una cosa, ti dà una CARAMELLINA, COME AI BAMBINI, e poi va avanti con i porti aperti. ma come si fà ad essere cosi sciocchi? mistero della natura umana. ciao a tutti.

graffio2018

Mar, 01/09/2020 - 10:54

altre persone rese suddite: le loro attività stanno fallendo, niente più turisti, niente più consumi, e lo stato gli dà un'elemosina appena sufficiente per vivere ma non per reagire... così può continuare a riempirli di clandestini.... meditate sul futuro dell'Italia

Cheyenne

Mar, 01/09/2020 - 10:54

SCIOPERO GENERALE, BLOCCATE IL PORTO, FATEVI VALERE CONTRO QUESTO GOVERNO COLLUSO CON I BANDITI

leopard73

Mar, 01/09/2020 - 10:56

Ripeto abbiamo un governo di mascalzoni pagati profumatamente per fare i FATTI LORO non d3gli ITALIANI!!!

Nauseato60

Mar, 01/09/2020 - 10:56

se i lampedusani accettano che l isola diventi "porto franco" dimostrano cje ogni cosa ha un prezzo, anche la loto sopravvivenza stessa.Che si tengano i soldi in piu e le zeto tasse ma saranno stati comprati da wiesto schifo di sistema e guai se i migranti vertanno distribuiti nelle altre regioni. Io temo x la Campania e Puglia "rosse" che accettetanno le ricollocazioni ma se tutte le regioni si rifiutassero vedremmo cosa si inventetebbero poi...

graffio2018

Mar, 01/09/2020 - 10:58

steluc... vuoi mettere un misero stipendio da parlamentare o da assessore ecc con il business dell'accoglienza???

Ritratto di scapiddatu

scapiddatu

Mar, 01/09/2020 - 10:59

Mi chiedo e chiedo come possa essersi ridotta così L'Italia....., non si merita questo regime politico e non si merita siffatti ministri. Non si rendono conto che questi "spacciati comportamenti "di..,...... , sceneggiate napoletane.... vi torneranno contro come un boomerang con gli interessi.Luigi Di Maio agli Esteri, Alfonso Bonafede alla giustizia, Teresa Bellanova, Ministra dell'Agricoltura..... da ridere se di mezzo non ci fosse l'Italia. Ditemi che non è vero; mi spingerei a dire, senza voler far torto a nessuno..... Alcide De Gasperi, Giorgio Almirante, Enrico Berlinguer-----si staranno girando nella tomba!

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Mar, 01/09/2020 - 11:00

Conticchio e Madame bontà avanti così: le elezioni regionali si avvicinano..

fjrt1

Mar, 01/09/2020 - 11:00

È ormai del tutto evidente che chi sta al governo sono del tutto incapaci di mettere un freno a questo fenomeno migratorio verso il nostro paese. Per mettere un argine a questi sbarchi ci vuole assolutamente Salvini e la Meloni uno a Palazzo Chigi e l'altra al Viminale e non necessariamente in questo ordine. Che poi siano anche in grado di dare una svolta alla nostra economia in grave sofferenza é tutto da vedere. Comunque anche l'attuale governo non brilla sulle scelte economiche mentre tutto sommato per chiedere l'elemosina in Europa non è stato male.

carpa1

Mar, 01/09/2020 - 11:01

In Italia ormai tutti possiedono un gillet giallo: ATTENZIONE, perchè basta toglierlo dalla macchina ed indossarlo.... non so se da cialtroni quali sono riescono a capirlo visto che gli è stato ormai spiegato in tutte le maniere possibili, cominciando dal comandante in capo delle istituzioni e giù giù fino all'ultimo sciacquino.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 01/09/2020 - 11:02

Che provvedimenti adotterà il governo? Il solito, infallibile, vecchio rimedio. Quello che fa diventare per incanto buoni anche i più feroci antimmigrazionisti e sbandierare le bandiere recanti la scritta "Welcome refugees". Graziare i lampedusani delle tasse. A spese, ça va sans dire, del resto degli Italiani. Evvai!

Calmapiatta

Mar, 01/09/2020 - 11:04

Io veramente non riesco a comprendere come questi moralisti da strapazzo, che scambiano l'ideologia per realtà (laddove non scambiano l'utilità pubblica per quella privata) possano solo immaginare che questa politica passiva non avrà, nel breve(issimo) periodo effetti devastanti, anche in presenza della crisi economica innescata dal COVID. Il loro comportamento è surreale.

Ritratto di Spiderman59

Spiderman59

Mar, 01/09/2020 - 11:04

Non ci sta nulla da fare, è talmante ovvio, l'invasione continua sotto il benestare del Governo, pressato dalle non tanto più velate minacce dell'UE; la mite Grecia ne sa qualcosa. Perchè sono stati convocati Sindaco e Governatore? Prendere per fondelli il popolo Siciliano è un'idea malvagia che porterà male ai non eletti.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Mar, 01/09/2020 - 11:05

^(*@*)^ Oltre alla nave azzurra e aurelia già operative manderanno la NINA , LA PINTA E LA SANTA MARIA, comunque al di là del vostro enorme disagio , una raccomandazione, continuate a votare comunista e tutti i vostri problemi si risolveranno.

zena40

Mar, 01/09/2020 - 11:16

IL GOVERNO PENSA AD UN PORTO FRANCO -----ecco la dimostrazione che abbiamo un governo acefalo. Viaggia sempre per elemosine e non per la soluzione dei problemi. Si compra il silenzio dei singoli elargendo loro un qualcosa senza arrivare alla soluzione dei problemi. Possibile che non capiscano .... ah già dimenticavo che è acefalo

Ritratto di jim60

jim60

Mar, 01/09/2020 - 11:19

Date tempo al tempo...tra 2-3 mesi si vedra il casino che succedera..

Ritratto di NonMolliamo

NonMolliamo

Mar, 01/09/2020 - 11:23

Ricordo un anno fa quando i cittadini con i loro slogan erano sulla banchina del porto gridando di fare attraccare le ong con Salvini ministro degli interni. Oggi le stesse persone hanno slogan diversi gridando basta immigrati. Ma allora Salvini aveva ragione su quello che stava facendo, applicando anche i decreti sull'immigrazione clandestina. Il governo oggi invece indica il fallimento della gestione immigrati ai decreti Salvini. Ma come si fa a dire una cosa del genere se neanche li applicano tali decreti questi falliti....Povera Lampedusa e pensare che era un'isola fantastica. Grazie a Conte e al suo Recovery Fund, qualche miliardo in più per fare Lampedusa l'Hotspot d'europa!!!

Calmapiatta

Mar, 01/09/2020 - 11:24

@vocepopolare è questo che temo. Non c'è nulla di peggio della guerra tra poveri.

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Mar, 01/09/2020 - 11:27

Partito despota (PD) e toghe rosse sono la rovina del paese.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mar, 01/09/2020 - 11:33

IL GOVERNO PENSA????? INCREDIBILE. CHI L' AVREBBE MAI DETTO COSI' CAPACE. INCREDIBILE

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 01/09/2020 - 11:33

ormai il danno di anni e anni di governi rossi non eletti dal popolo italiano è irreversibile. ci vorranno 100 anni e passa per riportare il nostro paese a una situazione accettabile.auguri ai vostri figli e nipoti

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 01/09/2020 - 11:36

Ormai i “migranti” arrivano solo in Italia, a casa nostra, mentre nella UE ognuno pensa solo a se stesso, salvo quel qualcuno che ci critica pure e partecipa ad organizzare il salvataggio migranti, ovviamente a noi destinati.

caren

Mar, 01/09/2020 - 11:48

vocepopolare, gli italiani sono ancora passivi e refrattari. A noi italiani basta poco, una partitina a ramino o scala 40, l'apericena, e uno smartphone con cui inviare tanti bei messaggini ad amici e parenti.

Enne58

Mar, 01/09/2020 - 11:53

Non sarebbe il caso di farla finita con questa storia. Ma razza di incapaci abbiamo al governo. Andate a imparare da Malta (anche se non hanno i banchi a rotelle)

ST6

Mar, 01/09/2020 - 11:59

E Salvini quand'è che _lavora_ per cambiare i trattati come Dublino come promise di fare nel 2018??? Che a stare a spasso bighellonando e facendo selfie per l'Italia e beccando gli stipendiucci da parlamentari, son bravi tutti.

graffio2018

Mar, 01/09/2020 - 12:16

ST8... anche oggi dobbiamo ricordarti qualcosa... ricordi che il mese prossimo Salvini va a processo per aver fermato gli sbarchi??? come vuoi che possa lavorare per cambiare i trattati, se non ha una maggioranza per votare le leggi che propone??

rocchetti

Mar, 01/09/2020 - 12:18

Destiniamo un'isola, come fa l'Australia a contenere tutti i richiedenti asilo e li teniamo li finché non chiederanno loro di essere rimpatriati. Le pratiche burocratiche si fanno direttamente sull'isola e chi non ha i requisiti viene espulso immediatamente; modifichiamo le leggi, financo la costituzione per evitare lo scandalo che per una richiesta di asilo che non ha nessuna possibilità di essere accolta si arrivi fino alla sentenza della cassazione.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Mar, 01/09/2020 - 12:48

Lampedusa è già un porto franco. Per le loro eccellenze i signori migranti, naturalmente. Arrivano ormai a centinaia per volta. Non hanno bisogno di essere autorizzati. Arrivano stipati in imbarcazioni stracariche, ma non si contagiano tra di loro. Molti vengono senza documenti o li nascondono. Soprattutto, molti vengono direttamente dalle carceri della Tunisia per pagare le nostre pensioni. Nel frattempo dobbiamo il dovere di dar loro vitto, alloggio, cellulari... e, all’occorrenza, cure mediche. Ritengo inutile, pertanto, fare un porto franco anche per altre attività commerciali o industriali. Non penso ci sia qualcuno così pazzo da voler fare concorrenza a tanta presenza qualificata! Quanto alle chiassate invereconde – manco fossimo ad una riedizione della tassa sui macinati del 1868 – degli indigeni lampedusani, non dubito che ci saranno magistrati pronti placare i loro bollenti spiriti.

marinaio

Mar, 01/09/2020 - 12:57

Anche bloccando oggi tutto ma proprio tutto, il danno fatto è ormai irreparabile. I clandestini presenti in Italia prenderanno il sopravvento e ci comanderanno a bacchetta, con il beneplacito dell'Europa.

manfredog

Mar, 01/09/2020 - 13:15

...altro che porto franco, questi qui portano tutto il peggio, per l'Italia, che possono portare!! mg.

Brutio63

Mar, 01/09/2020 - 13:38

Le ONG dei finti volontari che si sono inventati un mestiere ben pagato, devono andare in Corsica oppure in Croazia oppure alle Baleari. In alternativa siano organizzati voli o treni dedicati per l’immediato trasporto degli stranieri extracomunitari che sbarcano in Italia verso la Germania o altra nazione migliore. Basta con l’Italia terra di nessuno e campo profughi dell’europa! Basta con le nostre città d’arte trasformate in bivacchi, suk e centrali di spaccio e prostituzione a cielo aperto!

jaguar

Mar, 01/09/2020 - 13:42

Mes e recovery fund in cambio di migranti accasati per sempre in Italia, questo è il regalino della solidale Europa. D'altronde Renzi qualche anno fa aveva accettato uno scambio simile.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Mar, 01/09/2020 - 13:43

#### ^(*@*)^ Nooo prima ho esagerato nel dare ad intendere ironicamente e subdolamente che la colpa di questo disastro possa essere dei CATTOPROGRESSISTICOMPAGNOCOMUNISTI ,faccio ammenda, son tutte calunnie messe in giro dalle forze plutocratiche fasciste,imperialiste, sovraniste, FESCISTI FESCISTI FESCISTI

machimo

Mar, 01/09/2020 - 15:14

Grazie mattarella

giancristi

Mar, 01/09/2020 - 15:23

Un barcone con 300m migranti. Nonm l'ha visto e bloccato nessuno. Una inefficienza incredibile!

Giorgio5819

Mer, 02/09/2020 - 13:02

...stanno cercando di importarne il più possibile, finché sono in tempo....